Sorrisi di Natale in casa Atlantide

Giovedì 13 dicembre Atlantide ha festeggiato il Natale e ha brindato allo sfavillante avvio di campionato della Centrale Sferc McDonald’s assieme a sponsor, atleti, stampa e autorità locali al ristorante I Sorrentino di Brescia

Brescia – Nella settimana più rilassata della stagione – complice il turno di riposo di campionato – Atlantide Pallavolo ha potuto godersi appieno i risultati di questo pazzesco avvio, condividendo con molti amici una divertente cena degli auguri presso il ristorante I Sorrentino di Brescia. Tanti i presenti giovedì sera per scambiarsi un saluto prima del Natale: gli sponsor, gli atleti, i dirigenti e lo staff della società, gli esponenti di Comune e Provincia di Brescia – l’assessore Muchetti, il consigliere Benzoni e il consigliere Peli –, TV e stampa locali e quei compagni di viaggio che seguono il volley e la famiglia Zambonardi sin dai suoi esordi.

L’intervento più sentito è stato quello del presidente Giuseppe Zambonardi, che ha sottolineato l’eccezionalità dei risultati raggiunti con le dieci vittorie sinora conquistate e ha espresso la sua gioia nel vedere un così bel percorso affrontato dal figlio – il tecnico Roberto – con un gruppo di  giovani di gran carattere capitanati del nipote Tiberti e dal campione Cisolla. I main sponsor Dusina (Centrale del Latte) e Campadelli (Sferc) hanno confermato il loro pieno sostegno alla squadra; l’Assessore Muchetti ha espresso l’augurio che l’onda di entusiasmo continui a coinvolgere sempre più pubblico e mantenga l’attenzione alta sul volley a Brescia.

Per coach e giocatori, la vetta della classifica e l’accesso anticipato ai Quarti di Coppa Italia sono un traguardo che lusinga, ma il focus resta sul campionato e sulla conquista di una delle prime quattro posizioni.

“Non potremo vincere sempre – sorride Simone Tiberti –. I match con Livorno e soprattutto quello con Mondovì, l’altra compagine a punteggio pieno del girone, saranno interessanti perché capiremo davvero qual è la nostra capacità di reagire alle situazioni complicate e ai momenti di difficoltà sul campo”.

“Ci sono ampi margini di crescita per questo gruppo che ha dimostrato di avere grandi doti individuali e un’ottima amalgama come squadra, ma ha ancora davanti due scontri importanti prima di fare il bilancio di fine anno. Il lavoro di miglioramento di alcune situazioni tecnico tattiche e la maturità del gruppo nell’affrontare i match più impegnativi sono gli unici obiettivi che ci poniamo oggi”, conclude coach Zambonardi, svicolando da ogni riferimento al possibile futuro di Atlantide in Superlega .

Dopo la seduta tecnica di venerdì pomeriggio, tre giorni di riposo per i Tucani che da martedì prepareranno il big match contro Livorno, atteso al San Filippo domenica 23 alle 18.