Il Vbc Synergy si fa rimontare e cede a Reggio Emilia

Tie-break amaro per i monregalesi, che non riescono a centrare la prima vittoria

Non riesce a regalarsi la prima vittoria stagionale il Vbc Synergy Mondovì, che cede dopo due ore di gioco alla Conad Reggio Emilia. Un vero peccato per i ragazzi allenati da Mario Barbiero, che si erano trovati a condurre per 2 set a 1. Poi un crollo dei padroni di casa ha ribaltato l’esito dell’incontro. Barbiero ha sorpreso tutti, partendo con Arasomwan nel ruolo di opposto, e Buzzi al centro al suo posto: dopo aver perso il primo set, è tornato in campo Terpin, inizialmente fuori. Dall’altra parte della rete, il tecnico Bosco doveva ancora fare i conti con l’assenza di Zingel, ma una prova eccellente degli attaccanti di palla alta (su tutti Ippolito, mvp con 27 punti a referto) non l’ha fatto rimpiangere. La ricezione monregalese, ancora una volta, si è confermata su buone percentuali, sfiorando il 60%: i giallorossi, però, sono stati superiori a muro (14 a 9 il confronto, 4 li ha firmati Esposito) e in attacco.

LE PAROLE A FINE GARA. «Purtroppo abbiamo ancora rimandato l’appuntamento con la prima vittoria – ha detto Barbiero –, oggi potevamo fare qualcosa di più, abbiamo giocato bene per due set poi siamo spariti dal campo, questo non va bene. È un comportamento da evitare, l’aggressività si dimostra nei momenti che contano, e nel girone di ritorno ce ne saranno tanti. A inizio partita cercavo equilibri diversi per la mancanza dell’opposto titolare, ho provato Martins in quel ruolo anche per dare un po’ di scarico ai ricettori attaccanti che si sono sacrificati finora: non è andata bene, ma se la squadra ha reagito così dopo credo sia anche grazie a quello. Purtroppo poi il crollo che abbiamo avuto ha rovinato tutto: può essere addebitabile all’inesperienza, ci può stare che si cali un po’ per la tensione, ma non così. In attacco abbiamo sbagliato almeno 12 volte nel quarto e quinto set, per questo abbiamo perso la partita».

LA PARTITA. Avvio equilibrato: Mondovì avanti 7-4 con Esposito, poi viene ripresa sul 10 pari firmato da Bellini. Le squadre lottano punto a punto fino al 16-16, poi i monregalesi spengono la luce e il Volley Tricolore ne approfitta: due aces segnano il solco decisivo (16-20 e 17-23) e la Conad chiude 18-25 grazie ad un’invasione a muro.

Dentro Terpin e il Vbc Synergy si scuote. Il secondo set comincia con il parziale di 4-0, poi i biancoblù aumentano i giri del motore. Arasomwan va a terra anche dal centro e “JJ” passa sistematicamente il muro avversario. Bosco chiama il timeout sul 17-10, ma due invasioni condannano i giallorossi e i monregalesi pareggiano sul 25-19.

Terzo parziale: Barbiero conferma la formazione del secondo, si comincia all’insegna dell’equilibrio. Poi dal 12-11 una magia di seconda di Piazza e due mani-out di Terpin trascinano i padroni di casa fino al 15-11. La panchina di Reggio Emilia chiama due volte, invano, il videocheck e il Vbc Synergy allunga fino al 22-16, mentre entra Catellani. Loglisci conquista il set ball e sul 25-19 i monregalesi passano a condurre.

Quarta frazione: la Conad prova subito ad accumulare qualche punto di vantaggio, ma il Vbc regge fino all’11 pari firmato da capitan Borgogno dopo un recupero prodigioso di Pochini in seconda linea. Due aces (uno con l’aiuto del nastro) permettono a Reggio di allungare sull’11-14. Barbiero chiama il timeout, poi getta nella mischia anche Milano, ma gli ospiti riescono a tenere il Vbc a distanza di sicurezza (16-19, 20-23) e conquistano il tie-break sul 22-25.

Nel quinto set Arasomwan e Borgogno tengono il Vbc attaccato agli avversari fino al 3 pari, poi grazie ad alcune difese spettacolari Reggio allunga e cambia campo avanti 4-8. Due errori in attacco spengono le speranze di rimonta dei monregalesi. Barbiero tenta il tutto per tutto inserendo Milano in regia, ma la Conad chiude 8-15 con una pipe di Ippolito.

SABATO SERA ANCORA IN CASA. Non c’è tempo per rifiatare. La squadra riposerà soltanto giovedì mattina, poi dal pomeriggio tornerà in palestra per preparare il prossimo impegno. Sabato sera arriva al PalaManera l’Olimpia Bergamo, per l’ultimo impegno casalingo del girone d’andata.

 

Vbc Synergy Mondovì-Conad Reggio Emilia 2-3

(18-25, 25-19, 25-19, 22-25, 8-15)

SYNERGY: Piazza 1, Arasomwan 13; Esposito 9, Buzzi 3; Borgogno 17, Loglisci 14; Pochini (L), Garelli, Milano, Terpin 15. N.e.: Camperi, Bartoli. All. Barbiero-Negro.

CONAD: Pinelli 2, Bellini 19; Miselli 8, Mattei 11; Ippolito 27, Dolfo 13; Cagni (L), Morgese (L), Catellani, Magnani. N.e.: Zingel, Scarpi. All. Bosco-Civillini.

ARBITRI: Rossi-Pozzi.

SYNERGY MONDOVÌ: muri 9, attacco 47%, ricezione 59% (prf 21%), aces 2, battute sbagliate 8.