Presentazione squadre 2019/20

Presentazione Squadre 2019/20

SUPERLEGA CREDEM BANCA

CUCINE LUBE CIVITANOVA

Dopo un finale di stagione straordinario, la Cucine Lube Civitanova campione d’Italia e d’Europa riparte con 10 conferme e 4 nuovi arrivi: alla guida c’è sempre coach Ferdinando De Giorgi, arrivato in corsa a dicembre 2018 e capace di firmare subito l’impresa del “Double”, finora mai centrato dal Club biancorosso. Le novità principali sono nel ruolo di opposto. Per raccogliere l’eredità di Sokolov (finito al Kazan) sono arrivati il promettente Rychlicki, all’esordio in un top club, e un atleta di caratura internazionale come Amir Ghafour. Il centro si colora d’azzurro con l’ingaggio di Simone Anzani e si rinforza con il colpo Mateusz Bieniek, centrale campione del Mondo in carica con la Polonia. Si riparte con Mossa De Rezende al palleggio e la potenza in attacco di Yoandy Leal e Robertlandy Simon, il talento di Fabio Balaso, la classe di Osmany Juantorena e Jiri Kovar. Completano l’organico il regista della nazionale belga Stijn D’Hulst, il centrale Enrico Diamantini, lo schiacciatore Jacopo Massari, il secondo libero Andrea Marchisio.

 

TOP VOLLEY LATINA

La Top Volley, che quest’anno festeggia la stagione numero 48 della sua storia ininterrotta, è pronta per la diciottesima partecipazione al massimo campionato nazionale. In mano per il secondo anno a coach Lorenzo Tubertini, la squadra è stata rinforzata. Insieme al capitano Daniele Sottile, ci sono anche cinque nazionali: l’opposto francese Patry, reduce dalla partecipazione ai Campionati Europei con la nazionale transalpina, gli schiacciatori Van Garderen (Olanda), Palacios (Argentina) e Karliztek (Germania), oltre al centrale Szwarc (Canada). Nel roster c’è la conferma di Rossi, a cui si aggiungono: Elia e Cavaccini, affiancati da giovanissimi di prospetto come Rossato (2001), Rondoni (1999), Peslac (1998) e Onwuelo (1997). Lo storico Club laziale riparte dalla salvezza centrata con largo anticipo nella scorsa (complicata) stagione di SuperLega e riparte con le solite ambizioni di lottare contro tutte le altre squadre del torneo. Sul sito www.top-volley.it sono presenti le indicazioni per raggiungere il palasport di via delle Province a Cisterna di Latina, il nuovo impianto che sorge a pochissimi metri dalla stazione ferroviaria sulla tratta Roma – Napoli.

 

ALLIANZ MILANO

Sesta stagione in SuperLega per l’Allianz Powervolley Milano e ritorno nella città della Madonnina. L’inaugurazione del Palalido, al secolo Allianz Cloud, permetterà alla società meneghina di giocare nell’impianto di piazza Stuparich proprio nell’anno della sua prima partecipazione alla Challenge Cup. Numerosi i cambiamenti nel roster. La squadra sarà sotto la guida del nuovo tecnico Roberto Piazza che, insieme al secondo allenatore Marco Camperi e al preparatore atletico Giovanni Rossi, cercherà di migliorare i risultati della scorsa stagione con un organico competitivo. Confermato in blocco il gruppo della scorsa stagione: in regia troviamo Riccardo Sbertoli e Marco Izzo, mentre in diagonale alla conferma di Nimir Abdel-Aziz è seguito l’inserimento del giovane tedesco classe ’99 Linus Weber, prelevato da Berlino. In posto 4, oltre ai confermati Trevor Clevenot, Luka Basic e Fabrizio Gironi, la società ha affiancato in banda l’esperto Nemanja Petric, capitano della Serbia con cui ha alzato al cielo la coppa dell’Europeo 2019. Al centro il capitano Matteo Piano, con la conferma dello sloveno Jan Kozamernik, che, assieme al volto nuovo Aimone Alletti, arrivato da Verona, completa il reparto dei centrali. Rinnovata la fiducia ai liberi Nicola Pesaresi e Nicolò Hoffer.

 

LEO SHOES MODENA

Come ogni anno, la Leo Shoes Modena della Presidente Catia Pedrini scenderà in campo per vincere. Al timone del team saranno il tecnico Andrea Giani e l’assistant coach Luca Cantagalli. Due delle colonne della nazionale dei fenomeni sono state scelte dal dg Andrea Sartoretti per disputare un grande Campionato di SuperLega Credem Banca. In regia ci sarà ancora l’americano Micah Christenson, alle sue spalle il giovane della cantera gialloblù Nicola Salsi. In diagonale, con la fascia di capitano al braccio, giocherà Ivan Zaytsev con Giulio Pinali, che è reduce da una grande estate azzurra e scalpita per un posto da titolare. Al centro ancora protagonisti Daniele Mazzone e Max Holt. I due verranno affiancati da Elia Bossi e dai giovani Andrea Truocchio e Giovanni Sanguinetti. I martelli a disposizione del “Giangio” saranno Bartosz Bednorz e lo straordinario americano Matt Anderson, con Kaliberda e il cubano Luis Elian Estrada Mazorra pronti a dare il proprio contributo. Nel ruolo di libero si riconferma per la sesta stagione consecutiva il veterano Salvatore Rossini che farà da chioccia al giovane Nicola Iannelli, arrivato da Fano.

 

VERO VOLLEY MONZA

Sesta stagione consecutiva per la prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley in SuperLega Credem Banca. Alle redini del team per il secondo anno di fila c’è il tecnico Fabio Soli. Immutati gli obiettivi: confermare la partecipazione alla Del Monte® Coppa Italia e ai Play Off Scudetto, cercando di migliorare l’ottavo dell’ultima Regular Season e battere il record di posizionamento, la settima piazza del 2016/17. Dopo l’ottimo percorso alla prima esperienza europea in Challenge Cup, interrotto in Finale dai russi del Belgorod, la Vero Volley Monza vuole rientrare nelle competizioni continentali. Ambizioni alte coltivate con innesti di qualità. In primis l’opposto polacco Kurek, MVP del Mondiale, in diagonale con l’esperto palleggiatore Orduna. Al centro, al capitano Beretta e al confermato Yosifov, si aggiunge il talentuoso Galassi, ex Trento. Nel reparto degli schiacciatori la realtà brianzola ha trattenuto il bomber Dzavoronok, top scorer dell’ultima stagione per i rossoblù, affiancandogli due martelli giovani ma esperti come Louati e Sedlacek. Il nuovo libero Goi, ex Ravenna, garantisce solidità, Calligaro al palleggio, il centrale Dimitrov, lo schiacciatore Capelli, l’opposto Buchegger e il libero Federici sono sinonimo di qualità e affidabilità.

 

KIOENE PADOVA

La Kioene Padova 2019/20 parte alla ricerca di conferme dopo aver centrato l’obiettivo Play Off Scudetto nella scorsa stagione. Un gruppo che può contare su 8 conferme importanti: dal regista Travica allo schiacciatore Randazzo, passando per la “sorpresa” del libero Danani e la coppia di centrali Polo-Volpato, primi per numero di punti realizzati tra gli italiani nella passata Regular Season. L’aggiunta di due pedine di peso come l’opposto cubano Hernandez e lo schiacciatore giapponese Ishikawa (secondo atleta nipponico nella storia di questa squadra dopo Yu Koshikawa), permetterà alla Kioene di continuare a lottare per ritagliarsi uno spazio da protagonista nella prossima SuperLega. Contando il capitano Dragan Travica (anagraficamente nato a Zagabria, ma in realtà cresciuto a Padova), sono ben 9 gli atleti veneti sui 14 a disposizione. Un gruppo, quindi, a trazione “veneta” con 5 giocatori promossi in questi anni dal settore giovanile alla prima squadra (Bassanello, Bottolo, Canella, Casaro e Fusaro). A coordinare il gruppo ci sarà coach Valerio Baldovin, alla sua settima stagione alla guida della prima squadra e detentore di un record personale: da quando è nata la SuperLega è l’unico coach rimasto sempre alla guida della stessa squadra.

 

SIR SAFETY CONAD PERUGIA

Una Coppa Italia da difendere e tanti obiettivi da raggiungere per la Sir Safety Conad Perugia, che si presenta ai nastri di partenza con la novità del cambio in panchina. Dove si siede Vital Heynen, tecnico belga Campione del Mondo in carica con la Polonia, alla sua prima esperienza nella SuperLega italiana. Tante certezze nell’organico con nove tredicesimi della rosa confermati. Ancora in bianconero Luciano De Cecco in cabina di regia, Aleksandar Atanasijevic e Sjoerd Hoogendoorn nel reparto degli opposti, Marko Podrascanin e Fabio Ricci al centro, Wilfredo Leon Venero e Filippo Lanza tra gli attaccanti di posto quattro e la coppia di specialisti della seconda linea composta da Massimo Colaci ed Alessandro Piccinelli. Quattro le novità. Il lavoro della società ha portato a Perugia il martello ucraino mancino classe ’97 Oleh Plotnytskyi, reduce da due stagioni a Monza e lo schiacciatore estone Robert Taht, pilastro della propria nazionale e proveniente dall’Arkas Izmir. In cabina di regia ci sarà il croato Tsimafei Zhukouski, alzatore esperto della SuperLega, nella passata stagione a Vibo Valentia, mentre al centro, a completare il reparto, ecco il classe ’97 nazionale azzurro Roberto Russo, uno dei prospetti più interessanti nel ruolo del panorama italiano e proveniente da Ravenna.

 

GAS SALES PIACENZA

Esordio assoluto nel Campionato di SuperLega Credem Banca per la Gas Sales Piacenza Volley della presidente Elisabetta Curti. Dopo la vittoria del torneo di A2 all’esordio, i biancorossi si apprestano a vivere una nuova avventura nella massima serie. Sulla panchina siederà, come nuovo allenatore, Andrea Gardini rientrato in Italia dopo la lunga esperienza in Polonia; secondo allenatore Massimo Botti, che ha guidato la squadra nella stagione passata. Dei 14 atleti nel roster 8 sono nuovi, un mix di esperienza e gioventù che saprà far divertire. Accanto a capitan Fei, vicino a battere il record di punti detenuto ancora da Hristo Zlatanov, nel ruolo di opposto ci sarà l’azzurro Gabriele Nelli. Al palleggio, direttamente dall’Argentina, arriva Maximiliano Cavanna, che già conosce il torneo italiano, affiancato dal veterano Matteo Paris. Al centro, oltre ai confermati Alessandro Tondo e Riccardo Coppelli, si unisce la coppia di centrali serbi formata da Dragan Stankovic e da Petar Krsmanovic, fresco campione d’Europa con la sua nazionale. La batteria degli schiacciatori è formata da Igor Yudin e dai nuovi acquisti Dick Kooy, Alexander Berger e Iacopo Botto, che porteranno esperienza e qualità. Fiducia rinnovata per il libero Fabio Fanuli, affiancato dal giovane talento Leonardo Scanferla.

 

CONSAR RAVENNA

Nona partecipazione consecutiva alla SuperLega per Ravenna. La ricetta non cambia: pane, amore e fantasia. Il pane arriva dalla tradizione di una città che ha visto nascere e crescere la pallavolo; l’amore è profuso ogni giorno dalla società sportiva, dove professionalità e spirito volontaristico si fondono per mantenere Ravenna nel massimo campionato. La fantasia ha portato alla costruzione del team con un budget inferiore a quello delle big: il ds Bonitta, che della squadra è anche il coach, ha dato un’ulteriore rinfrescata alla filosofia di un Club che si propone come trampolino di lancio per i talenti in erba, ringiovanendo e rinnovando il roster. Tre i confermati: capitan Saitta, Marchini, bandiera della squadra a 22 anni dall’alto della sua quarta stagione consecutiva, e Lavia. Poi tanti volti nuovi, con l’esperienza di Bortolozzo, che ritrova la A1 dopo dieci anni dal suo esordio, dell’olandese Ter Horst, rientrato in Italia dopo tre anni in Sud Corea, e del libero Kovacic, reduce dall’argento europeo, e un drappello di emergenti, con importanti esperienze e ottimi risultati nelle fila delle loro nazionali (Stefani titolo al mondiale U19, Cortesia, Lavia e Recine argento mondiale U21, Alonso vincitore con Cuba nella Norceca, Vernon-Evans rivelazione in un Canada emergente, Batak nel gruppo della Serbia invincibile), che portano freschezza, entusiasmo e talento. Il roster è completato da Oreste Cavuto, che fino all’ultimo ha vestito l’azzurro in World Cup, e dal centrale Grozdanov, stabilmente nell’orbita della nazionale bulgara.

 

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA

Per la quarta stagione in SuperLega, l’Argos Volley si presenta al via con una squadra molto giovane in linea con la filosofia societaria. Progetto tecnico affidato a coach Maurizio Colucci, assistito dall’esperto Simone Roscini e dalla new entry Ottavio Conte. Promosso capitano lo schiacciatore Joao Rafael. Confermati anche il centrale Caneschi, il laterale Fey e il libero Mauti. Il mercato aveva una missione ardua, sostituire Petkovic. Il gradito ritorno di Miskevich agevolerà il compito. Per rinforzare la prima linea ecco Grozdanov, attaccante di altissimo livello. La duttilità di un giocatore completo come Van Tilburg darà maggiore qualità durante la stagione. Il centrale Scopelliti è arrivato con l’intento di confermarsi dopo l’ottima annata alla New Mater, mentre il libero Sorgente trova il grande salto nella massima categoria che affronterà con qualità e motivazione. Al debutto anche Alfieri, che completa il reparto dei palleggiatori, e Battaglia, il più giovane del gruppo, dotato di ottime qualità fisiche ed entusiasmo in batteria di posto 4. Nel gruppo il valore aggiunto è il regista brasiliano Radke, più esperto sia dal punto di vista anagrafico che tecnico. Il team ha la giusta dose di qualità per salvarsi.

 

ITAS TRENTINO

Poche operazioni, ma mirate a rinforzare soprattutto la panchina, per l’Itas Trentino che affronterà in questa stagione il suo ventesimo anno assoluto di attività. Per cercare di celebrare nel miglior modo possibile tale ricorrenza, la dirigenza ha confermato tutti i pezzi pregiati della propria rosa, inserendo ulteriori alternative importanti su palla alta come Cebulj e Djuric (un ritorno, il suo) e scommettendo sui margini di crescita del cubano Sosa Sierra. I punti di riferimento del gioco impostato da Giannelli saranno comunque ancora una volta Kovacevic (MVP europeo), Russell e le combinazioni da innescare in velocità con Vettori e Lisinac, supportate dall’equilibrio garantito in seconda linea da Grebennikov. Nella scorsa stagione il cammino internazionale fu perfetto (solo vittorie fra Mondiale per Club e CEV Cup), ma l’asticella si alzerà con il ritorno in CEV Champions League (già vinta tre volte). Per Lorenzetti l’obiettivo è quello di far compiere un ulteriore salto di qualità a un gruppo che si conosce già molto bene e che assieme si trova a meraviglia.

 

CALZEDONIA VERONA

La Calzedonia Verona si prepara a vivere il suo dodicesimo anno in SuperLega Credem Banca, con rinnovate ambizioni e uno slogan chiaro: “Ricominciamo”. Lo scorsa stagione è stata a due facce: una prima parte costellata d’infortuni, e una seconda caratterizzata dalla risalita, con l’arrivo di Matey Kaziyski in posto 4 e il torneo chiuso al sesto posto. La Calzedonia riparte da uno staff tecnico rinnovato, con l’arrivo di coach Radostin Stoytchev e del vice Dario Simoni. Il mercato ha confermato i punti fermi della squadra gialloblù, dall’inossidabile capitan Birarelli al centrale argentino Solé, al martello francese Boyer, fino al palleggiatore Luca Spirito. Poi tanti acquisti di peso per dare qualità alla rosa, con l’arrivo del centrale Cester, di Bonami come libero, dei giovani talenti Asparuhov e Chavers, fino a Kluth e Franciskovic. La società veronese, senza dimenticare la linea verde, ha scelto una colonna della pallavolo come Bruno Bagnoli per la guida tecnica del settore giovanile, oltre ad assorbire in organico due prodotti del proprio vivaio, Donati e Zanotti.

 

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA

Tredicesimo campionato nella massima serie e quarta stagione consecutiva in SuperLega. La rosa si presenta ai nastri di partenza rinnovata per dieci tredicesimi. Confermati sia il palleggiatore Sebastiano Marsili che i centrali Marco Vitelli e Stefano Mengozzi. In fase di mercato la dirigenza ha ingaggiato giovani atleti di talento già affermati nel panorama internazionale. Diversi sono esordienti in SuperLega: l’opposto Aboubacar Drame Neto, proveniente dal Campionato carioca, il centrale Barthelemy Chinenyeze, tra i protagonisti dell’EuroVolley 2019, lo schiacciatore Timothee Carle, definito dal quotidiano “L’Equipe” la “rivelazione della stagione”, e l’americano Torey Defalco proveniente dal college di Long Beach. A portare sicurezza al gruppo il capitano Michele Baranowicz, rientrato dopo la stagione in Turchia con l’Halkbank, lo schiacciatore Swan Ngapeth, ex Modena e Latina, l’opposto Simon Hirsch, nazionale tedesco, i liberi Marco Rizzo e Simone Sardanelli, per quest’ultimo un ritorno in casa giallorossa dove vinse lo Scudetto U14, e lo schiacciatore Marco Pierotti. In panchina una novità: il duo Cichello – D’Amico. I giallorossi, unici rappresentanti del Sud Italia, vogliono mantenere il proprio posto in SuperLega.

 

SERIE A2 CREDEM BANCA

 

OLIMPIA BERGAMO

Quarto anno in Serie A2 Credem Banca per l’Olimpia, il secondo con la guida del coach romano Alessandro Spanakis, che ha condotto nella scorsa stagione il team in Finale di Coppa Italia e alla storica Finale di Play Off Promozione. In entrambe le occasioni a spuntarla sono stati i rivali di Piacenza. Conferma in regia per Fefè Garnica, coadiuvato dal giovane Nicola Zonta (argento ai Mondiali U21). In diagonale ecco il braccio pesante del brasiliano Wagner Pereira Da Silva, in posto 4 arriva da Perugia il martello Della Lunga e da Cantù Preti. Confermati Tiozzo e Gritti in banda e il già collaudato duo centrale Erati-Cargioli con l’innesto del bergamasco Alborghetti. Il reparto dei liberi cambia con l’ingaggio di Fusco e Saturnino, che si alterneranno rispettivamente in fase contrattacco e break. Il secondo opposto Battaglia arriva come ultimo acquisto in chiusura di mercato. C’è voglia di centrare un trofeo, pur ponendo sempre il lavoro e il sacrificio che da anni restano alla base della società come caposaldo assoluto rappresentativo dell’élite sportiva bergamasca.

 

SARCA ITALIA CHEF CENTRALE BRESCIA

Il club bresciano si affaccia alla sesta stagione consecutiva in A2 Credem Banca, dopo avere chiuso la precedente con il quarto posto nel girone e la qualificazione ai Play Off, terminati in Gara 3 dei Quarti contro Piacenza, che già aveva sbarrato la strada ai tucani nella Semifinale di Coppa Italia. Novità ma anche conferme in rosa: il gruppo ha nel binomio Tiberti – Cisolla l’asse portante. Altri elementi di spicco sono i veterani Fabio Bisi e Paolo Crosatti, così come i due centrali Nicola Candeli e Dane Mijatovic. I volti nuovi in maglia biancoblù sono i martelli Andrea Galliani, ex Monza in arrivo dalla SuperLega, Andrej Ristic, Massimo Ostuzzi e Michele Malvestiti. Giovanni Ceccato è il secondo palleggiatore e Roberto Festi è il terzo centrale, mentre Giuseppe Zito e Andrea Franzoni rinnovano la seconda linea. Completano il roster tre giovani del vivaio di Atlantide Pallavolo Brescia: i laterali Riccardo Iervolino e Gianluca Togni e l’alzatore Pietro Ghirardi. Alla guida tecnica di Roberto Zambonardi si affianca quest’anno Giorgio Pioselli, promosso secondo allenatore.

 

PEIMAR CALCI

Esordio in Serie A per la neonata Peimar Volley. La Società si è strutturata in breve tempo ed è al via della A2 Credem Banca con un organigramma societario importante e una nuova “casa”, il Palazzetto costruito a tempo di record in località La Gabella, ai piedi di Calci. La formazione del tecnico astigiano Flavio Gulinelli ambisce a un ruolo da protagonista pur sapendo che amalgamare tredici nuovi atleti non sarà facile. La dirigenza ha voluto fare le cose in grande. Il primo acquisto è stato Manuel Coscione, palleggiatore dal curriculum prestigioso, subito eletto capitano. Al suo fianco Filippo Ciulli, già a Calci lo scorso anno in B con la maglia VBC. Nel settore centrali, oltre a Leonardo Razzetto, confermato dalla B, si sono aggiunti Rocco Barone e il prospetto azzurro Leandro Mosca, reduce dall’argento ai Mondiali U21. In diagonale con Coscione, Andrea Argenta, opposto reduce da due stagioni in SuperLega e nel giro azzurro; l’altro opposto è Ivan Zanettin, con le giovanili di Modena alle spalle e diversi gettoni nella categoria. New entry per la A2 è il laterale belga Francois Lecat, ex Vibo e Verona in SuperLega. In posto 4 anche il trentino Michele Fedrizzi. Nello steso reparto Francesco Sideri e Simone Nicotra, il terzo “reduce” della B griffata Peimar. I liberi sono l’esperto Federico Tosi, già protagonista con Modena, Perugia, Latina; un salto dalla C di Massa per il giovane libero Gianmaria De Muro.

 

POOL LIBERTAS CANTU’

Pool Libertas Cantù all’ottavo Campionato di Serie A2 Credem Banca, il settimo consecutivo. Dopo l’entusiasmante cavalcata della scorsa stagione, conclusa solo in Semifinale Play Off Promozione contro la corazzata Olimpia Bergamo, l’attuale obiettivo è la salvezza, data la riforma che ha innalzato il livello di questa A2. Confermata in panchina la coppia composta da Cominetti e Redaelli. In campo ci saranno due colonne canturine: Monguzzi al centro e Butti libero. Baratti è stato promosso a titolare e in diagonale con lui ci sarà il forte opposto cubano Poey, lo scorso anno fermo per problemi di tesseramento. New entry in diagonale al capitano un atleta nato in Nigeria, ma con passaporto italiano, Arasomwan da Monza. Ingaggiato il cavallo di ritorno Mazza e confermato Frattini a completare il reparto. In posto 4 ci sarà di nuovo Roberto Cominetti, con in diagonale il vicecampione del mondo U21 Motzo, mentre Gasparini e l’ex “Diavolo” Maiocchi sono pronti a subentrare. Rudi resta come libero di difesa, mentre l’ex palleggiatore di Yaka, Regattieri, e l’altra conferma, Suraci, completano la panchina.

 

BCC CASTELLANA GROTTE

Quarta partecipazione al Campionato di Serie A2 Credem Banca per la New Mater Volley, sodalizio alla sua undicesima stagione di attività. La squadra, anche nel 2019/20, si chiamerà BCC Castellana Grotte. Dopo la retrocessione dello scorso anno, la New Mater riabbraccia il PalaGrotte, impianto che ospiterà le gare interne. Assieme al tecnico Vincenzo Mastrangelo, sono arrivati dieci nuovi atleti: il palleggiatore Fabroni, i centrali Cubito ed Esposito, gli schiacciatori Vedovotto, Del Vecchio e Imbesi, gli opposti Morelli e Cascio e i liberi De Pandis e De Santis. Confermati i centrali Agrusti e De Togni, quest’ultimo capitano al terzo anno consecutivo a Castellana, e il palleggiatore Quartarone. Torna in gialloblù lo schiacciatore brasiliano Djalma Moreira (a Castellana anche in A2 e in Superlega dal 2016 al 2018). Proprio quest’ultimo è l’unico giocatore presente anche nel roster dell’ultima partecipazione della New Mater in A2 (promozione ai Play Off 2017). Di quel team faceva parte inoltre Giuseppe Barbone, oggi secondo allenatore nello staff con Giuseppe Calisi (assistente) e Vincenzo Masi (scout). La New Mater punta forte sul settore giovanile, che lo scorso anno ha regalato le Finali nazionali.

 

MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE

Settima partecipazione consecutiva (quattordicesima della sua storia) al Campionato di Serie A2 Credem Banca per la formazione del presidente Michele Miccolis. Pur consapevole di partecipare a un torneo duro, incerto e dall’elevato tasso tecnico, il Club intende riprendere il cammino intrapreso e concluso nella scorsa stagione. La squadra gialloblù è affidata per il terzo anno consecutivo al tecnico Maurizio Castellano, pronto a far sudare i suoi con la cultura del lavoro senza lasciare nulla al caso. Interessante mix di esperienza e gioventù nel roster, che ripropone Cazzaniga, quest’anno opposto a un nuovo palleggiatore, il venezuelano naturalizzato spagnolo Rodman Valera. In posto 4 c’è il riconfermato capitano Fiore, che avrà come partner d’attacco Mattia Rosso. Al centro si replica con la coppia Gargiulo-Patriarca, chiude il cerchio Leo Battista, che continuerà a difendere, mentre alle loro spalle salta all’occhio un gruppo di giovani. Floris, Panciocco, Mancinelli, Paradiso, El Moudden e Sportelli sono pronti a sgomitare per farsi largo e mettersi in luce; l’ambiente

è carico e fiducioso, ma con i piedi ben saldi per terra.

 

GEOVERTICAL GEOSAT LAGONEGRO

Roster rinnovato per il tecnico Falabella, alla sua quarta stagione in A2 con la Geovertical Geosat. Cabina di regia affidata al giovane Zoppellari, reduce dall’oro alle Universiadi e convocato per la Word Cup. A chiudere la diagonale il miglior opposto della A2 2018/19, il russo Igor Tiurin. In banda fanno coppia Corrado, calabrese cresciuto nella Callipo con cui ha vinto la Coppa di A2, e Mazzone, scuola Trento dove ha vinto un tricolore U19 e una Junior League, a cui si unisce il bronzo con la nazionale U23 nel 2015. Tris al centro: i veterani della Serie A Spadavecchia, ex Siena, e Robbiati, ex Cantu, insieme al giovane Maccarone, ex Livorno. Per i liberi il binomio esperienza-talento è ben mixato: la roccia Santucci, ex Spoleto e Sora, e il giovane talentuoso Condorelli, cresciuto nella Mater dove ha conquistato Junior League, Scudetto U15 e U16 e il titolo di miglior “libero”. Esordio in prima squadra per i lagonegresi Ribezzo e Ladaga, centrale e schiacciatore della cantera lucana. Seconde linee di rispetto sono il regista Ramberti, cresciuto in B a Forlì, il laterale Fantauzzo, scuola Siena, e l’opposto Vecellio, con esperienza internazionale tra States e Francia.

 

SYNERGY MONDOVI’

Quinta stagione di fila in Serie A2 Credem Banca per il VBC Synergy Mondovì. I monregalesi sono ancora guidati da coach Marco Fenoglio. Ripetere la cavalcata dello scorso anno (vittoria del girone di Regular Season con tre turni di anticipo) sarà molto difficile, visto il livello elevato del girone unico del Campionato 2019/20. Sulla carta la squadra biancoblù si è rinforzata: confermato in cabina di regia Matteo Pistolesi (promosso capitano), sulla sua diagonale è arrivato il bulgaro Venelin Kadankov, l’anno scorso a Lagonegro. “Venko”, classe 1987, è reduce dagli Europei terminati agli Ottavi contro la Slovenia. Al centro, a far coppia con il confermato Biglino, è arrivato Luca Presta, direttamente dalla SuperLega. In banda Fenoglio può contare su un nuovo giocatore di alto livello, come il giovane Loglisci, mentre a indossare la maglia da libero sarà l’esperto Filippo Pochini. La rosa è stata completata con le conferme di Buzzi e Garelli e gli arrivi dei giovani Mattia Milano e Alessio Ristani, al secondo anno in A2 dopo la stagione a Leverano. L’obiettivo massimo per i monregalesi sarà riuscire a centrare la qualificazione ai Quarti dei Play Off e della Del Monte® Coppa Italia.

 

 

SIECO SERVICE ORTONA

Ottava stagione consecutiva in Serie A2 Credem Banca per la Sieco Impavida Ortona. Orfani dello storico capitano Andrea Lanci, gli ortonesi ritrovano in cabina di regia Matteo Pedron, che aveva già calcato il taraflex del palasport abruzzese nella stagione 2016/17. Altri graditi ritorni in maglia impavida sono quelli del centrale Nicola Sesto e dello schiacciatore Giuseppe Ottaviani, che hanno indossato la maglia di Ortona, rispettivamente, nella stagione 2015/16 e 2017/18. Completano la lista dei nuovi innesti Matteo Bertoli, schiacciatore proveniente dalla Materdomini Castellana Grotte, il palleggiatore di Vasto Antonio Del Frà, gli schiacciatori Alessandro Salsi e Francesco Astarita e l’opposto Dario Carelli. Confermati Michele Simoni, nuovo capitano, la coppia dei liberi Toscani/Pesare, il centrale Michael Menicali e il promettente opposto tedesco Christoph “Bibob” Marks.

 

CONAD REGGIO EMILIA

Alla sua dodicesima stagione (sesta consecutiva) in Serie A2 Credem Banca, la Conad Reggio Emilia opta per un roster più giovane e ambizioso. Alla guida della rosa reggiana troviamo Pasquale Bosco, affiancato da Massimo Civillini. A proteggere la seconda linea Davide Morgese, colonna portante della Conad, che rappresenta i ‘veterani’ insieme agli schiacciatori Alberto Bellini e Andrea Ippolito, nominato capitano. Grande ritorno al PalaBigi del trevigiano Ludovico Dolfo, vicecapitano, che con il romagnolo Enrico Scarpi completa il reparto schiacciatori. La regia sarà affidata alle mani del primo palleggiatore Riccardo Pinelli e del giovane Mattia Catellani. In zona due, dopo il colpo di scena della partenza di Santangelo per la Corea, entra in gioco Alessandro Magnani. Altri elementi preziosi nonché new entry al centro sono Mattei e Zingel, entrambi dalla SuperLega, insieme ad Andrea Miselli che invece torna a Reggio dopo l’esperienza coi Lupi di Santa Croce. Chiudono il roster il centrale Santini e il giovanissimo Luca Cagni (2001), secondo libero. Scelte che dimostrano come la società abbia deciso di puntare anche sulle giovani leve del territorio.

 

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE

Quarta partecipazione consecutiva al Campionato di Serie A2 Credem Banca per la Kemas Lamipel Santa Croce, allenata da Douglas e Pagliai. I santacrocesi giocheranno nella nuova serie cadetta d’elitè: saranno ben dodici le compagini a darsi battaglia sul taraflex nazionale. La formazione biancorossa, attraverso acquisti mirati, ha posto i propri obiettivi: partecipare ai Play Off per salire sul treno targato SuperLega e centrare la qualificazione in Coppa Italia, assente dalla stagione 2017/18. I toscani hanno composto un roster blasonato per realizzare i propri sogni. Come punta di diamante è stato chiamato in causa Williams Padura Diaz, il brasiliano Matheus Krauchuk è la novità inattesa. Colli è stato promosso capitano. In cabina di regia fiducia ad Acquarone, con l’innesto di Lavanga, ex GoldenPlast, e del giovanissimo Leonardo Di Marco. Altro schiacciatore già noto in A2 è Riccardo Mazzon, scelto da Douglas per la sua dedizione al lavoro. Al centro, oltre al confermato Bargi, sono giunti a Santa Croce Jacopo Larizza e Alberto Marra, rispettivamente da Potenza Picena e Lagonegro. Nella posizione di libero, oltre al numero sei Andreini, la società della provincia di Pisa ha piazzato il colpo Damiano Catania, fresco campione del Mondiale U19. A completare la rosa il giovane laterale Prosperi e Matteo Mannucci, opposto delle giovanili.

 

EMMA VILLAS AUBAY SIENA

La Emma Villas Aubay Siena torna a disputare la Serie A2 Credem Banca dopo la prima storica stagione vissuta nel torneo di SuperLega. Team biancoblù al via con un nuovo allenatore, coach Gianluca Graziosi, già avversario in passato di Siena nelle sue esperienze da tecnico, prima di Bergamo in A2 e lo scorso anno di Ravenna in SuperLega. Graziosi ha iniziato la sua esperienza senese dopo la conquista della medaglia d’oro alle Universiadi di Napoli come tecnico della selezione azzurra. Il capitano della Emma Villas in questa annata sarà il forte ed esperto schiacciatore Gabriele Maruotti, in maglia senese già nella scorsa stagione, uno dei pallavolisti che hanno vissuto il sogno dei Mondiali in Italia nel 2018. Nuova di zecca la diagonale: in cabina di regia agirà Marco Falaschi, ex palleggiatore della BCC Castellana Grotte, in posto 2 ci sarà Yuri Romanò, ex Bergamo, giudicato nella scorsa stagione il miglior giocatore italiano U23 della A2. In banda, oltre a Maruotti, ci saranno l’ex Spoleto Romolo Mariano e Sebastiano Milan, ex Brescia. Al centro saranno impegnati l’altro pallavolista ex Spoleto Matteo Zamagni e l’ex Latina Carmelo Gitto (per lui tredici anni in A1). Libero sarà Davide Marra, ex Vibo Valentia con nove stagioni di SuperLega alle spalle. In questa stagione di crescita saranno importanti il palleggiatore Michael Zanni, classe 1998, scuola Modena, l’opposto Manuele Lucconi, lo schiacciatore Niccolò Cappelletti, il centrale Antonio Smiriglia e il libero Matteo Volpi.

 

SERIE A3 CREDEM BANCA

AURISPA ALESSANO

Il cammino dell’Aurispa Alessano riparte dalla neonata A3 Credem Banca. Il Club salentino avrà al timone il tecnico Livio Bramato, che ha composto un roster di atleti promettenti con il supporto del suo secondo Luca Bramato e del ds Mirko Corsano. Gradi di capitano all’opposto olandese Hidde Boswinkel, 202 cm d’altezza e tanta esperienza. Ad attaccare ci saranno Dal Bosco Dall’Agnol Matheus Augusto, brasiliano di nazionalità sportiva italiana, Erminio Russo, volto già noto tra le fila dell’Alessano, e Renato Lalloni, proveniente dal Volley Bolzano. La cabina di regia ospiterà Francesco Campana, ex Castellana Grotte. Al centro si conferma Ludovico Scardia, classe 2001. Nuovi acquisti Stefano Catena, di ben 207 cm, e Samuele Aprile, di 198 cm. In difesa sono stati riconfermati il dinamico Davide Russo e Riccardo Morciano, per la terza volta in Serie A. Grande opportunità per Federico Ciardo, Christian Melissano e Vincenzo Lisi, che dal settore giovanile faranno il loro esordio in Serie A. Scelte mirate per avere un gruppo giovane, forte e grintoso, con tanta voglia di disputare un buon torneo e di rendere fiera la tifoseria dei Leones di Alessano.

 

MOSCA BRUNO BOLZANO

Riparte dalla A3 Credem Banca l’avventura nel grande volley italiano dell’Alto Adige Volley Sudtirol, con un progetto che guarda lontano Il roster a disposizione del confermato tecnico Donato Palano si basa sulla conferma del palleggiatore Tommaso Grassi, dello schiacciatore Tim Held e dei centrali Nicolò Bleggi e Tiziano Bressan. New entry di talento dal braccio pesante come il giovane bulgaro Stoyanov e i due attaccanti Stefano Gozzo e Alberto Magalini. A dar manforte ai compagni c’e il ritorno del centrale Alessandro Paoli e del palleggiatore Luca Spagnuolo, che nella passata stagione hanno disputato il Campionato di Serie A2 Credem Banca. La societa’ ha posto grandi speranze nel pieno recupero di Filippo Boesso dopo l’infortunio dello scorso anno e nei due baby della squadra che sono il libero Raffaele Grillo e il centrale Andrea Spagnuolo, oltre al secondo libero riconfermato Simone Brillo. L’AVS, quindi, è pronta ai nastri di partenza di questa nuova categoria con pragmatismo, entusiasmo, ma anche con un mix di follia e spensieratezza.

 

GAMMA CHIMICA BRUGHERIO

Esordio nel Campionato di A3 Credem Banca per la squadra di punta dei Diavoli Rosa, pronta a vivere le emozioni della sua prima, storica, stagione in Serie A. La formazione del tecnico Danilo Durand si presenterà ai nastri di partenza puntando tutto sui giovani talenti: due 2001, il centrale Gianotti e lo schiacciatore Teja, e tre 2000, Cavalieri di banda, Innocenzi centrale e Biffi al palleggio, a cui si aggiungono i nuovi arrivi: Cantagalli, l’opposto figlio d’arte che farà sognare il pubblico rosanero con estro e potenza in attacco, e Fantini, banda classe ’98. Si unisce al gruppo lo schiacciatore bulgaro Mitkov, all’esordio in Italia. A dare l’imprinting Diavoli a tutta la squadra ci penseranno i pilastri della formazione di Durand, i tre ragazzi cresciuti nelle giovanili rosanero, quelli della promozione, oggi volto della Serie A: il libero Raffa, lo schiacciatore e capitano Piazza, e il palleggiatore Santambrogio. Chiudono la rosa i centrali Cariati e Fumero, altri due big della promozione. Sarà una stagione lunga, sperimentale e difficile, ma la squadra è pronta a mettersi in gioco e a viverla con entusiasmo.

 

TIPIESSE CISANO BERGAMASCO

Dopo la prima storica annata in A2, la Tipiesse Cisano è pronta a rilanciarsi nel nuovo campionato di Serie A3 Credem Banca. I bergamaschi sono cambiati molto in estate e hanno deciso di affidarsi a un tecnico giovane e ambizioso come Matteo Battocchio, che arriva dalle esperienze da primo allenatore alla Parella Torino e come secondo in Superlega alla Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. La squadra vuole stupire grazie al giusto mix tra esperienza e gioventù. In diagonale ci sono il confermato capitano Filippo Sbrolla e l’opposto Danilo De Santis, che metterà al servizio del team gli oltre mille punti delle ultime tre stagioni di A2. Pronti a subentrare i giovani: il palleggiatore Filippo Maccabruni e l’opposto Simone Favaro. Al centro, al confermato Lorenzo Milesi, si sono aggiunti i promettenti Mario Gritti e Lorenzo Giampietri. Nella batteria degli schiacciatori la punta di diamante è il veterano Mario Mercorio, che nella passata stagione ha vinto tutto in A2 con Piacenza. A lui si aggiungono atleti giovani ma determinati come Claudio Cattaneo, Leonardo Baciocco e Mattia Sormani. Nel ruolo di libero resta Davide Brunetti dopo l’ultima positiva stagione, affiancato dal giovane Daniele Rota. Si prospetta un’annata ricca di insidie ma stimolante.

 

GOLDENPLAST CIVITANOVA

Anno zero per la GoldenPlast Civitanova. La Lube Volley ha acquisito il titolo sportivo del Volley Potentino e ha dato vita in sinergia con lo staff biancazzurro al progetto “Talento Italiano” in A3 Credem Banca, trampolino di lancio per giovani di valore. Fiducia al tecnico Gianni Rosichini e al secondo Michele Massera. Promosso capitano il laterale Paolo Di Silvestre. Con lui in banda tre new entry: Piervito Disabato, neo Campione iridato U19 cresciuto nel vivaio della Mater, l’ex Club Italia Gianluca Dal Corso, Campione Nazionale U19 di beach volley, ma anche il quarto schiacciatore Paolo Cappio, prelevato dalla Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Regia rivoluzionata col doppio colpo dalla Menghi Macerata valso il ritorno di Pier Paolo Partenio e l’arrivo di Azaria Gonzi. Blindati gli opposti Matteo Paoletti e Stefano Ferri. Così come il centrale Stefano Trillini, nel reparto integrato da Gabriele Maletto, ex Club Italia, e dall’outsider siciliano Gabriele Sanfilippo, ex Volley Gupe. Terza stagione in biancazzurro per il libero Francesco D’Amico, fresco vincitore della Junior League in maglia Lube Volley con Ferri, Gonzi e Trillini sotto la guida di Rosichini. New entry il libero classe 2002 Giacomo Giorgini.

 

GOENERGY CORIGLIANO-ROSSANO

La fusione tra Corigliano e Rossano ha dato vita a una nuova realtà sportiva. La squadra si presenta ai nastri di partenza della neonata A3 Credem Banca con rinnovato entusiasmo. Gennaro Cilento e Natale Gallo sono i principali sostenitori di una società in fase di rilancio. Il ds è Pino De Patto, da sempre anima del volley rossonero. Lo staff presenta volti noti con il ritorno del pugliese Vincenzo Nacci, il preparatore Gino Ditano e l’allenatore in seconda Giovanni Marcianò. Capitano della squadra è il centrale ex Lagonegro Ernesto Turano, vice il palleggiatore Salvatore Donzella. Ultimo arrivato è lo schiacciatore spagnolo J.M. Gonzalez, reduce dall’avventura europea in maglia iberica. Completano la rosa i liberi Daniele Casciaro e Ludovico Giuliani, il palleggiatore coriglianese doc Andrea Guido, i centrali Matteo Pizzichini e Cristian Frumuselu. A schiacciare figurano poi Luca Antonio Amodio, Filippo Agostini, Matteo Ritacco, Guido Proto, e Davide Cester. Arma in più il numeroso e corretto pubblico del PalaCorigliano, un gruppo di sostenitori competente e colorato che nella stagione 2011/2012 vinse il titolo di tifoseria più corretta meritandosi la targa “Kirk Kilgour” nell’allora torneo di A2.

 

BAM ACQUA S. BERNARDO CUNEO

Dopo la chiusura del Piemonte Volley, un gruppo di sostenitori ha preso in mano la società storica del Cuneo VBC per salvaguardare la rinomata cantera cuneese. Nel 2015 il Club è ripartito dalla B, mantenendo la categoria per tre stagioni, fino all’acquisizione dei diritti di A2 dalla Polisportiva Campeginese lo scorso anno con approdo finale agli Ottavi dei Play Off A2. È tutto pronto per il neonato Campionato di serie A3 Credem Banca. Confermato coach Roberto Serniotti, assistito da Francesco Revelli. Il team è formato da un mix di atleti e giovani talenti. Confermato il capitano Emiliano Cortellazzi, affiancato da Andrea Testa al palleggio. L’opposto tedesco Marvin Prolingheuer, ex Gioia del Colle, darà spessore all’attacco. New entry anche il secondo opposto, l’italobrasiliano Manuel Beghelli. Al centro la colonna portante, il cuneese Edoardo Picco e gli innesti Nicholas Sighinolfi, classe ’94, già campione italiano e belga in carriera, e Leonardo Focosi, nella scorsa stagione alla Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Confermato lo schiacciatore Andrea Galaverna, mentre è un ritorno importante quello di Cristian Casoli. A sostegno del reparto la riconferma di Luca Chiapello e il ritorno di Simone Oberto. A difendere il campo biancoblù la professionalità del libero Massimiliano Prandi, anche quest’anno al fianco di Samuele Armando.

 

GIBAM FANO

La stagione 2019/20 segna il ritorno della società fanese in Serie A dopo quasi un ventennio. Grazie alla vittoria del Campionato di Serie B, la Gibam sbarca in A3 Credem Banca con l’intenzione di consolidarsi nella categoria e continuare a far crescere i ragazzi del vivaio accanto a giocatori di comprovata esperienza. Coach Andrea Radici (coadiuvato da Roberto Pascucci) può dunque contare sull’estro del palleggiatore Nicola Cecato e sulle qualità del capitano Hiosvany Salgado al centro, pronti a spingere una formazione giovanissima: i fanesi doc classe ’99, Alessio Tallone (schiacciatore) e Lorenzo Paoloni (centrale), l’opposto Andrea Bulfon (1996) e lo schiacciatore lettone Atvars Ozolins (1998), alla prima esperienza nel campionato italiano. A guidare la ricezione saranno il libero Lorenzo Benvenuti e l’esperto Andrea Cesarini, mentre i giovani Mandoloni, Baldelli, Ulisse e Areni, insieme ai più “maturi” Mair e Caselli, saranno pronti a subentrare all’occorrenza. Completano il roster i baby Tito e Roberti, classe 2004, che daranno manforte durante la lunga stagione.

 

 

VIDEX GROTTAZZOLINA

Quarta stagione consecutiva in Serie A per i ragazzi di coach Massimiliano Ortenzi. Un roster parzialmente rinnovato con la conferma di tutte le pedine più importanti, accompagnate da rinforzi che abbinano qualità, esperienza e gioventù. Stefano Giannotti, oltre ad essere d’ispirazione per il giovane talento fatto in casa Leonardo Viciedo, completerà la diagonale insieme a Manuele Marchiani, assistito da Gianmarco Pulcini. Alessandro Arienti si contenderà un posto al centro insieme ai confermati Massimo Gaspari e Giulio Romagnoli, mentre Jan Willem Snippe farà compagnia a Riccardo Vecchi. I due saranno il punto di riferimento in banda per i giovanissimi Leo Di Bonaventura (classe 2000), anche lui confermato, e Simone Starace (classe 1999), nuovo acquisto proveniente da Osimo. A governo della difesa agirà un’altra colonna della squadra, Roberto Romiti, mentre Mattia Minnoni esordirà nella duplice veste di schiacciatore e assistant coach nella stagione che segnerà le sue venti primavere consecutive in maglia M&G, nonché il cinquantesimo anniversario dalla nascita della pallavolo grottese.

 

BCC LEVERANO

Dopo l’annata positiva in Serie A2 Credem Banca, chiusa con il decimo posto, la BCC Leverano riparte dal nuovo Campionato di A3 Credem Banca. A fare da trait d’union con i passati tornei è la presenza in panchina di coach Andrea Zecca, ormai da un decennio al timone dei gialloblù. Mantenere la categoria è l’obiettivo stagionale, possibilmente collocandosi nella parte medio-alta della graduatoria. Per farlo il sodalizio del presidente Antonio Dimastrogiovanni ha rinnovato la rosa. Sono andati via Tusch, Ristic, Catania, Ristani e alcuni pilastri della storia recente salentina, come Filippo Scrimieri, Stefano Sergio, Alberto Dimastrogiovanni e Riccardo Miraglia. Al loro posto sono arrivati Michele Leone in cabina di regia, il libero Ernesto Torchia dalla Conad Reggio Emilia e il giovane compagno di reparto Diego Sciurti, i centrali Gianluca Schipilliti e Yuri Occhiogrosso, il laterale slovacco Jakub Hukel. A fare da chioccia capitan Alessandro Orefice, uno dei migliori opposti della passata stagione in A2, poi Andrea Galasso e Cosimo Balestra, affiancati da alcuni giovani della cantera gialloblù, come i fratelli Simone e Gabriele Cagnazzo.

 

MENGHI MACERATA

I biancorossi arrivano con grande ambizione nella nuova Serie A3 Credem Banca. Il Girone Blu presenta molte sfide inedite. L’obiettivo dichiarato della Menghi Macerata è l’approdo ai Play Off Promozione. Confermato Adriano Di Pinto alla guida della squadra dopo l’arrivo in corsa nel passato torneo. Il roster è stato rivoluzionato per andare incontro alle esigenze del tecnico: al centro del progetto sono però rimasti il libero Gabbanelli, pilastro della Menghi Macerata e tra i migliori nella categoria lo scorso anno; lo schiacciatore Nasari, e Valenti, prodotto del vivaio promosso come secondo libero. La rivoluzione è partita dal centro, con l’esperta coppia formata da Calonico e Porcello; rinnovata la batteria di schiacciatori, con il ritorno di Bruno e gli arrivi di Gabriele e Rizo Gonzalez. I palleggiatori sono Stella e Monopoli, nuovo capitano della Menghi Macerata. Completano il roster tre giovani dal grande potenziale: Menichetti, Poli e Rossignoli. Un interessante mix tra esperienza e gioventù come voleva Di Pinto, per una Menghi Macerata che vuole essere tra le protagoniste del prossimo campionato.

 

AVIMECC MODICA

Nuova categoria alle porte con l’esordio nel Campionato di Serie A3 Credem Banca per la prima squadra maschile dell’Avimecc Modica, pronta a inseguire traguardi stimolanti in una stagione ricca di novità su tutti i fronti. La società si appresta a debuttare per la prima volta in un campionato di livello così alto e pieno di incognite con un team giovane. La formazione del tecnico Peppe Bua si è posta degli obiettivi, primo fra tutti la permanenza in Serie A con un exploit in grado di consentire il salto di qualità agli emergenti. Il Club vuole regalare una grande chance ai propri tesserati e favorire la crescita dei ragazzi per offrire ai propri talenti un futuro roseo. C’è una costante nel pensiero dei giocatori di questa rosa che si racchiude nella ricerca della perfezione in allenamento per raccogliere i frutti in partita. Questo dovrà essere il motore dell’Avimecc per tenere testa agli avversari più attrezzati.

 

HRK MOTTA DI LIVENZA

Debutto nella neonata Serie A3 Credem Banca per la società biancoverde. La compagine trevigiana nata sulle rive del Livenza, dopo aver solamente accarezzato il sogno della Serie A in passato, si ritrova ai nastri di partenza di un torneo che si prospetta entusiasmante. I ragazzi guidati dal confermato coach Renato Barbon si misureranno in una categoria inedita; il traguardo da conquistare è la salvezza. La rosa scelta per tale obiettivo conserva l’ossatura di quella della passata stagione, capace di ottenere venti vittorie consecutive. La diagonale titolare è composta da capitan Visentin in regia e l’opposto Albergati (Tasholli sarà il suo vice), al centro continuano a vestire la maglia biancoverde Moretti e Zanini, mentre i nomi nuovi nel reparto di posto tre sono Basso e Fabi. Altro anno a Motta per Saibene e Scaltriti, a cui si aggiungono Gamba e Pinali a dar manforte alla batteria offensiva a disposizione di Barbon. Tonello, scuola Treviso sarà l’alternativa al ruolo di regista, mentre per ricezione e difesa sono intoccabili i due liberi, Lollato e Gionchetti. La HRK Motta è chiamata a una stagione di alto livello, da vivere gara dopo gara. Le carte sono in regola.

 

GIS OTTAVIANO

Esordio nella neonata Serie A3 Credem Banca per la squadra rossoblù, che torna in campo dopo la striscia di successi della scorsa stagione con la vittoria della Serie B e della Coppa Italia di categoria. Il gruppo è stato confermato quasi in toto dopo il record di 26 successi in altrettanti match di Campionato. La formazione vesuviana sarà allenata per la quinta stagione consecutiva da Gennaro Libraro. L’obiettivo principale è la salvezza. La conferma del roster è un punto di partenza importante per la Gis Ottaviano. La diagonale sarà formata dal palleggiatore Antonio Libraro e dall’opposto Stefan Ivanov o dal prodotto di casa Carlo Lucarelli. Confermati in blocco i centrali: Mario Giacobelli, Giuseppe Bonina e Geri Ndrecaj. La batteria di schiacciatori è il piatto forte, un ruolo che vede Enrico Libraro, Felice Sette, Antonio Guancia e il giovanissimo Iervolino. Il secondo palleggiatore De Prisco e i liberi Ardito e Giuliano completano un roster già collaudato, pronto ad affrontare un’annata sportiva emozionante.

 

PALLAVOLO FRANCO TIGANO PALMI

Esordio nella neonata Serie A3 Credem Banca per la Franco Tigano Palmi, pronta a togliersi tante soddisfazioni in questa nuova appassionante categoria dopo la strepitosa promozione raggiunta sul campo nello scorso torneo di Serie B. La formazione guidata da coach Antonio Polimeni mira alla salvezza, ma al tempo stesso si pone l’obiettivo di dare del filo da torcere a tutti portando entusiasmo intorno alla prima società nella provincia di Reggio Calabria e, insieme al GoEnergy Corigliano-Rossano, seconda solo alla Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia nel volley maschile della regione. Alla spina dorsale composta dai riconfermati Laganà (opposto), Limberger (schiacciatore), Remo (centrale), Carbone (schiacciatore), Concolino (opposto), De Santis (libero) e Amato (centrale), protagonisti della cavalcata con salto di categoria, si sono aggiunti l’esperto alzatore Leonardo Parisi, che indosserà la fascia di capitano, il compagno di reparto Bellucci, gli schiacciatori Mercurio, Meringolo e Vinti, i centrali Arena e Listratov e il libero Calitri. L’entusiasmo è alle stelle e nell’ambiente trapela una gran voglia di iniziare.

 

BISCOTTIFICIO MARINI DELTA PO PORTO VIRO

Esordio nella pallavolo dei grandi per il Club Biscottificio Marini Delta Volley Porto Viro, iscritto al nuovo Campionato di Serie A3 Credem Banca. Reduci dalla promozione ottenuta ai Play Off e da due partecipazioni consecutive alla Final Four di Coppa Italia di Serie B, i polesani si affacciano alle porte della Serie A forti di un roster rinnovato in molti ruoli, ma anche di alcune importanti conferme. La prima è quella di coach Massimo Zambonin, artefice della cavalcata trionfale dello scorso anno, che guiderà una squadra incentrata sulla diagonale italoargentina composta dal neoacquisto Kindgard e da capitan Cuda. Al centro spazio a uno dei grandi colpi di mercato messi a segno dal presidente Veronese, l’ex Kioene Padova Sperandio, affiancato dal classe ‘96 Luisetto, reduce da due ottime stagioni in nerofucsia. Alla vigilia del torneo è andato in porto anche l’ingaggio del centrale polacco Turski. In posto 4 c’è un altro ex Padova, Lazzaretto, e uno degli idoli del pubblico di Porto Viro, Dordei. A spartirsi i compiti di seconda linea i due liberi, Lamprecht e Fregnan, che hanno già ben figurato nel corso dell’ultimo campionato. Completano la rosa giovani di talento come l’alzatore Daniel, il laterale Marzolla e un’altra vecchia conoscenza di casa Delta Volley, lo schiacciatore Bernardi.

 

TINET GORI WINES PRATA DI PORDENONE

Secondo anno di Serie A per i passerotti della Tinet Gori Wines Prata di Pordenone. Dopo l’esperienza in A2 della passata stagione, i gialloblù sono pronti ad affrontare la neonata Serie A3 Credem Banca cercando di togliersi soddisfazioni in un raggruppamento che si preannuncia equilibrato. C’è un nuovo nocchiero: Luciano Sturam è passato dietro la scrivania in veste di ds, mentre la guida della squadra è ora nelle mani di Jacopo Cuttini, ex secondo allenatore della Kioene Padova in SuperLega. Sei gli atleti riconfermati: le bandiere Calderan, Deltchev e Tassan, oltre a Michele Marinelli, Jacob Link e Matteo Lelli. In arrivo da Cantù il palleggiatore Alessio Alberini, che compone con Alberto Baldazzi una diagonale giovane ma con molti mezzi e prospettive. Al centro gli arrivi di Mirko Miscione (Livorno, A2) e Giancarlo Rau (Roma, A2). A completare il reparto degli schiacciatori c’è Yordan Galabinov, lo scorso anno a Lagonegro. Dalla seconda squadra è stato promosso lo schiacciatore Andrea Tolot, mentre dalla ricca “cantera” del settore giovanile sono saliti il centrale Samuele Meneghel e il libero Matteo Vivan.

 

ROMA VOLLEY CLUB

Nel mese di giugno l’unione tra la Roma Volley maschile e la Roma Volley Group femminile ha dato vita a un unico sodalizio chiamato Roma Volley Club. Lo scopo è quello di portare in alto il nome della città a livello nazionale, creando una filosofia, una mentalità, ma soprattutto un brand. Al suo secondo anno in serie A la Roma Volley Club ha voluto mantenere il gruppo storico con l’aggiunta di qualche elemento di sostanza e qualità, ma senza dimenticare i giovani. Le colonne portanti sono il capitano e martello Lorenzo Rossi, i centrali Federico Antonucci e Davide Borraccino, il libero Cristian Rizzi e il martello Luca Loreto, senza dimenticare Lorenzo Sperotto, miglior alzatore ai Mondiali U21, e lo schiacciatore italobrasiliano Enrico Zappoli. Si è cercato di valorizzare il settore giovanile, facendo salire in prima squadra elementi interessanti come Leon Zaccari, che faceva parte dell’Academy con la Duemila12, e Andrea Stirpe, che militava nella seconda squadra. Il gruppo è stato puntellato con atleti provenienti da squadre del territorio come l’alzatore Simone Cicchinelli dalla Fenice, il martello Manuele Mandolini e il centrale Matteo Consalvo da Sabaudia, tutti romani. Un volto nuovo su cui la società punta è l’opposto Simone Calarco, un giovane dalle buone statistiche. La guida tecnica è affidata al confermato Mauro Budani.

 

GESTIONI&SOLUZIONI SABAUDIA

Dopo una stagione piena di soddisfazioni il club pontino riesce ad accedere al Campionato di A3 Credem Banca, che riporta la squadra ai fasti degli anni ’80, quando sfornava talenti del calibro di Andrea Giani. Si tratta dell’esito finale di un percorso durato anni, che ha visto la formazione pontina salire i ranghi del campionato dalla serie D fino all’attuale A3. A partire da quest’anno la squadra prende la denominazione di Gestioni&Soluzioni Sabaudia e si presenta quasi totalmente rinnovata nell’organico. Infatti, a conclusione della campagna di tesseramento, gli atleti che andranno a comporre il sestetto ufficiale sono Stefano Schettino (P), Cesare Gradi (O), Alessandro Graziani (S), Mattia Sorrenti (S), Fabrizio Garofolo (C), Enrico Pilotto (C), Nicola Fortunato (L). A parte lo storico palleggiatore e capitano Stefano Schettino, si tratta di nuovi acquisti, concordati dalla dirigenza e dal coach Sandro Passaro, succeduto quest’anno ad Alberto Gatto. L’impianto che ospita la formazione pontina è il PalaVitaletti di Sabaudia, situato in Via Conte Verde, in pieno centro cittadino.

 

INVENT SAN DONA’ DI PIAVE

La squadra dell’Invent San Donà di Piave nasce nel giugno del 2019 per accogliere il nuovo campionato di Serie A3 Credem Banca. Il movimento sportivo Volley Team Club srl, con più di 20 anni di storia nella terra Veneta e una gavetta in B alle spalle, ha colto questa opportunità per dare ai giovani il sogno di essere, un domani, protagonisti ad altissimi livelli nello sport più praticato d’Italia. Lo sforzo organizzativo è coordinato da una struttura societaria moderna con figure professionali di spessore nazionale. La panchina è affidata a coach Michele Totire, da anni figura di riferimento in Serie A. Ad affiancarlo nello staff ci sono il secondo allenatore Milo Zanardo, la scoutman Maria Ilaria Donadi, il preparatore Alessio Carraro e il responsabile della fisioterapia Moreno Momentè. A loro spetta la gestione di un roster valido. Spiccate doti offensive per Mattia Bomben, Adrian Kacperkiewicz (polacco al debutto in Italia) Mirco Cristofaletti, Pietro Margutti, Riccardo Mian e Giacomo Bellei. Regia in mano a Matteo Mignano e Lorenzo Piazza, precisi e in sintonia con i centrali Massimiliano Cioffi, Fabio Polo e Loris Palmarin. Paladini della seconda linea i liberi Massimo Spanò e Sebastiano Santi.

 

VIVIBANCA TORINO

La ViViBanca Parella Torino si affaccia per la prima volta in Serie A Credem Banca dopo anni ai vertici della Serie B e una rinuncia alla A2, nonostante la conquista sul campo al termine della stagione 2015/16. Nata nel 1981, la società torinese vanta una Coppa Italia di B2 (12/13) e ha sempre scalato le categorie senza mai subire retrocessioni. Novità in panchina con l’arrivo di Lorenzo Simeon, già palleggiatore della promozione in A2 del 2016. Confermato quasi al completo il giovanissimo roster dello scorso anno. Luca Filippi (’97) sarà il regista con Fabio Gerbino (’96) opposto. Al centro, al fianco di capitan Paolo Mazzone (’96), si alterneranno Marco Piasso (’01) e Lorenzo Mellano (’00), con Luca Martina (’98) libero. Le novità arrivano dalle bande dove si registrano gli arrivi di Federigo Del Campo, toscano classe ’94 lo scorso anno a Ferrara, e Alessandro Galliani, milanese classe ’98 dal Vero Volley, che completano un reparto già composto da Stefano Richeri (’99) e Stefano Felisio (’01). L’obiettivo è raggiungere una salvezza senza affanni, contribuendo alla crescita dei tanti giovani presenti nel roster.

 

UNITRENTO

Dopo il terzo posto ottenuto nel Girone B della Serie B, la squadra U21 di Trentino Volley affronta (da ripescata) per la prima volta il Campionato di Serie A con un progetto unico nel suo genere. L’Università di Trento sarà infatti molto più di un title sponsor, visto che l’Ateneo trentino lavorerà a stretto contatto con il Club campione del mondo per portare avanti questo tipo di esperienza, offrendo l’opportunità ai giocatori della rosa (tutti studenti, otto di loro iscritti ai corsi universitari) di sviluppare le due carriere (giocatore ed universitario) in parallelo. In campo la squadra affidata a Francesco Conci proverà a conquistare la salvezza, facendo affidamento anche a tre freschi Campioni del Mondo Under 19 con la maglia dell’Italia Pre-Juniores (gli schiacciatori Michieletto, Pol e Magalini), ma soprattutto cercando di crescere partita dopo partita a livello di esperienza e di fisico per reggere l’impatto con la terza categoria nazionale. I prospetti migliori fra qualche stagione potrebbero essere protagonisti in SuperLega con la maglia dell’Itas Trentino, abituata a lanciare in prima squadra i talenti cresciuti nel suo vivaio.

MAURY’S COM CAVI TUSCANIA

Dopo cinque anni consecutivi in A2 e una Finale di Coppa Italia all’attivo, la Maury’s Com Cavi Tuscania debutterà nella neonata Serie A3 Credem Banca con l’intento di contendere fino all’ultimo alle avversarie l’unico posto disponibile per tornare tra le grandi. Per farlo, la società del presidente Pieri ha richiamato in panchina Paolo Tofoli, alla guida dei biancazzurri già in occasione della “storica” promozione in A2. L’ex campione del mondo ha costruito un roster di qualità, curando il giusto mix tra esperienza e voglia di emergere di tanti giovani talenti. Si tratta di una squadra competitiva in un ambiente stimolante. L’unica casella disponibile per l’atleta straniero è andata al posto 2 estone Siim Põlluäär. il suo “braccio pesante” sarà il principale terminale offensivo della squadra viterbese. Attorno a lui tanti giovani “gioiellini”, alcuni dei quali provenienti dal vivaio, e atleti esperti guidati, ancora una volta, da quell’inesauribile trascinatore che è capitan Buzzelli.