Sconfitta a testa alta contro Maury’s Tuscania

MAURY’S COMCAVI TUSCANIA 3
BCC LEVERANO 1
(25-16, 25-21, 27-29, 27-25)

TUSCANIA: Buzzelli 1, Ranalli ne, Leoni 2, Pace (libero), De Paola 5, Rossatti 21, Ceccoli 1, Ferraro 11, Sartori ne, Ragoni ne, Ceccobello 8, Tognoni ne, Rocchi ne, Polluaar 20. Allenatore: Tofoli

LEVERANO: Sciurti ne, Occhiogrosso ne, Schipilliti 4, Cagnazzo 0, Galasso 5, Balestra ne, Torchia (libero), Leone 2, Hukel 19, Orefice 25, Serra 6. Allenatore: Zecca

Arbitri: Feriozzi e Brancati

Durata set: 21′, 29′, 38′, 32′

Errori in battuta: Tuscania 21, Leverano 19; Ace: Tuscania 4, Leverano 4; Muri vincenti: Tuscania 16, Leverano 4

VITERBO- Seconda sconfitta consecutiva per la BCC Leverano nella trasferta insidiosa sul campo di una delle favorite del girone blu di Serie A3 Credem: la Maury’s Comcavi Tuscania, allenata da mister Paolo Tofoli, ex Aurispa Alessano.
Ma è una sconfitta completamente diversa da quella patita domenica scorsa in casa contro Ottaviano. I ragazzi di coach Zecca hanno lottato per quasi tutta la partita ad armi pari: unica discriminante il muro con i padroni di casa imperiosi e capaci di registrare 16 punti in questo fondamentale contro gli appena quattro dei gialloblù. I salentini scendono in campo con Leone al posto di Balestra in cabina di regia: resto del sestetto confermato rispetto all’esordio in campionato.
La partenza dei salentini, tuttavia, è tutt’altro che positiva. Tuscania parte subito alla grande, affidandosi a Polluaar e Rossatti in attacco, mentre i centrali alzano un muro che sovente fa male ad Hukel e compagni. Leverano gioca sottotono, sulla falsariga di quanto visto in diversi momenti nella partita contro la Gis Ottaviano e perde il primo set sul 25-16. Che qualcosa stia cambiando e migliorando nella formazione gialloblù, fortemente rivoluzionata nel mercato estivo, si vede dall’approccio al secondo parziale, con il sestetto di Zecca che si porta avanti sul 5-8. Tuscania riesce a mettere la testa avanti sul 13-12, ma la sfida si mantiene comunque equilibrata fino al 25-21 con cui i ragazzi di mister Tofoli si portano sul 2-0. Altra partenza sprint per i salentini nel terzo game (7-11). I padroni di casa riescono ad accorciare il divario sul 13-15. La partita si mantiene bella, con tanti colpi di scena e, soprattutto, combattuta punto a punto. Le due squadre vanno ai vantaggi ed un ace di Hukel regala alla BCC Leverano il 27-29 con cui i salentini riprendono fiato.
La formazione di Tofoli parte alla grande nel quarto set con tre muri consecutivi, due sullo schiacciatore slovacco e uno su Orefice, man of the match nel giorno del suo compleanno con 25 punti. Ferraro e compagni sembrano tenere bene il distacco di tre punti accumulato sin da inizio game, ma i salentini non demordono e con il servizio di Galasso rientrano in partita sul 22-22. Anche in questo parziale la gara va ai vantaggi: Leverano ha l’occasione per tornare a casa almeno con un punto, invece prima un muro su Orefice e poi una difesa innocua di Tuscania su cui i gialloblù si addormentano regalano ai padroni di casa il 27-25 per la vittoria finale.