Il Pool Libertas si aggiudica il derby a Brescia e conquista la prima vittoria stagionale

SARCA ITALIA CHEF CENTRALE BRESCIA 1

POOL LIBERTAS CANTU’ 3

(25-21, 21-25, 20-25, 19-25)

POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti 1, Poey 16, Cominetti 27, Maiocchi 17, Monguzzi 9, Mazza 4, Butti (L1), Regattieri, Suraci. NE: Gasparini, Motzo, Frattini, Rudi (L2). All: Cominetti, 2° All: Redaelli (battute vincenti 10, battute sbagliate 16, muri 10).


SARCA ITALIA CHEF CENTRALE BRESCIA: Tiberti 3, Bisi 10, Cisolla 15, Ristic 6, Festi 6, Candeli 7, Zito (L1), Galliani 11, Malvestiti, Crosatti, Mijatovic, Franzoni (L2). N.E.: Ceccato, Ostuzzi. All: Zambonardi, 2° All: Pioselli (battute vincenti 3, battute sbagliate 13, muri 6).

Arbitri: Maurina Sessolo (Treviso) e Luigi Traversa (Bari)

Addetto al videocheck: Katia Grassi Villa

Sotto l’albero di Natale il Pool Libertas trova la prima vittoria stagionale. Ed è una vittoria costruita lottando palla su palla, spingendo forte al servizio e toccando tanti palloni a muro. Questo quello che serviva per fermare una squadra tosta come la Sarca Italia Chef Centrale Brescia, guidata da “vecchie volpi” della Serie A come Simone Tiberti e Alberto Cisolla. Eppure la banda di Coach Cominetti è riuscita in quello che alla vigilia sembrava un compito improbo. I ragazzi hanno messo in campo tutta la voglia di vincere e si sono fatti un regalo di Natale da 3 punti che vale il contro-sorpasso nei riguardi della Synergy Mondovì, prossima avversaria nel match di Santo Stefano al Parini.

Coach Cominetti conferma Mirko Baratti in regia, Raydel Poey opposto, Roberto Cominetti e Matteo Maiocchi in banda, Federico Mazza e Dario Monguzzi al centro, e Luca Butti libero. Coach Roberto Zambonardi risponde con Simone Tiberti al palleggio, Fabio Bisi opposto, Andrej Ristic e Alberto Cisolla in banda, Roberto Festi e Nicola Candeli al centro, e Giuseppe Zito libero

Primo set con Ristic a segnare il solco tra le due squadre fin dall’inizio (6-4). Un ace di Festi ed è +4 interno con Coach Cominetti a fermare il gioco (15-11). Al rientro in campo Poey e Roberto Cominetti guidano l’assalto, e sfiorano il pareggio (22-21). Il rush finale premia i bresciani, con Candeli che mura Poey a chiudere (25-21).

Nel secondo set i canturini picchiano forte in battuta (5 ace nel parziale), e segnano i solchi decisivi i turni di Cominetti (9-13). Brescia non molla e si fa sotto (14-15), ma il turno al servizio di Maiocchi traccia il solco decisivo (15-20). Candeli prova a guidare la rimonta, ma un attacco out di Bisi consegna il set ai canturini (21-25).

Il terzo set comincia come si era concluso il secondo, con i canturini a martellare dai nove metri. E’ il solito Cominetti a piazzare il parziale di 0-6 (da 7 pari a 7-13) che sarà poi decisivo. Coach Zambonardi lancia nella mischia anche l’ex di turno Galliani per un Ristic bersagliato dalla battuta canturina, ma neanche questa mossa dà una scossa ai bresciani. Chiude un attacco di Maiocchi (20-25).

Nel terzo set i bresciani rientrano in campo con un’altra verve. Poey lancia i suoi avanti (5-8), ma il turno al servizio di Tiberti riporta il punteggio in parità a quota 8. Si prosegue in parità fino al 17. Capitan Monguzzi mura due volte Cisolla, Cominetti picchia ancora dai 9 metri, e in un attimo il Pool Libertas è 17-22. E’ lo strappo decisivo, chiude una diagonale di Maiocchi (19-25).

Queste le parole di Coach Cominetti a fine partita: “Sono molto contento della prestazione dei miei ragazzi. In allenamento avevo chiesto loro di battere bene, ed è quello che hanno fatto. Abbiamo giocato con molta regolarità, soprattutto al servizio e a muro. Spero che questi 3 punti e questa vittoria siano solo l’inizio del nostro percorso di risalita nel girone di ritorno”.