Mercoledì a Sedico la prima uscita ufficiale: test match con Padova a scopo benefico

Trento, 24 settembre 2019

Dopo trentacinque giorni di preparazione, caratterizzata anche da un paio di allenamenti congiunti, per l’Itas Trentino arriva il momento della prima uscita ufficiale della stagione 2019/20. L’occasione sarà fornita dall’amichevole che si disputerà mercoledì 25 settembre a partire dalle ore 19 con la Kioene Padova presso il PalaRicolt di Sedico (provincia di Belluno), in un appuntamento solidale denominato “Tutti in campo per l’Autismo”.
Il test match con i patavini, organizzato in collaborazione con Pallavolo Sedico, Provincia di Belluno, Fipav di Belluno e Treviso e Comune di Sedico, rientra infatti nella serata realizzata per raccogliere fondi in favore del Gruppo Autismo di Belluno, che da anni opera per offrire supporto ai soggetti autistici nella loro crescita e maturazione individuale. La risposta degli appassionati di volley locali non si è fatta attendere: in prevendita sono stati venduti oltre millecento biglietti in un impianto che può contenere poco più di milleduecento posti.
A livello agonistico l’impegno permetterà all’allenatore dell’Itas Trentino Angelo Lorenzetti di verificare la condizione dei giocatori che hanno già sostenuto il primo mese di preparazione; scenderanno regolarmente in campo quindi il palleggiatore Daldello, gli opposti Djuric e Vettori, il centrale Codarin, lo schiacciatore Sosa Sierra ed il libero De Angelis, che anche in questa occasione verranno affiancati dal martello Parodi (al lavoro col gruppo dall’inizio dell’attività) e da altri tre elementi della futura rosa gialloblù di Serie A3 (il posto 4 Michieletto, il palleggiatore Pizzini e il centrale Simoni).
Dall’altra parte della rete ci sarà una Kioene che, a differenza dei trentini, lamenterà meno assenze (gli schiacciatori Barnes, Ishikawa e Casaro ed il libero Danani) e potrà quindi contare sulla presenza di buona parte del sestetto titolare: il palleggiatore Travica, l’opposto cubano Hernandez, i centrali Volpato e Polo e lo schiacciatore Randazzo. I veneti arrivano oltretutto al match con maggiore ritmo partita nelle gambe, avendo già sostenuto tre amichevoli ufficiali, in cui hanno ottenuto due vittorie per 3-0 (con Thunderbirds Vancouver e Pordenone) ed una sconfitta (per 1-3 con Brescia).

Trentino Volley Srl
Ufficio Stampa