La Top Volley Cisterna supera 3-2 il Piacenza al termine di una sfida per cuori forti. Tubertini: “Ringrazio i miei giocatori”. Rondoni: “Papà sarebbe stato felice per questo mio esordio”

CISTERNA DI LATINA – Davanti alle telecamere di Rai Sport la Top Volley Cisterna torna al successo dopo cinque sconfitte consecutive e supera la Gas Sales Piacenza al tie-break, al termine di una sfida durata due ore e un quarto e che è vero ossigeno per la squadra pontina dopo un periodo in cui le cose non giravano nel verso giusto. Alla luce di questa vittoria da due punti la formazione pontina sale a quota nove punti nella classifica della Superlega, agguanta Vibo e si porta a due lunghezze proprio dal Piacenza. All’inizio della partita grande successo per l’iniziativa Teddy-Bear: i peluches raccolti verranno portati domani (lunedì) mattina al reparto di Pediatria dell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina da Sottile, Cavaccini e Karlitzek.

Lorenzo Tubertini (coach Top Volley Cisterna): “Venivamo da un periodo in cui le cose non giravano nel verso giusto e questa vittoria è molto importante per noi: devo ringraziare i miei ragazzi perché abbiamo giocato una partita senza Cavaccini, poi abbiamo perso anche Van Garderen, la squadra è stata in campo e ha saputo vincere un primo set partito male e non si è mai persa d’animo, dopo due momenti molto brutti compreso quello del terzo set, abbiamo giocato e risposto perché il nostro desiderio era quello di vincere questa partita”.

Andrea Rondoni (Top Volley Cisterna): “Ho avuto il compito di sostituire Cavaccini, ero molto motivato per questo ma ho affrontato la situazione cercando di restare sempre concentrato. Il mio obiettivo era di mantenere la ricezione e in difesa sono riuscito a entrare quasi subito in partita. Sono consapevole che non sempre sono riuscito a fare del mio meglio ma nei momenti delicati siamo stati uniti e gli altri ragazzi mi hanno aiutato. Dedico questa vittoria a mio papà che sarebbe stato sicuramente felice di vedermi scendere in campo da titolare in Superlega”.

Andrea Gardini (coach Gas Sales Piacenza): “Spesso ci complichiamo le cose da soli, questo è un aspetto su cui dobbiamo lavorare per il futuro, poi in questa partita abbiamo subìto il fatto che i nostri avversari hanno trovato alcune serie al servizio e questo ci ha messo in difficoltà dopo che avevamo vinto due set”.

Con Cavaccini indisponibile coach Tubertini si affida a Rondoni nel ruolo di libero, in palleggio Sottile con Patry opposto, di banda Palacios e Van Garderen, Szwarc e Rossi al centro.

La Top Volley Cisterna vince il primo set 25-22 trascinata dal pubblico del palazzetto dello sport di Cisterna di Latina. Piacenza parte meglio (7-12) ma la Top Volley ricuce nonostante coach Tubertini debba sostituire Van Garderen con Karlitzek a causa di un leggero infortunio che l’olandese si procura ricadendo da rete. Il recupero è continuo e con un break la Top Volley impatta sul 12 pari. Patry mette tanta pressione agli avversari e Palacios pesca l’ace del 15-14 con la formazione pontina che mette il naso avanti e si costruisce le sue certezze difendendo molto e approfittando di qualche errore di troppo di Piacenza (svariate invasioni) sul 21-20 Elia prende il posto di Szwarc ed è proprio il centrale laziale a chiudere con il primo tempo che inchioda il risultato sul 25-22. Protagonista del primo set Jean Patry che chiude con sette punti e il 47% in attacco.

Nel secondo set la Top Volley non riesce a mettere in difficoltà Piacenza come nel primo parziale e Nelli e compagni ne approfittano per rimettere la partita in equilibrio vincendo 21-25. La Top Volley Cisterna inizia il set sull’entusiasmo del primo (7-6, 9-7) poi Piacenza impatta sull’11 pari e manda in difficoltà i pontini sul turno di battuta di Berger che porta i suoi avanti fino al 12-14: questo è lo strappo che indirizza le cose a favore della squadra di coach Gardini che poi trova la continuità dalla battuta con Nelli particolarmente ispirato a creare problemi alla ricezione di casa costringendo Sottile a correre parecchio. Piacenza mantiene un margine di vantaggio anche nel finale di set (14-18, 16-20, 20-23) preludio al 21-25 finale.

La Top Volley si disunisce e perde anche il terzo parziale con Piacenza sempre avanti (6-10, 7-13, 9-19) con Sottile e compagni che non riescono mai a entrare in serie con la battuta e subiscono il servizio avversario con Berger molto pungente dalla linea dei nove metri. La posta in palio è molto alta e si accende anche una piccola contestazione con la Top Volley in fase di rimonta: sul 19-23 la panchina di Piacenza protesta, ma non è mai nulla di grave, Gardini chiama il time-out e al ritorno in campo i piacentini la chiudono 19-25. Meglio in attacco Piacenza che archivia il set con il 56% in attacco contro il 43% dei pontini, sostanziale equilibrio in ricezione (48% Cisterna e 47% Piacenza) meglio gli ospiti a muro con quattro block vincenti a uno. Trascinatore Koy con sei punti messi a referto mentre per la Top il miglior realizzatore del set è stato Palacios con cinque punti.

La partita è riaperta con il quarto set. La Top Volley Cisterna lo vince 25-18.L’avvio del quarto set vede la Top Volley avanti 6-2, Patry trova due ace di fila e il vantaggio dei pontini cresce fino all’11-6, Piacenza recupera ma la svolta arriva sul 14-13 quando il tedesco Karliztek va al servizio e piazza una raffica di battute incredibili che mandano letteralmente in tilt la ricezione piacentina: dal 14-13 si arriva al 21-13 con il pubblico in estasi ma soprattutto con la Top Volley che ritrova le sue certezze dalla linea di nove metri. La Top Volley riesce a chiudere dal 22-14 al 25-18 con il tedesco Karlitzek assoluto protagonista con la sua lunga serie al se 8 punti e il 50% in attacco.

Al quinto set è un delirio perché la Top Volley Cisterna cambia campo avanti 8-5 e la seconda fase del tie-break è una marcia trionfale con i pontini trascinati da Patry che riescono a chiudere 15-8 con tre punti a muro.

TOP VOLLEY CISTERNA – GAS SALES PIACENZA 3-2
TOP VOLLEY CISTERNA: Peslac, Szwarc 10, Van Garderen, Sottile, Patry 22, Karlitzek 16, Elia 3, Rossi 10, Rondoni (lib.), Palacios 12. Ne: Rossato, Onwuelo. All. Tubertini
GAS SALES PIACENZA: Fei 1, Cavanna 1, Scanferla (lib.), Yudin, Stankovic 11, Kooy 13, Botto, Berger 6, Nelli 18, Krsmanovic 12. Ne: Copelli, Tondo, Fanuli, Pistolesi. All Gardini
Arbitri: Ubaldo Luciani (Ancona) e Gianluca Cappello (Siracusa)
Parziali: 25-22 (30’), 21-25 (28’), 19-25 (31’), 25-18 (30’), 15-8 (15’)
Statistiche: Cisterna: ricezione 46% (23%), attacco 47%, aces 8 (err.batt. 17), muri pt. 8; Piacenza: ricezione 44% (22%), attacco 48%, aces 7 (err.batt. 19), muri pt. 10;
Spettatori: 1.110
MVP Patry


Giuseppe Baratta
marketing and communication manager of Top Volley Cisterna
phone +39 335 8334331
phone2 +39 393 9634990
marketing@top-volley.it
Twitter/Instagram @giuseppebaratta
www.giuseppebaratta.it

Top Volley Cisterna
Italian volleyball Superlega team www.top-volley.it
operational headquarters
via Don Morosini 125 – 04100 Latina (ITALY)
phone +39 0773 284256 | fax +39 0773 284835

PastedGraphic-1.tiff