Colpo esterno a Fano, altri tre punti d’oro per gli universitari

Fano (Pesaro Urbino), 8 dicembre 2019

Seconda vittoria consecutiva per l’UniTrento Volley che si impone in quattro set sul difficile campo del Gibam Fano nell’ottava giornata d’andata del girone bianco della Serie A3 Credem Banca. Una vittoria in rimonta, quella degli Under 21 di Trentino Volley; perso piuttosto nettamente il primo set, i bianco bordeaux si sono immediatamente riscattati e hanno dominato i due parziali successivi. Più equilibrato il quarto set, in cui Fano ha provato il tutto per tutto per rientrare in partita e cercare di portare la contesa al tie break. Tentativo fallito, perché il servizio dei trentini, ottimo per tutto l’incontro, ancora una volta ha messo in difficoltà i marchigiani segnando il definitivo scatto verso la vittoria da tre punti. Il doppio esame contro formazioni marchigiane, otto giorni fa in casa con Civitanova e poi oggi a Fano, è stato quindi superato a pieni voti dagli universitari che si sono portati a casa sei punti preziosissimi per rimanere nelle zone alte della classifica e allontanare sempre più la zona retrocessione. L’uomo di giornata è stato senza dubbio il posto 4 Alessandro Michieletto, non solo per i 28 punti messi a referto (col 61% in attacco), ma anche per i servizi che hanno demolito la ricezione di casa oltre ad aver fruttato sei ace diretti. Bene anche Magalini (19 punti) e il centrale Acuti, a segno con ottime percentuali in attacco.
La cronaca del match. Il tecnico Francesco Conci conferma Coser al centro assieme a Acuti ma cambia la diagonale principale, escludendo l’opposto Poggio sostituito da Pol mentre conferma Pizzini in regia, Magalini e Michieletto in banda. In avvio Fano prova subito a far valere il fattore campo e scappa via una prima volta sul 9-6, raggiunta da Acuti e un ace di Michieletto. Il secondo tentativo è quello buono, perché Cecato trova un ottimo turno al servizio; sul 16-10 Conci ha già esaurito i suoi due time out a disposizione e decide di cambiare la diagonale principale, inserendo Mussari per Pizzini e Poggio per Pol. Una schiacciata di Magalini e un muro di Michieletto riavvicinano Trento (17-13) ma Fano allunga ancora (23-16) e chiude poco dopo, sfruttando l’ottimo lavoro a muro.
Il servizio di Alessandro Michieletto frutta tre punti all’inizio del secondo set (2-4), ma è tutta l’UniTrento a girare molto meglio e un nuovo attacco dal lato di Michieletto porta il punteggio sul 7-11. Anche il servizio inizia a ingranare e un ace dello stesso posto 4 mancino e di Dietre, intervallati da un primo tempo di Acuti, valgono l’8-15 che segna definitivamente il parziale. A Trento basta gestire i restanti cambiopalla fino al 19-25, che manda le due squadre al cambio di campo sull’1-1.
Un super Michieletto picchia a tutto braccio anche nel terzo set con quattro punti in fila, imitato al servizio da Acuti che realizza dai nove metri il 3-7 e da Pol per il 5-10. C’è solo Trento in campo, brava a sfruttare i rischi degli avversari a rete e a colpire appena possibile, come nel caso dello stesso Pol che con un gran muro su Bulfon mette a terra il pallone del +8 (9-17). Fa le cose per bene anche Magalini, che pone le condizioni per il 12-21 siglato da Simoni e consente agli universitari di poter giocare gli ultimi punti in tranquillità.
Fano prova a replicare nel quarto parziale (6-3 e 9-6), ma con pazienza l’UniTrento Volley ricostruisce piano piano il proprio punteggio e con due punti in fila di Magalini pareggia (13-13); in seguito si porta in vantaggio con Michieletto (14-15). La Gibam non può più sbagliare e prova il tutto per tutto per rimanere in partita. Sul 18-17 va in battuta Michieletto e i suoi servizi procurano il break firmato da Magalini e Pol, che fa volare Trento sul 18-22. L’errore di Bulfon in battuta concede agli ospiti tre match ball (21-24), sfruttati al secondo tentativo dal solito inarrestabile Michieletto.
“Una delle partite più belle che abbiamo sin qui disputato – è il commento post partita del tecnico Francesco Conci – . Abbiamo compiuto una piccola impresa perché vincere a Fano, in un clima così caldo, non sarà facile per nessuno. Abbiamo perso il primo set giocando male, ma la successiva reazione è stata grande. Ancora una volta abbiamo iniziato con un assetto e finito con un altro, spostando Magalini opposto e Pol schiacciatore, mentre inizialmente li avevo invertiti. Un super Michieletto ci ha aiutato, ma va elogiato lo splendido momento di tutta la squadra che lo ha supportato al meglio e lo ha messo nelle migliori condizioni per essere letale”.
Per l’UniTrento Volley il prossimo appuntamento è in programma domenica 15 dicembre ancora in trasferta, ma in questo caso a Torino per il match valido per il nono turno di regular season.

Di seguito il tabellino del match valevole per l’ottavo turno del girone Bianco di Serie A3 Credem Banca giocato questa sera al Pala Allende di Fano.

Gibam Fano-UniTrento 1-3
(25-17, 20-25, 16-25, 22-25)
GIBAM FANO: Salgado 9, Cecato 3, Tallone 11, Paoloni 9, Bulfon 12, Ozolins 6, Cesarini (L); Mair, Mandoloni, Baldelli, Ulisse, Areni (L). N.e. Caselli. All. Andrea Radici.
UNITRENTO: Michieletto 28, Acuti 9, Pol 8, Magalini 19, Coser 1, Pizzini, Lambrini (L); Dietre 1, Simoni 3, Poggio, Mussari, Zanlucchi (L). N.e. Bonatesta, De Giorgio. All. Francesco Conci.
ARBITRI: Somansino di Teramo e Sabia di Bolzano.
DURATA SET: 22′, 23′, 23′, 27′; tot: 1h 35′.
NOTE: Gibam Fano: 10 muri, 2 ace, 14 errori in battuta, 7 errori azione, 44% in attacco, 51% (17%) in ricezione. UniTrento: 7 muri, 9 ace, 21 errori in battuta, 9 errori azione, 48% in attacco, 61% (26%) in ricezione.

UniTrento Volley
Ufficio Stampa