Anvedi come balla “Nando”

Sold out alla Kioene Arena con Padova che sconfigge Modena per 3-1 trascinata dal suo opposto cubano. Hernandez: “vittoria per la squadra e per il nostro capitano Travica che ci ha guidato”


Kioene Padova – Leo Shoes Modena 3-1
(25-23, 22-25, 25-19, 25-23)

Kioene Padova: Polo 10, Volpato 7, Travica 2, Ishikawa 16, Randazzo 2, Hernandez 28, Danani (L); Casaro 1, Barnes 6.  Non entrati: Fusaro, Cottarelli, Canella, Bottolo, Bassanello (L). Coach: Valerio Baldovin.
Leo Shoes Modena: Anderson 6, Zaytsev 16, Bednorz 14, Christenson 4, Holt 9, Mazzone 8, Rossini (L); Pinali 2, Bossi 1, Kaliberda 1. Non entrati: Estrada Mazorra, Truocchio, Salsi Iannelli (L). Coach: Andrea Giani.
Arbitri: Vagni-Cesare.
Durata:
29’, 31’, 27’, 27’. Tot. 1h 54’
Spettatori: 3.916 (sold out)
Incasso: 66.516 Euro
MVP: Fernando Hernandez Ramos (Kioene Padova)
NOTE. Servizio: Padova errori 18, ace 11; Modena errori 17, ace 6. Muro: Padova 11, Modena 6. Ricezione: Padova 45% (28% prf), Modena 29% (15% prf). Attacco: Padova 52%, Modena 45%.

Colpaccio della Kioene Padova che, a 3 anni di distanza dall’ultimo successo casalingo alla Kioene Arena (3-1 il 20 marzo 2016 in occasione di gara 3 dei quarti play off 2015/16), raccoglie tre punti con la Leo Shoes Modena. Trascinati da un ottimo “Nando” Hernandez, i bianconeri sono riusciti a bloccare il tentativo di rimonta di Modena che non è stata in grado di concretizzarlo dopo il secondo set. La Kioene ha prevalso su tutti i fondamentali e l’urlo di gioia davanti ai propri tifosi è stata la ciliegina sulla torta di un palasport sold-out per questo match. In casa Modena, al termine della sfida coach Giani ha parlato a lungo con i suoi ragazzi in spogliatoio.
La cronaca vede un prepotente avvio di Padova al servizio, che si porta sul 5-1 sfruttando i colpi in battuta di Travica e Ishikawa. Modena recupera bene al centro con Holt ed è proprio lui a firmare il sorpasso con l’ace del 9-10. E’ un continuo sorpasso a vicenda, con Ishikawa a trovare il primo set ball grazie al servizio del 24-23 e il muro di Barnes su Anderson a chiudere 25-23. L’avvio del secondo set vede Modena avanti sul 4-7 grazie all’ace di Bednorz e all’attacco out di Randazzo. Sul 6-10 Hernandez mette la quarta e recupera (10-10) ma Modena è brava a rimanere sul pezzo e a ribaltare grazie all’ace di Anderson che stacca 17-20. Da qui i modenesi devono solo amministrare: Anderson trova il set ball (21-24) e Holt pareggia il conto dei set (22-25). Nel terzo set la Leo Shoes mette subito la freccia, costringendo coach Baldovin al time out sull’1-5. Al rientro in campo i muri di Volpato e l’ace di Hernandez portano la Kioene avanti (7-6). L’opposto cubano fa volare Padova al servizio (10-6) con Giani a mandare in campo Pinali e Kaliberda. La Leo Shoes va in piena confusione e Padova ne approfitta con Hernandez tra i più attivi (22-15). Il rientrante Zaytsev spara fuori la battuta ed è 25-19. Il quarto set è un continuo testa a testa fino al 20-17 con Ishikawa devastante alla battuta. Hernandez trova il match ball con la diagonale del 24-21 ma Modena non molla e recupera bene a muro, con coach Baldovin a chiedere time out sul 24-23. A sparare a terra la palla del 25-23 è sempre Hernandez, che chiude il match tra l’apoteosi del proprio pubblico.
REPLICA TV DEL MATCH CON MODENA. La sfida di questa sera sarà trasmessa venerdì 27 dicembre alle ore 21.00 su Tv7 News (canale 87 del digitale terrestre). Repliche per tutta la settimana anche su Tv7 Sport (canale 212). Per vedere la programmazione televisiva completa, visitare la sezione “TV e streaming” del sito www.pallavolopadova.com.
SI TORNA IN CAMPO IL 16 GENNAIO. Dopo la sfida con Modena i bianconeri torneranno in campo per il campionato di Superlega il 16 gennaio 2020, in occasione della trasferta con Vibo Valentia. Il prossimo match casalingo alla Kioene Arena si disputerà domenica 26 gennaio alle ore 18.00 con la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. I bianconeri saranno inoltre impegnati nella Del Monte® Finali Coppa Italia che si svolgeranno sabato 22 e domenica 23 febbraio 2020 all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO).

Fernando Hernandez Ramos (Kioene Padova): “E’ stata una gara incredibile in cui abbiamo messo la grinta che serviva per sconfiggere una grande squadra come Modena. Io MVP? Il premio se lo merita tutta la squadra e il nostro palleggiatore Travica che stasera ci ha trascinato con carattere. Ora guardiamo al girone di ritorno positivi e con la consapevolezza dei nostri mezzi”.
Ivan Zaytsev: (Leo Shoes Modena): “Padova ha imposto da subito un grande ritmo e non siamo stati in grado di reagire. Adesso dovremo far quadrato in spogliatoio perché dobbiamo reagire e mettere fine a questo periodo di risultati altalenanti”.

Alberto Sanavia
Ufficio stampa Kioene Padova
www.pallavolopadova.com