Capitan Baranowicz in vista della prima di campionato contro Padova: “Siamo carichi”

È arrivato il momento di scendere in campo. Rimasta ferma ai box per rispettare il turno di riposo imposto dal calendario nella prima giornata di campionato, la Tonno Callipo Calabria Volley Vibo Valentia aprirà la stagione agonistica 2019-20 tra due giorni con la trasferta di Padova. Il match di esordio dei giallorossi coinciderà con il quarto anno consecutivo nel torneo di Superlega, il 14° della sua storia pallavolistica nella massima serie. Ma anche con il debutto assoluto per quattro atleti giallorossi, tutti stranieri: l’opposto Abouba proveniente dal torneo brasiliano, il centrale Chinenyeze tra i protagonisti dell’ultimo Europeo, lo schiacciatore Carle premiato in Francia come miglior giocatore del campionato, e l’americano Defalco dal collage Long Beach.

La partita che si disputerà in terra veneta segnerà anche l’ingresso del capitano Michele Baranowicz nella sua decima stagione in Superlega. Un traguardo che il regista ha commentato con un velo di emozione nella conferenza stampa pre-gara svoltasi oggi pomeriggio al PalaValentia: “Pensando a quanti anni sono passati dalla mia prima volta in questo campionato mi viene da dire che è stato un lungo percorso. Nel tempo non ho perso la voglia di crescere, di migliorare e di fare bene per questo motivo sono contento di far parte di un gruppo giovane che ha molte potenzialità da sviluppare e tanto entusiasmo”.

Inevitabilmente, poi l’attenzione è stata rivolta all’avversario da affrontare domenica: “Padova è una squadra ben attrezzata  ed omogenea con un palleggiatore molto esperto e un opposto che fa la differenza. Dovremo essere bravi a mettere in campo tutto quello che di buono abbiamo provato fino ad ora nei due mesi di intensa preparazione”.

Le sensazioni che stanno provando i giallorossi a distanza di poche ore dalla gara Baranowicz le ha descritte così: “Si respira una bella atmosfera, non vediamo l’ora di cominciare quest’avventura. L’impatto iniziale della gara a Padova sarà forte. È normale che ci sarà un po’ di tensione tra le nostre fila e al contempo avremo la possibilità di scoprirci come gruppo e scoprire come ci adatteremo al livello della Superlega”. Sulle caratteristiche della formazione a cui spera di poter dare come capitano, un contributo a livello tecnico ma anche umano, ha aggiunto: “Posso già dire che la nostra squadra ha un grande margine di miglioramento contando molti giovani. Non siamo ancora al massimo delle nostre potenzialità, c’è tanto da lavorare. La partita di domenica è solo un punto di partenza, e dobbiamo approcciarci a questo appuntamento con l’idea che non è da un singolo incontro che si vede il vero valore di una squadra. L’intero torneo sarà un percorso da affrontare giocando contro tutti senza risparmiarsi”.

Sul campionato è arrivato un breve commento da parte del direttore sportivo Ninni De Nicolo: “Ci sono molte squadre forti e non bisognerà sottovalutare nessun avversario. Il mese di novembre sarà decisivo in quanto si concentreranno molte partite e in quel contesto inciderà molto la mentalità, gli infortuni e le assenze di alcuni giocatori.”

Dunque, si preannuncia una stagione scoppiettante, ostica che allo stesso tempo potrebbe riservare tante e inaspettate sorprese.

UFFICIO COMUNICAZIONE

R. Mercatante

ufficiostampa@volleytonnocallipo.com