Un punto sotto l’albero

Una Roma tra alti e bassi viene sconfitta al quinto set a Modica. Sotto l’albero di Natale la formazione di Budani trova solo un punto, un peccato per il rendimento mostrato negli ultimi tempi. Infatti sarebbero potuti esser di più se solo nella parte centrale Roma avesse giocato con più attenzione e sbagliato meno. Modica si è rivelata una buona squadra che ha giocato le sue carte a viso aperto, Roma invece ha iniziato molto bene nel primo set, poi nel secondo e terzo si è persa strada facendo soprattutto nel terzo, per poi rimettere le cose a posto nel quarto. Il quinto è stato punto su punto fino a metà poi i siciliani hanno preso in mano le redini del gioco e messo la quinta. Quarta sconfitta stagionale, la terza in trasferta. In classifica i giallorossi mantengono il quarto posto, ma il distacco con la seconda si allunga, ora da Tuscania ci sono tre punti. E il 26 al PalaHoney ci sarà proprio il derby con la formazione viterbese. Il pensiero del tecnico Mauro Budani: “Purtroppo abbiamo fatto tutto noi, complimenti a Modica che si è battuta e si è portata a casa il successo, ma ci siamo complicati la vita. Con 24 errori è difficile vincere, mi è piaciuto lo spirito di gruppo, meno l’aspetto tecnico. Anche nel quinto dovevamo osare di più, soprattutto in battuta, mentre loro ci hanno messo più determinazione. Voglio capire e analizzare perchè dobbiamo cambiare marcia se vogliamo rimanere con il treno delle prime”.

Avimecc Modica – Roma Volley Club 3-2

(22-25, 25-16, 25-19, 22-25, 15-11)

Avimecc Modica: Tulone 3, Hanzic 17, Raso A. 12, Umek 12, Chillemi 13, Fortes 8, Dormiente (L), Bafumo 0, Reccavallo 1, Nastasi (L), Raso F. 4. N.E. Turlà. All. Bua.

Roma Volley Club: Sperotto 6, Zappoli Guarienti 13, Borraccino 3, Calarco 18, Rossi 5, Antonucci 11, Stirpe (L), Rizzi (L), Loreto 0, Cicchinelli 0, Mandolini 10, Consalvo 2. N.E. All. Budani. ARBITRI: Fontini, Spinnicchia.