Festa Vero Volley Monza: Sora battuta nel Lazio 3-0

Globo Banca Popolare del Frusinate Sora – Vero Volley Monza 0-3 (22-25, 19-25, 19-25)
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Caneschi 3, Petkovic 19, Fey 5, Di Martino 3, Kedzierski 1, Joao Rafael 10; Bonami (L). Marrazzo, Bermudez, Rawiak. N.e. Esposito. All. Barbiero
Vero Volley Monza: Orduna 1, Plotnytskyi 22, Yosifov 13, Ghafour 11, Dzavoronok 13, Beretta 5; Rizzo (L). Calligaro, Galliani, Botto. N.e. Buti, Arasomwan, Buchegger. All. Soli

NOTE

Arbitri: Piana Rossella, Cesare Stefano

Durata set: 26’, 25’, 26’; totale 1h17’

Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: battute vincenti 9, battute sbagliate 9, muri 2, errori 10, attacco 36%
Vero Volley Monza: battute vincenti 4, battute sbagliate 15, muri 19, errori 19, attacco 63%

Impianto: Pala Coccia di Veroli

Spettatori: 625

MVP: Oleh Plotnytskyi (schiacciatore Vero Volley Monza)

VEROLI (FR), 17 FEBBRAIO 2019 – La Vero Volley Monza non sbaglia. Sul campo del Pala Coccia di Veroli la formazione di Fabio Soli si impone con un rotondo 3-0, contro i padroni di casa della Globo Banca Popolare del Frusinate, confermando il buon momento delle ultime uscite (vittoria in Challenge Cup contro Kamnik e prima ancora contro Vibo Valentia) e portandosi a casa tre punti preziosissimi in chiave corsa Play-Off Scudetto. Vittoria rotonda contro i volsci dunque per Beretta e compagni, capaci di gestire con grande lucidità un match ricco di insidie, limitando i momenti sì dei laziali e contrattaccando con grande efficacia grazie alla giornata di grazia di Plotnytskyi. L’ucraino della Vero Volley Monza si traveste da Superman, firmando una prova superlativa, con 22 punti (4 ace, 4 muri ed il 64% in attacco), che impreziosisce quella di squadra dei suoi. Sono i muri (19 di squadra), la difesa (con un ottimo Rizzo a garantire equilibrio) ed il servizio (2 ace anche di Dzavoronok, con ottimi turni anche per Ghafour, Yosifov e Beretta) ad agevolare il successo di Monza, con Sora aggrappata agli assoli di Petkovic (19 punti con 5 ace) e qualche fiammata di Joao Rafael per tentare il rientro in una gara che non l’ha mai vista davvero in grado di interrompere la prova determinata degli ospiti. La prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley torna a casa con il decimo successo stagionale, il settimo lontano dalla Brianza ed il secondo consecutivo per 3-0 in Campionato.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

Santiago Orduna (palleggiatore Vero Volley Monza): “Ci tenevamo particolarmente a questa partita dopo aver perso contro Sora all’andata. Questi sono tre punti importantissimi in chiave Play-Off Scudetto che ci regalano morale. Ora ci aspetta un periodo molto duro: affronteremo prima Perugia la prossima settimana, poi ci aspetteranno, lungo il cammino di questo rush finale di regular season, anche altre big come Modena e Trento. Ogni giornata ci sono sfide importanti, che dovremo affrontare con la concentrazione di oggi per raccogliere dei buoni risultati”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Partenza decisa dei padroni di casa, che scappano sul 5-1 con Petkovic (4 ace consecutivi). Un filotto di quattro punti della Vero Volley Monza (Dzavoronok, Plotnytskyi, Yosifov e Plotnytskyi) però, porta i lombardi avanti, 12-11 e Barbiero chiama la pausa. Ancora Plotnytskyi a spingere avanti la Vero Volley (attacco vincente ed ace), 15-12. Primo tempo vincente di Yosifov e muro di Dzavoronok su Joao Rafael, ma Di Martino risponde per i volsci, 17-15. Un errore al servizio per parte agevola la discesa dei monzesi che, dopo la palla out di Joao Rafael dai nove metri, scappano sul 20-17. Giocata di Petkovic dopo il primo tempo di Yosifov, 21-19 Monza e Soli ferma il gioco per provare a spezzare il ritmo dei padroni di casa. Finale tutto dei monzesi, che chiudono il primo gioco 25-22.

SECONDO SET
Inizio in equilibrio (3-3), poi due muri di Ghafour consecutivi coincidono con il break Vero Volley Monza, 5-3. Errore di Petkovic dopo il mani fuori di Ghafour ed il muro di Beretta su Joao Rafael: time-out Barbiero sull’8-4 per Monza. Dzavoronok va a segno in attacco e poi con un ace e Monza vola sull’11-5, con Sora che fatica a trovare continuità al servizio (12-7). Petkovic tenta di dare una scossa ai suoi con un attacco vincente e un ace e Soli chiama time-out sul 15-12 per i suoi. Plotnytskyi e Dzavoronok non calano d’intensità, portando la Vero Volley sul 20-16 e Barbiero chiama a raccolta i suoi. Petkovic continua a schiacciare forte per la Globo Banca Popolare del Frusinate (20-17), che si appoggia anche a Joao Rafael per tentare di rientrare nel set (21-18). Muro di Plotnytskyi su Petkovic e lampo di Ghafour: Monza acciuffa il set-point, 24-18, aggiudicandoselo con la schiacciata vincente di Plotnytskyi, 25-19 per la Vero Volley.

TERZO SET
Parte forte la squadra di casa, con Petkovic ad andare a segno e guidare la fuga dei suoi, 6-2 e Soli chiama la pausa. Al ritorno in campo, con pazienza, la Vero Volley acciuffa il pari grazie ai muri di Beretta e Orduna, 7-7. Punto a punto fino all’8-8, poi break Monza con Yosifov e Plotnytskyi (un muro a testa su Petkovic e Di Martino), 10-8. Monza mantiene due punti di vantaggio con Yosifov, ma Petkovic e Kedzierski (ace) riportano i volsci avanti, 13-12. La Vero Volley però non molla: prima tiene il passo dei padroni di casa con Ghafour (15-15) poi sprinta con Dzavoronok e Plotnytskyi (17-15), siglando l’allungo vincenti che gli consente poi di gestire il gioco, chiudere il set 25-19, grazie alle giocate di uno straordinario Plotnytskyi (ucraino a segno con un muro, un attacco e un ace) e la gara 3-0.