Serie A3, un punto prezioso a Brugherio

Briugherio (Monza Brianza), 24 novembre 2019

L’UniTrento Volley torna dalla Brianza con un punto per la sua classifica. Contro il Gamma Chimica Brugherio nel sesto turno del girone bianco di Serie A3 Credem Banca, i bianco bordeaux di Francesco Conci cedono solo al tie break. Una partita dai due volti, quella giocata dagli under 21 di Trentino Volley: molto bene per un set abbondante, poi i padroni di casa hanno alzato in maniera esponenziale l’attenzione e si sono portati in vantaggio. La bella reazione nel quarto parziale di Trento faceva presagire ad un tie break infuocato. Così è effettivamente stato e si è risolto a favore dei locali che hanno dimostrato di avere più energie nel momento clou. Torna quindi a muovere la classifica l’UniTrento Volley dopo la sconfitta patita contro Porto Viro la settimana scorsa e si porta a quota nove, ad solo un successo di distanza dal terzo posto. Ancora una volta la coppia di martelli Magalini-Michieletto si conferma implacabile in attacco, rispettivamente con 20 e 21 punti a referto, ma va anche rimarcata la prova di Acuti al centro con il 69% in attacco e 13 punti complessivi.
La cronaca del match. Consueto sestetto per mister Conci, con diagonale Pizzini-Poggi, centrali Acuti e Simoni e in banda Michieletto e Magalini. Nei primi punti l’UniTrento Volley prova a spingere al servizio e trova immediatamente i break che lo portano avanti 0-3 e 3-7. Non arrivano ace ma le battute dei bianco bordeaux mettono in grande difficoltà i brianzoli, che non riescono a ricostruire degnamente i palloni ricevuti e finiscono per commettere diversi errori. I trentini ringraziano e si portano sul 4-10 e poi allungano sul 9-21 con un bel pallone di Michieletto messo a terra da posto 4. Nel finale si fa vedere Acuti con due muri e un attacco che mandano in archivio il primo parziale sul 14-25.
Rimane determinato nel secondo set Trento ma Brugherio appare più concentrato e si porta avanti 10-5. Tre errori in serie riportano sotto Trento che pareggia sul 13-13 ma non riesce a dare continuità alle sue azioni. I padroni di casa rimangono sempre avanti nel punteggio e allungano nel finale con un parziale di 5-1 (23-18) che pone le basi per il pareggio.
La terza frazione inizia molto bene per i ragazzi di Conci, che vanno avanti subito 3-7. I milanesi recuperano ma sul 12-13 sale in cattedra Magalini, che firma il parziale che manda Trento sul 13-18. Il vantaggio sembra rassicurante ma così non è perché Brugherio opera il contro break e pareggia (21-21) gli ultimi punti sono un susseguirsi di vantaggi e contro vantaggi. Trento si costruisce quattro set point ma non li sfrutta e due ace dei locali chiudono sul 33-31.
La rabbia per l’occasione mancata si sfoga nel set successivo: l’UniTrento è sempre avanti nel punteggio anche se con qualche passaggio a vuoto. Ancora una volta un vantaggio importante (8-14) viene quasi vanificato quando Trento si trova sopra di 2 (18-20). Questa volta Michieletto e compagni non son in vena di regali e chiudono accelerando nel finale (21-25).
Il set di spareggio rimane equilibrato fino al 6-6 messo giù da posto 4 da Magalini, ma arriva il break di Brugherio che sfrutta l’ottima difesa per contrattaccare e allungare sul 10-6. L’allungo segna la partita perché i locali fanno un’ottima guardia e non consentono a Trento di rientrare.
Un punto importante – spiega Francesco Conci – ; teniamo a distanza una diretta concorrente e, per come si era messa la partita dopo aver perso il terzo set in maniera rocambolesca, portiamo a casa comunque un punto prezioso. Dopo aver perso in quel modo con qualche episodio che ci è stato sfavorevole, non era facile avere la reazione positiva vista nel quarto parziale. Abbiamo fatto buone cose al servizio e abbiamo invece patito in ricezione e da un certo punto in poi siamo stati troppo scontati in attacco, faticando a chiudere le azioni. Vediamo il bicchiere mezzo pieno: era comunque importante tornare a muovere la classifica dopo la sconfitta contro Porto Viro che si è dimostrata la squadra più forte del girone. Restiamo lontani dalla zona calda e ora ci concentriamo su due partite toste in cui sarebbe importante riuscire a ottenere qualche lunghezza”.
Per l’UniTrento Volley il prossimo appuntamento è in programma sabato 30 novembre alla palestra di Sanbapolis di Trento contro Civitanova Marche per il match valido per il settimo turno di regular season.

Di seguito il tabellino del match valevole per il sesto turno del girone Bianco di Serie A3 Credem Banca giocato questa sera a Brugherio.

Gamma Chimica Brugherio-UniTrento Volley 3-2
(14-25, 25-20, 33-31, 21-25, 15-10)
GAMMA CHIMICA BRUGHERIO: Fantini 25, Fumero 8, Cantagalli 13, Mitkov 9, Cariati 1, Santambrogio 3, Raffa (L); Piazza 3, Teja 7, Biffi, Gianotti 5. N.e. Cavalieri, Innocenzi, Todorovic (L). All. Durand Danilo.
UNITRENTO: Acuti 12, Poggio 11, Magalini 19, Simoni 4, Pizzini 2, Michieletto 20, Zanlucchi (L); Dietre, Pol 2, Coser, Mussari. N.e. Bonatesta, De Giorgio, Lambrini (L). All. Conci Francesco.
ARBITRI: Ciaccio di Pavia e Piubelli di Verona.
DURATA SET: 23′, 27′, 49′, 32′, 17′; tot: 2h 28′.
NOTE: Gamma Chimica Brugherio: 5 muri, 8 ace, 15 errori in battuta, 20 errori azione, 46% in attacco, 55% (35%) in ricezione. UniTrento: 8 muri, 7 ace, 14 errori in battuta, 11 errori azione, 46% in attacco, 55% (34%) in ricezione.

UniTrento Volley
Ufficio Stampa