Il poker è servito, 3-0 a Brescia e primato in classifica consolidato

La Monini Marconi torna da Brescia con 3 punti in tasca e qualche certezza in più sulle proprie reali potenzialità. Gara mai veramente in discussione quella in terra lombarda che, partita sul filo dell’equilibrio, col passare dei minuti ha preso prepotentemente la strada ospite rimarcando una certa differenza di tasso tecnico tra le due squadre. Onore alla Centrale del Latte Mc Donald’s Brescia che fino a buona parte del secondo set ha conteso palla su palla, poi i padroni di casa si sono un po’ spenti lasciando le redini del gioco a Corvetta e compagni che soprattutto nel terzo parziale hanno regalato un vero e proprio spettacolo ai propri tifosi. L’appuntamento, da primi in classifica, è per domenica prossima alle 16 al Palarota contro un altro avversario molto impegnativo come è la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania.

La cronaca – Un cambio nelle file della Monini rispetto al sestetto che aveva battuto Gioia del Colle, in posto 4 a far diagonale con Galliani c’è Mariano. Buono l’approccio dell’opposto bresciano Bellei, così come di Zamagni che fa due su due in avvio. Provvedi chiama subito il primo dei video check a sua disposizione per verificare un’invasione a muro ma gli arbitri avevano visto bene (6-4), Spoleto torna subito sotto con due buone giocate di Mariano e di lì a poco anche Giannotti si iscrive a referto per il primo vantaggio oleario. Il secondo video check sorride invece a Provvedi e riporta in vantaggio la Monini, l’equilibrio sembra spezzarsi sul turno al servizio di Van Berkel che trova l’ace del più due e consente a Giannotti di piazzare il punto del più 3 (14-17). E’ un break che sarà decisivo perché Brescia, punita dalle traiettorie di Galliani, non può rientrare. Il punto del 21-25 lo firma Giannotti da posto 4 su un’alzata fantascientifica ad una mano, quasi “pizzicata”, di capitan Corvetta.

I padroni di casa partono bene nel secondo set, ma quando Giannotti si presenta dai 9 metri il punteggio cambia in un attimo: 2 ace a tante battute insidiose per l’opposto oleario che costringono al time out coach Zambonardi. Il divario si allarga fino al più 5 ma la Monini non è cinica come nel primo set e, con qualche buona battuta e tanta difesa, i bresciani tornano sotto (10-12). Punto spettacolare quello dell’11-12 messo a terra da Bellei, Spoleto è un po’ in confusione adesso e c’è anche un fallo di formazione fischiato dagli arbitri. Ma la squadra è brava a non disunirsi e tenta un nuovo allungo con Van Berkel sugli scudi (2 punti a muro e uno in attacco). E’ il suo collega di reparto Zamagni, con un muro dei suoi, a dare 3 set point agli ospiti, ed è lo stesso Zamagni a chiudere nell’ultimo di questi con un perentorio attacco da centro rete (23-25).

Nel terzo set la Monini sale in cattedra con il muro e l’attacco al centro: 1-7 per la banda di Provvedi prima che Brescia si desti dal torpore col proprio opposto Bellei. Giannotti piazza 3 ace consecutivi, Galliani difende e attacca in pipe, è volley spettacolo adesso al Pala Sal Filippo di Brescia. La Monini lascia indietro gli avversari di ben 11 lunghezze e chiude addirittura 25-11 un parziale dominato in lungo e in largo. Il poker è servito.

Centrale del Latte Mc Donald’s Brescia – Monini Spoleto 0-3 (21-25; 23-25; 11-25)

Centrale del Latte Mc Donald’s Brescia: Codarin 7, Tiberti, Bellei 14, Esposito 7, Cisolla 7, Mazzon 3, Fusco (L), Margutti 1, Cruz, Tasholli, Sorlini, Statuto, Sommavila (L). All. Zambonardi

Monini Spoleto: Zamagni 12, Mariano 9, Giannotti 10, Galliani 9, Van Berkel 12, Corvetta 2, Bari (L), Agostini, Bertoli, Cubito, Segoni, Costanzi, Katalan, Di Renzo (L). All: Provvedi