Monza vs Sora, l’anticipo del Saturday night

Torna a respirare con più tranquillità la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, e non solo perché ha sbloccato la sua situazione guadagnando un punto classifica contro Piacenza, ma perché ha tolto l’affanno delle gare ogni tre giorni. Finalmente, dopo dieci gare disputate in sei settimane, in SuperLega si è tornati alla settimana tipo, quella che ha i giorni giusti per preparare un incontro, per analizzare e scaricarsi del precedente, lavorare sugli errori fatti, studiare il nuovo avversario ed elaborare la strategia per affrontarlo.

Altro giro altra corsa dunque, perché oggi lo staff tecnico dell’Argos Volley e il tutto il roster della prima squadra volsca, partiranno per Monza dove domani sera alle ore 20:30, l’aspetta un’altra bella gatta da pelare lontano da casa, il Vero Volley Monza.
La squadra maschile del consorzio è decima della classe a quota 9 punti dopo nove gare disputate, con il suo bottino figlio di due vittorie piene da 3 punti, su Ravenna e Verona, e tre tie break persi con Perugia, Latina e Piacenza. A bocca asciutta invece nelle gare con Milano e Trento, nelle prime due giornate di campionato, e Civitanova e Modena nelle ultime due.

“La nostra è stata una settimana tipo iniziata con allenamenti intensi – spiega il libero Pierpaolo Mauti -, che sono quelli che ci servono per cercare di migliorare le nostre percentuali in attacco, perché se vogliamo raccogliere di più dobbiamo alzarle di qualche punto, e soprattutto lavorare nel fondamentale della battuta per tenere gli avversari quanto più lontano possibile da rete.
Monza per come è stata attrezzata, sulla carta non è una nostra diretta concorrente, ma la classifica attualmente non rispecchia molto questa costruzione, non le da ragione. In campionato infatti non è partita con il piede giusto e sta ancora cercando il suo ritmo di gioco. Ed è proprio qua che cercheremo di entrare noi. Come sempre, senza farci spaventare né dai singoli e né dal gruppo, cercheremo di prenderla in contropiede e costruire la nostra gara sulla fase offensiva. Sarà comunque una trasferta molto impegnativa che stiamo preparando al meglio, nella quale Monza cercherà di ostacolare in tutti i modi la nostra rincorsa salvezza”.

Il Vero Volley infatti apre il suo campionato con il derby con Milano e lo perde in 3 set, stesso risultato anche alla seconda di cartello nella quale ancora non riesce a carburare contro Trento che la chiude in fretta.
È nella terza giornata che muove la sua classifica seppur di un punto, ma contro la big Perugia che costringe agli straordinari del quinto set.
Altro tie break, sempre da un punto, a Cisterna di Latina seguito però dalla prima vittoria stagionale, quella del 13 novembre per 3-1 contro Ravenna, nel suo palazzo. Per la sesta giornata, dalla trasferta a Piacenza riporta a casa un altro punto con i 5 set che precedono un’altra importante vittoria piena, stavolta sul campo di Verona.
Nelle ultime due sfide in programma, il Vero Volley ha affrontato due top class, la Lube all’EuroSuole, e Modena tra le mura amiche, per una doppia sconfitta per 3-1 che la lascia a bocca asciutta e ferma in classifica dove perde posizioni, dall’ottavo al decimo posto.

Nell’anticipo di questa undicesima giornata di andata dunque, i monzesi scenderanno in campo contro Sora con il solo scopo di fare punti per avvicinarsi all’obiettivo ottava posizione della classifica, l’ultimo disponibile per l’accesso alla Del Monte Coppa Italia. è lontano 3 lunghezze, a occuparlo è Ravenna in coabitazione con Verona entrambe a quota 12, e per insidiarlo, al Vero Volley restano tre gare da disputare, di cui due tra le mura amiche contro Sora e Padova, e l’altra in trasferta a Vibo Valentia.

Alla sesta stagione consecutiva in SuperLega Credem Banca infatti, per la prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley la partecipazione alla Del Monte ® Coppa Italia è uno degli obiettivi immutati assieme a quella ai Play Off Scudetto, confermare e cercando di migliorare l’ottavo dell’ultima Regular Season e battere il record di posizionamento, la settima piazza del 2016/17.
Dopo l’ottimo percorso alla prima esperienza europea in Challenge Cup, interrotto in Finale dai russi del Belgorod, la Vero Volley Monza vuole rientrare nelle competizioni continentali. Ambizioni alte coltivate con, alle redini del team per il secondo anno di fila, il tecnico Fabio Soli e innesti di qualità. In primis l’opposto polacco Kurek, MVP del Mondiale, in diagonale con l’esperto palleggiatore Orduna. Al centro, al capitano Beretta e al confermato Yosifov, si aggiunge il talentuoso Galassi, ex Trento. Nel reparto degli schiacciatori la realtà brianzola ha trattenuto il bomber Dzavoronok, top scorer dell’ultima stagione per i rossoblù, affiancandogli due martelli giovani ma esperti come Louati e Sedlacek. Il nuovo libero Goi, ex Ravenna, garantisce solidità, Calligaro al palleggio, lo schiacciatore Capelli, l’opposto Buchegger e il libero Federici sono sinonimo di qualità e affidabilità. Dallo scorso 20 novembre, trasferito dalla GoEnergy Rossano-Corigliano, c’è anche il centrale Dimitrov.

I precedenti tra i club ci parlano di 16 incontri totali tra A2 e SuperLega con 9 vittorie ad appannaggio dei volsci e 7 dei monzesi. Nella massima serie però su 6 gare disputate, 2 sono state quelle vinte da Sora.

Nell’ultima giornata, la decima di SuperLega, tra i top individuali spicca prepotentemente il capitano Joao Rafael primo tra tutti per numero di punti messi a segno, 29 in 5 set, per la media di punti/set, 5.8, e per gli attacchi vincenti/set, 4.8.
Altro uomo di coach Colucci che svetta in classifica è Edoardo Caneschi 24 muri punto in 35 set nelle 10 gare, secondo a 1 punto da Lisinac di Trento che però di set ne ha giocati 40, e Solè di Verona.

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora