Profondo rosso contro la Golem Palmi

BCC LEVERANO 0
GOLEM PALMI 3
(23-25, 21-25, 21-25)

BCC LEVERANO: Sciurti ne, Schipilliti 5, Cagnazzo ne, Galasso 6, Torchia (libero), Balestra 0, Occhiogrosso 0, Leone 2, Hukel 8, Orefice 20, Serra 4. Allenatore: Zecca

PALMI: Vinti 15, Limberger 2, Calitri (libero), Amato ne, Bellucci 0, Concolino 3, Parisi 2, De Santis ne, Meringolo ne, Laganà 18, Remo 7, Carbone 5. Allenatore: Polimeni

Arbitri: Pasciari e Autuori

Durata set: 25′, 29′, 26′

Errori in battuta: Leverano 15, Palmi 12; Ace: Leverano 5, Palmi 3; Muri vincenti: Leverano 9, Palmi 11

Terza sconfitta consecutiva per la BCC Leverano che cede, in casa, anche contro la Golem Palmi, neopromossa nel campionato di Serie A3. Zecca schiera Leone ed Orefice in diagonale, con Schipilliti e Serra al centro, Hukel e Galasso laterali, Torchia come libero. Sul versante opposto coach Polimeni punta su Vinti, Limberger, Parisi, Laganà, Concolino e Remo con Calitri libero.
I gialloblù partono benino, ma gli attacchi out di Orefice ed Hukel rimettono in carreggiata gli ospiti che vanno addirittura in vantaggio sull’11-13. La sfida si mantiene combattuta punto a punto, con l’ace di Leone che porta avanti i salentini sul 17-16. I calabresi, tuttavia, non demordono e con Laganà mettono spesso in difficoltà il muro-difesa leveranese. Ed è proprio l’opposto di coach Polimeni a mettere la freccia del controsorpasso con un ace per il 21-22. L’errore al servizio di Serra regala alla Golem Palmi il 23-25. Nel secondo game i gialloblù sembrano partire col piede giusto e la mentalità necessaria per rimettere in carreggiata il match: il muro di Orefice porta i suoi sull’11-6, ma l’illusione dura poco. I calabresi recuperano punto su punto e addirittura, grazie all’errore di un irriconoscibile Hukel in pipe, si portano avanti sul 15-16. Il break negativo manda in tilt le poche certezze della BCC Leverano che si smarrisce troppo presto ed esce mentalmente dalla gara, ad eccezione di capitan Orefice, ancora una volta best scorer del match con i suoi 20 punti finali. Un altro errore al servizio, questa volta di Schipilliti, danno a Palmi il 21-25 per lo 0-2. Il copione si ripete identico ad inizio terzo parziale, con gli uomini di coach Zecca che si portano avanti di 3 punti, poi si fanno recuperare e infine crollano. La sfida rimane equilibrata sino al 15-16, poi un muro su Orefice e l’ace di Remo firmano la fuga della formazione di coach Polimeni, che amministra bene il vantaggio fino al muro finale con cui Remo si oppone all’ultimo, vano attacco di Orefice.