Le ultime della 3a

Giovedì 7 novembre 2019:
SuperLega Credem Banca: posticipi della 3a di andata.

SuperLega Credem Banca
Posticipi 3a giornata di andata: Modena e Civitanova vincono in casa. Milano espugna il Pala De Andrè. Abdel Aziz sfiora il record dai 9 metri

Risultati posticipi 3a giornata di andata SuperLega Credem Banca:
Cucine Lube Civitanova-Top Volley Latina 3-1 (28-26, 25-15, 23-25, 25-23); Leo Shoes Modena-Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 3-0 (25-10, 25-18, 25-15); Consar Ravenna-Allianz Milano 0-3 (25-27, 16-25, 20-25).
Riposava: Kioene Padova

Giocata domenica:
Calzedonia Verona-Gas Sales Piacenza 3-2 (25-22, 25-27, 25-23, 18-25, 15-13);

Giocate ieri (mercoledì)
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Itas Trentino 1-3 (16-25, 25-21, 18-25, 22-25);
Vero Volley Monza-Sir Safety Conad Perugia 2-3 (19-25, 25-19, 18-25, 25-20, 16-18).

CALZEDONIA VERONA – GAS SALES PIACENZA 3-2 (25-22, 25-27, 25-23, 18-25, 15-13) – CALZEDONIA VERONA: Marretta 1, Birarelli 8, Asparuhov 14, Boyer 26, Solé 15, Cester, Spirito 1, Muagututia 13, Bonami (L), Chavers. Non entrati Kluth, Franciskovic, Zanotti, Donati. All. Stoytchev. GAS SALES PIACENZA: Scanferla (L), Fei, Cavanna 2, Stankovic 6, Kooy 20, Berger 16, Tondo 3, Fanuli (L), Nelli 20, Krsmanovic 11. Non entrati Copelli, Yudin, Botto, Paris. All. Gardini. ARBITRI: Gnani, Lot. NOTE – durata set: 30′, 31′, 32′, 27′, 22′; tot: 142′. Spettatori 3.419. MVP: Solé.

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – ITAS TRENTINO 1-3 (16-25, 25-21, 18-25, 22-25) – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Baranowicz 0, Defalco 17, Chinenyeze 11, Drame Neto 1, Carle 6, Mengozzi 4, Sardanelli (L), Rizzo (L), Ngapeth 8, Hirsch 19, Vitelli 3, Marsili 0, Pierotti 0. N.E. All. Cichello. Itas Trentino: Giannelli 1, Kovacevic 20, Candellaro 6, Vettori 13, Cebulj 15, Lisinac 15, De Angelis (L), Grebennikov (L), Daldello 0, Djuric 0, Russell 0. N.E. Codarin, Sosa Sierra. All. Lorenzetti. ARBITRI: Zavater, Talento. NOTE – durata set: 23′, 30′, 26′, 35′; tot: 114′. Spettatori: 600 Incasso: 2.300 euro. MVP: Kovacevic.

VERO VOLLEY MONZA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 2-3 (19-25, 25-19, 18-25, 25-20, 16-18) – Vero Volley Monza: Calligaro 0, Louati 11, Beretta 8, Kurek 33, Dzavoronok 13, Yosifov 2, Federici (L), Giani 1, Goi (L), Sedlacek 2, Galassi 8. N.E. Capelli. All. Soli. Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 1, Plotnytskyi 10, Russo 12, Atanasijevic 8, Lanza 15, Podrascanin 11, Benedicenti (L), Piccinelli (L), Colaci (L), Zhukouski 0, Ricci 2, Hoogendoorn 6, Leon Venero 13. N.E. Taht. All. Heynen. ARBITRI: Sobrero, Braico. NOTE – durata set: 26′, 33′, 24′, 29′, 24′; tot: 136′. Spettatori: 1.177. MVP: Giani.

CUCINE LUBE CIVITANOVA – TOP VOLLEY LATINA 3-1 (28-26, 25-15, 23-25, 25-23) – Cucine Lube Civitanova: Mossa De Rezende 3, Kovar 11, Bieniek 10, Ghafour 19, Leal 14, Anzani 4, Marchisio (L), Balaso (L), D’Hulst 0, Rychlicki 0, Simon 3, Diamantini 2, Juantorena 6. N.E. Massari. All. De Giorgi. Top Volley Latina: Sottile 1, Van Garderen 10, Rossi 5, Patry 26, Palacios 16, Szwarc 7, Rondoni (L), Cavaccini (L), Peslac 0, Karlitzek 2, Elia 1. N.E. Rossato, Onwuelo. All. Tubertini. ARBITRI: Saltalippi, Santi. NOTE – durata set: 35′, 24′, 31′, 35′; tot: 125′.

La Cucine Lube Civitanova si mantiene a punteggio pieno in campionato conquistando la quarta vittoria su quattro gare giocate (oggi il primo set perso) contro la Top Volley Latina, arrivata dinanzi ai 2543 spettatori dell’Eurosuole Forum di Civitanova Marche (incasso 24-031 Euro) per il posticipo della 3a di andata della SuperLega Credem Banca.
I marchigiani si sono imposti per 3-1 a conclusione di una gara dal finale scontato soltanto nel secondo set (28-26, 25-15, 23-25, 25-23), ed in cui il tecnico di casa Ferdinando De Giorgi ha optato per un ampio turn over, schierando nel sestetto iniziale Bienek, Kovar e Ghafour per far tirare il fiato rispettivamente a Simon, Juantorena e Rychlicki.
La Lube si è aggiudicata il parziale d’apertura sul filo di lana, dopo essersi fatta annullare due set point dai pontini, che trascinati da un ottimo Patry (9 punti, 54% in attacco) erano arrivati anche a conquistarsi il 26-25 a proprio favore. La palla del definitivo 28-26 per i cucinieri la mette a terra poi Ghafour (6 punti, 67%), dopo un ace di Bieniek che aveva riportato la Cucine Lube col muso davanti.
Tutto in discesa invece il secondo set, in cui i campioni d’Italia e d’Europa continuano a mettere in vetrina un Leal concreto anche a muro oltre che sulle schiacciate (7 punti col 75% in attacco nel primo set, 5 punti col 100% in questo secondo) e chiudono agevolmente sul 25-15, vanificando ogni tentativo da parte di Turbertini di sistemare le cose nella sua metà campo (ben 11 errori punto) attingendo dalla panchina: dentro in sequenza Peslac, Karlitzek ed Elia.
Latina si rimbocca le maniche nel terzo parziale, appoggiandosi sul solito Patry (11 punti col 79% di efficacia): si trova a condurre anche con 4 lunghezze di vantaggio prima (11-7), e piazza poi la zampata vincente nel finale, con un primo tempo di Szwarc (23-25) dopo aver riacciuffato la parità a quota 23 murando Rychlicki, che spara out nell’azione successiva.
L’avvio di quarto set è di netta marca ospite (4-11). Poi De Giorgi inserisce D’Hulst per Bruno, quindi pure Juantorena (per Leal) e Simon (per Diamantini, in campo dal parziale precedente). E la Cucine Lube confeziona la rimonta vincente, con i turni al servizio del Mvp Jiri Kovar e Bieniek poi (2 ace), ed i colpi finali di Simon (muro su Van Garderen, 24-23) e Ghafour (25-23).

Spettatori: 2543
MVP: Jiri Kovar

Enrico Diamantini (Cucine Lube Civitanova): “Il match con Latina sarà importante per riscattare subito la sconfitta in Supercoppa e per prosegue la marcia positiva in SuperLega dopo le vittorie ottenute nelle prime tre giornate. Stiamo lavorando duramente per crescere nel nostro livello di gioco e giovedì sarà una prova fondamentale anche in vista del big match con Perugia di domenica prossima. Pensiamo però ad una gara alla volta, ora è il momento di concentrarci su Latina”.
Maarten Van Garderen (Top Volley Latina): “Eravamo molto carichi per questa partita e penso che si sia visto. C’era tanta voglia di giocare, soprattutto di farlo bene, e per lunghi tratti ci siamo riusciti, riuscendo a tenere testa a uno squadrone come la Cucine Lube. Peccato quel quarto set, in cui nonostante il loro servizio ci avesse procurato tantissime difficoltà, eravamo riusciti a tenere comunque la testa davanti anche nel finale. Abbiamo avuto nelle nostre mani l’opportunità di portare la partita al tie break, e penso che sarebbe stato anche un quinto set meritato”.

LEO SHOES MODENA – GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 3-0 (25-10, 25-18, 25-15) – Leo Shoes Modena: Christenson 1, Anderson 13, Mazzone 1, Zaytsev 12, Bednorz 7, Holt 5, Iannelli (L), Pinali 2, Salsi 0, Rossini (L), Estrada Mazorra 3, Bossi 6, Kaliberda 0. N.E. Sanguinetti. All. Giani. Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Radke 2, De Barros Ferreira 5, Caneschi 2, Miskevich 1, Grozdanov 9, Di Martino 3, Sorgente (L), Mauti (L), Fey 0, Van Tilburg 4. N.E. Alfieri, Scopelliti, Farina, Battaglia. All. Colucci. ARBITRI: Frapiccini, Bassan. NOTE – durata set: 25′, 24′, 19′; tot: 68′.

Un PalaPanini con oltre 4.200 spettatori accoglie la terza gara di Superlega tra la Leo Shoes Modena di Giani e la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. La Leo Shoes parte con la diagonale Christenson-Zaytsev, in banda ci sono Bartosz Bednorz e Matt Anderson, al centro Holt-Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Sora parte con Radke-Miskevich, Grozdanov-Ferreira, Caneshi-Di Martino con Sorgente libero. Parte fortissimo Modena che si porta sull’11-3 con un sideout perfetto e un contrattacco incisivo. Non si ferma la Leo Shoes, 18-8 e i gialloblù scappano via. Il primo set si chiude 25-10. Il secondo set inizia nel segno di Modena che scappa, 16-12. I gialli vanno sul 23-16, set indirizzato. Il secondo parziale si chiude sul 25-18. Il terzo set è monologo Leo Shoes, 7-1. Non si ferma Modena, 18-10 e il PalaPanini spinge, la Leo Shoes chiude 25-15 il set e 3-0 il match.

Spettatori: 4200
MVP: Christenson

Sebastian Carotti (Leo Shoes Modena): “I ragazzi sono stati molto bravi, ripartire con questa determinazione e cattiveria agonistica dopo la Supercoppa di Civitanova non era facile, hanno approcciato il match nel modo migliore e non hanno mai avuto cali di concentrazione”.
Maurizio Colucci (allenatore Globo Banca Popolare del Frusinate Sora): “Abbiamo giocato contro una Modena che ha espresso una grande pallavolo davanti a un grande pubblico, i ragazzi hanno fatto a tratti buone cose, dobbiamo crescere per alzare il nostro livello di gioco”.

CONSAR RAVENNA – ALLIANZ MILANO 0-3 (25-27, 16-25, 20-25) – Consar Ravenna: Saitta 0, Lavia 13, Cortesia 4, Vernon-Evans 9, Ter Horst 10, Grozdanov 7, Marchini (L), Alonso 0, Cavuto 0, Bortolozzo 0, Kovacic (L), Stefani 1, Recine 1. N.E. Batak. All. Bonitta. Allianz Milano: Sbertoli 1, Gironi 4, Clevenot 9, Abdel-Aziz 27, Petric 12, Kozamernik 7, Pesaresi (L), Basic 0. N.E. Weber, Hoffer, Izzo. All. Piazza. ARBITRI: Cerra, Brancati. NOTE – durata set: 36′, 25′, 29′; tot: 90′.

Quando puoi disporre in squadra di un giocatore come Abdel-Aziz, che ti fa dimenticare che hai i due centrali fuori, nulla può esserti precluso. Se poi aggiungi anche l’83% di Kozamernik in attacco e le buone percentuali di Petric e Clevenot in ricezione, si capisce come è maturato il terzo successo in altrettante trasferte dell’Allianz, che lasciando alla Consar solo le briciole: ovvero un primo set perso ai vantaggi e un terzo set equilibrato fino al 18 pari.Un mostruoso Adel-Aziz mette subito il timbro sul primo set: con 14 punti, con 4 ace e un muro e un 60% in attacco, trascina l’Allianz a vincere il primo set, dopo una partenza sprint della Consar che si era trovata a condurre anche di 4 lunghezze (10-6). Abdel-Aziz implacabile in battuta anche all’inizio del secondo set: con sei ace nel suo turno al servizio propizia un incredibile parziale di 9-0 dopo l’1-1 iniziale. La Consar accusa il colpo, Bonitta prova a cercare risorse dalla panchina: entrano Recine e Stefani. Ravenna trova un guizzo ma non riesce ad avvicinarsi agli ospiti che incamerano il parziale con un margine di 9 punti. Terzo set in assoluto equilibrio fino al 18 pari: qui Milano sferra il colpo decisivo, piazzando un break di 5 punti che chiude ogni speranza dei padroni di casa.
Abdel Aziz dai 9 metri è inarrestabile Entra nella classifica battitori mettendo a segno 10 ace. Eguaglia Todor Skrimov e sfiora il record di 12 di Earvin Ngapeth.

Spettatori: 1970
MVP: Abdel-Aziz

Marco Bonitta (allenatore Consar Ravenna): “Voglio ricordare che Milano nello scorso campionato è arrivata quinta ma a pari punti con Modena, in più ha messo dentro un campione d’Europa come Petric e questo la dice lunga. Noi abbiamo provato nel primo set come contro Trento, perdendolo ai vantaggi, ci siamo squagliati nel secondo set ma Abdel ha fatto il giocatore che può ambiare le partite e ci abbiamo provato anche nel terzo ma purtroppo ma non siamo riusciti a concretizzare”.
Nimir Abdel-Aziz (Allianz Milano): “Nessuna partita è facile in questo campionato. Abbiamo vinto 3-0 ma non è stato un successo facile. Abbiamo qualche problema con gli infortuni, stiamo giocando in un modo diverso, e stiamo cercando di adattarci. Volevamo fare bene in questa partita dopo la sconfitta con Civitanova, ci siamo riusciti. Non so dove potrà arrivare Milano in questo campionato. Adesso si gioca ogni tre giorni e quindi è importante vedere partita dopo partita a quali traguardi possiamo ambire”.

Classifica
Cucine Lube Civitanova 12, Leo Shoes Modena 9, Itas Trentino 9, Allianz Milano 9, Sir Safety Conad Perugia 7, Calzedonia Verona 5, Kioene Padova 3, Consar Ravenna 3, Top Volley Latina 1, Gas Sales Piacenza 1, Vero Volley Monza 1, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 0, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 0.

1 incontro in più: Cucine Lube Civitanova, Allianz Milano, Sir Safety Conad Perugia, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora.
1 incontro in meno: Kioene Padova, Top Volley Latina, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia

Prossimo turno
4a giornata di andata SuperLega Credem Banca
Sabato 9 novembre 2019, ore 18.00
Itas Trentino – Calzedonia Verona
Diretta RAI Sport
Diretta streaming su raiplay.it
(Tanasi-Cappello) Terzo arbitro: Lambertini
Addetto al Video Check: Spiazzi Segnapunti: Bassetto
Domenica 10 novembre 2019, ore 18.00
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora – Kioene Padova
Diretta Eleven Sports
(Talento L.-Santi) Terzo arbitro: Rossi
Addetto al Video Check: Santabarbara Segnapunti: Falzi
Consar Ravenna – Leo Shoes Modena
Diretta Eleven Sports
(Cesare-Oranelli) Terzo arbitro: Polenta
Addetto al Video Check: La Delia Segnapunti: Righi
Top Volley Latina – Vero Volley Monza
Diretta Eleven Sports
(Canessa-Gnani) Terzo arbitro: Renzi
Addetto al Video Check: Diana Segnapunti: Fanelli
Gas Sales Piacenza – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
Diretta Eleven Sports
(Saltalippi L.-Sobrero) Terzo arbitro: Pasquali
Addetto al Video Check: Grassi Segnapunti: Gatti
Anticipo 11a giornata di andata SuperLega Credem Banca
Domenica 10 novembre 2019, ore 18.00
Cucine Lube Civitanova – Sir Safety Conad Perugia
Diretta RAI Sport
Diretta streaming su raiplay.it
(Puecher-Pozzato) Terzo arbitro: Nannini
Addetto al Video Check: Monini Segnapunti: De Dato

Giocata giovedì 24 ottobre
Sir Safety Conad Perugia – Allianz Milano 0-3 (19-25, 21-25, 22-25)

Turno di riposo: Cucine Lube Civitanova (in questa giornata la Lube scende in campo per l’anticipo dell’11a di andata con Perugia)