Tipiesse Cisano, testa ai Play Off A2: prima tappa a Lagonegro

E’ tempo di tirare una linea immaginaria e di fare i primi bilanci della nostra prima storica stagione in serie A2. Una prima parta sicuramente più che positiva, in cui la Tipiesse Cisano tra alti e bassi è riuscita a raggiungere l’obiettivo prefissato a inizio stagione, quello dei Play Off A2 per cercare di mantenere la categoria. Normale ci sia un po’ di rammarico per alcune occasioni sprecate o punti lasciati per strada, ma non è stato sicuramente facile rapportarsi con una realtà totalmente nuova e che la squadra è stata in grado di affrontare nel migliore dei modi, combattendo su ogni campo e tenendo testa a tutte le avversarie. Ora, come detto, tiriamo una linea immaginaria dopo la prima parte di stagione e l’obiettivo Play Off A2 conquistato; concentrandoci esclusivamente sugli ottavi con Lagonegro per continuare a sognare insieme.

Prima tappa per gara 1 a Lagonegro domenica 7 aprile, gara 2 a Cisano Bergamasco mercoledì 10 aprile alle 20.30 ed eventuale gara 3 ancora in Basilicata domenica 14 aprile.

Coach Zanchi: “Sono fiducioso”

“Sono molto fiducioso in vista dei Play Off A2: vogliamo affrontarli nel migliore dei modi – presenta così la fase più delicata della stagione il tecnico Cristian Zanchi – Lagonegro è una squadra di alto livello e il quinto posto finale nel girone Bianco lo conferma. Inciderà molto anche il fattore campo perché da loro non sarà per niente facile, considerando anche il lungo viaggio. Noi però ci stiamo preparando al meglio per cercare di dire subito la nostra in gara 1 e poi provare a chiudere i conti in gara 2 (a Cisano mercoledì 10 aprile, ndr). Un’eventuale gara 3, infatti, non sarebbe facile per nessuna delle due squadre visto che sarebbe la terza partita nel giro di una settimana, ma in ogni caso noi siamo pronti anche a questa eventualità. Comunque vada, l’annata resta molto positiva perché abbiamo ottenuto l’obiettivo di qualificarci a questi Play Off A2 che ora ci godremo nel migliore dei modi”.

Sbrolla: “Ci aspetta una trasferta proibitiva”

“Adesso arrivano i Play Off per restare in A2, anche se saranno molto complicati visto che andremo ad affrontare subito la quinta forza del girone Bianco – spiega il capitano Filippo Sbrolla – Lagonegro è una squadra di alto livello e inoltre ci aspetta una trasferta abbastanza proibitiva. Noi comunque proveremo a giocarci le nostre carte, senza particolari pressioni e con la certezza di arrivare a questi Play Off A2 dopo un finale di stagione più che positivo che ci ha permesso di conquistare l’accesso alla Post Season. Sicuramente resta un po’ di rammarico per alcune partite o prestazioni che ci hanno fatto perdere per strada alcuni punti, ma ora è inutile guardarsi indietro. Pensiamo solo a Play Off A2, andando a Lagonegro per giocarci tutte le nostre carte, consapevoli di vivere un momento per noi positivo dal punto vista tecnico e fisico. Se loro poi saranno bravi a mettere in campo tutto quello che ci si aspetta sulla carta e che hanno già fatto vedere, si meriteranno di passare il turno; altrimenti se dovessero avere un calo o momenti di appannamento, noi saremo pronti ad approfittarne”.

Ruggeri: “Adesso inizia un nuovo campionato”

“Siamo tutti soddisfatti di partecipare ai Play Off A2, anche se il risultato in campionato non è stato dei più soddisfacenti perché tutti ci tenevamo a far meglio: comunque siamo contenti di aver raggiunto l’obiettivo fissato a inizio stagione, ovvero quello di accedere ai Play Off A2 – commenta lo schiacciatore Roberto Ruggeri, primo in tutta la serie A2 nelle ricezioni individuali con la miglior media di 6,22 – Adesso affronteremo una sorta di nuovo campionato, in cui arrivare in fondo sarà difficile per tutti perché su 16 squadre solo due ne restano in serie A2 e perché i Play Off sono estenuanti a livello fisico e mentale visto che si giocano partite tra loro molto ravvicinate. Noi però pensiamo a una gara alla volta, con la mente libera e senza grosse pressioni, andando a giocarcela a visto aperto contro tutti. I team dell’altro girone non li conosciamo bene, ma siamo consapevoli che Lagonegro è una squadra di alta classifica paragonabile a quelle arrivare al 5° o al 6° posto nel nostro girone. Gara 1 quindi non sarà facile, complice anche la lunga trasferta, ma poi in casa sappiamo di avere sempre una marcia in più grazie al Palazzetto e al nostro pubblico”.

Lagonegro: una super stagione

Terzo anno in A2 per la Rinascita Volley Lagonegro che, dopo aver ottenuto due salvezze sul campo, ha dato vita a una stagione al di sopra delle aspettative grazie ad un positivo quinto posto finale nel girone Bianco, conquistato proprio all’ultima giornata in cui si è materializzato il sorpasso su Potenza Picena. Il merito di questo traguardo è dato sicuramente dall’importante rivoluzione estiva portata avanti dal team lucano, con solo tre conferme rispetto all’anno precedente: Maiorana a cui è stata affidata la fascia da capitano, il libero lagonegrese Fortunato al 10 anno in biancorosso e l’altro libero Sardanelli. A formare la diagonale palleggiatore-opposto mister Falabella si è affidato alle sapienti mani di Pedron e Boswinkel, mentre per il reparto degli schiacciatori c’è stato il ritorno di due ex: Galabinov e Del Vecchio, a cui si è aggiunto a fine settembre il nazionale venezuelano Barreto. Al centro spazio a Turano, Calonico e Marra. Completano la squadra i giovani Maccabruni, Di Coste nipote d’arte e il pupillo di casa Ribezzo.

Gli opposti Boswinkel e Di Coste però non saranno della partita a causa di due infortuni che li tengono lontani dal campo da più di un mese. Proprio per questo motivo la società lucana è corsa ai ripari, acquistando lo scorso 25 febbraio l’opposto bulgaro Kadankov, classe 1987 e con un’esperienza internazionale alle spalle, che ha preso il posto di Boswinkel, fuori causa per problemi alla spalla.

Geosat Geovertical Lagonegro: Pedron, Kadankov, Galabinov, Barreto, Calonico, Marra; Fortunato (L1). Del Vecchio, Maccabruni, Ribezzo, Turano, Maiorana, Sardanelli (L2), Ladaga. All.: Falabella, Denora


Il quadro dei Play Off A2 Credem Banca

Le squadre di ciascuno girone classificate dal 5° al 12° posto, ad eccezione nel girone Blu dell’Aeronautica Militare Club Italia Crai Roma già iscritto al prossimo campionato di A2, affrontano i Play Off A2 Credem Banca che mettono in palio solo due posti per la prossima serie A2. Le restanti squadre, invece, otterranno di diritto l’iscrizione alla nuova Serie A3.

Si parte dagli ottavi fino ad arrivare alle due semifinali, da cui usciranno le due squadre vincenti che otterranno la permanenza in A2. La vittoria di due gare su tre negli ottavi permette l’accesso ai quarti di finali che si disputeranno il 18, 22 e 25 aprile (sempre al meglio delle tre gare). Le quattro vincenti accederanno alle semifinali in programma il 28 aprile, il 1 e il 5 maggio (sempre al meglio delle tre gare) che decreteranno le due squadre che accederanno alla prossima serie A2 2019-20.