Vigilia di gara dieci: intervista a coach Gulinelli

Ultimo pomeriggio di allenamento della settimana: domani e domenica sono previste dal programma Peimar Volley due sedute mattutine, prima del match di domenica pomeriggio contro la capolista Ortona. A due giornate dalla fine del girone di andata, in piena fase di determinazioni delle sei posizioni che concorreranno alla corsa dei quarti di Coppa Italia assieme alle due formazioni di A3, la tensione è alta.

Prima dell’inizio dell’allenamento, coach Gulinelli risponde ad alcune domande:

-Coach, due partite alla fine del girone di andata: puoi fare il punto ad oggi?
“A due partite dal termine del girone di andata si conferma il grande equilibrio delle squadre di cui si parlava prima dell’inizio del campionato e di cui si è parlato anche fin dalle prime gare: il fatto che ci siano sette squadre a contendersi i primi sei posti ed il fatto che non ci sia ancora una griglia ben definitiva, dato che le ultime due giornate potranno modificare e dare posizioni diverse, credo siano testimonianza ulteriore del grande equilibrio ma anche della bellezza di questo campionato. Siamo felici di essere al momento dove siamo e cercheremo di portarlo al termine nel migliore dei modi”.

-Un commento sulla scorsa gara a Castellana, in vista di un altrettanto test questa domenica con la capolista Ortona…
“Nella partita di Castellana gli avversari hanno meritato anche i nostri complimenti giocando una gran partita e non permettendoci di mettere sul campo il nostro solito rendimento. Abbiamo avuto nel corso della gara varie possibilità di entrare e riaprire la partita, ma non siamo stati così continui da sfruttarle. Il risultato quindi è giusto. Sappiamo che questa è una settimana di lavoro soprattutto allenando le situazioni che abbiamo patito ed aspettiamo le prossime gare come verifica”.

La squadra deve affrontare una fase veramente impegnativa. Dopo la trasferta di domenica scorsa contro Bcc Castellana, altri scontri importanti aspettano il team: Ortona, i due derby toscani a seguire rispettivamente contro Kemas Lamipel (26/12) e Siena (5/01) poi Bergamo (12/01) …
“Un campionato come questo, ogni domenica ci riserva ed ha riservato delle sorprese e quindi il tema dell’equilibrio rimane e regna sovrano. Noi ci stiamo preparando con grande attenzione sia dal punto vista fisico che tecnico-tattico in modo da affrontare in serie tutte queste avversarie importanti: un fatto che sicuramente ci darà un minimo di tranquillità in più è la certezza di avere con noi Francois Lecat, che aveva finora la possibilità di essere convocato con la sua nazionale saltando alcune di queste partite. E’ un campionato di finali e come tali lo giocheremo”.

– Doveroso un accenno all’imminente avvio della Coppa Italia, dove si sfideranno le migliori sei della classifica A2 insieme alle migliori due formazioni di A3. Un obiettivo importante per la squadra?
“In un campionato che affida la determinazione dei migliori ad un momento extra regular season, cioè ai play-off, si ritarda la definizione di quelle che sono i momenti importanti e le squadre che avranno lavorato meglio. Ogni tappa intermedia è importante per un consuntivo e per le previsioni future. Sicuramente la possibilità di essere nelle prime sei per disputare i quarti della Coppa Italia è un’opportunità che ci alletta molto: faremo tutto il possibile per centrare questo obbiettivo e per eventualmente assicurarci una posizione in griglia migliore in modo da programmare da lì gli ulteriori passi della stagione”.

Ufficio stampa Peimar Volley