Vittoria in 3 set nel derby, l’Eurosuole Forum resta inviolato

GoldenPlast Civitanova – Gibam Fano 3-0 (25-17, 25-23, 25-21)

Civitanova: U Disabato 10, Trillini 6, Cappio, Partenio 2, L D’Amico, Ferri, Maletto 5, Di Silvestre 13, Gonzi, U Dal Corso, Sanfiippo ne, Paoletti 15. All. Rosichini

Fano: Sorrenti, L Areni, Cesarini, Cecato 2, Tallone 7, U Mandoloni 3, Baldelli ne, Bulfon 11, U Paoloni 2, Caselli, Salgado 3, Roberti ne, Ulisse, Ozolins 10. All. Radici.

Arbitri: Salvati di Roma e Dell’Orso di Pescara

Note: durata set 22’, 32’, 29’. Totale 1h 23’. Civitanova: errori al servizio 14, ace 3, muri 6. Fano: errori al servizio 11, ace 2, muri 7.

La GoldenPlast Civitanova chiude il 2019 al quarto posto nel Girone Bianco con una vittoria in 3 set nel derby interno contro la Gibam Fano e conferma l’imbattibilità casalinga nell’ultimo match della fase di andata. I biancazzurri di coach Gianni Rosichini riscattano all’Eurosuole Forum la sconfitta incassata domenica scorsa sul campo di Brugherio. La vittoria da 3 punti porta il sodalizio marchigiano a quota 20 a braccetto con Cisano, ma con un migliore quoziente set. Nella parte alta del tabellone vincono anche le formazioni che occupano i primi tre posti allungando una classifica finora molto corta.

Sugli spalti presenti gli atleti dell’associazione Anthropos di Civitanova Marche e una rappresentanza dell’ Anffas locale. Protagonisti a suon di cori i tifosi di Passione Biancazzurra e un nutrito gruppo dei supporter fanesi.

Primo set agevole grazie al 57% in attacco contro il 30% degli avversari e alla tenuta in ricezione (25-17), secondo parziale più combattuto e deciso da Disabato alla seconda palla set (25-23), con i padroni di casa più incisivi di Fano nelle offensive. Nel terzo set i biancazzurri mettono la ciliegina sul derby imponendosi 25-21 grazie allo strappo pesante siglato nel cuore del parziale. Grande prova di tutta la squadra con acuti del top scorer Paoletti (15 punti), preziosismi del capitano Di Silvestre e del compagno di reparto Disabato ben serviti da Partenio. Buon lavoro al centro di Trillini e Maletto, ovazioni per il libero D’Amico, determinante in campo nonostante un fastidio alla gamba.

Per i biancazzurri il girone di ritorno si aprirà domenica 5 gennaio alle 18.00, tra le mura amiche contro la corazzata Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro.

Il capitano Paolo Di Silvestre: “Volevamo rifarci dopo la brutta partita a Brugherio. Abbiamo disputato una grande gara incamerando 3 punti decisivi per il nostro cammino. L’imbattibilità interna ci dà la carica e vogliamo interpretare bene anche la prima sfida dell’anno all’Eurosuole Forum con Porto Viro. Nel 2020 dovremo avere la stessa cattiveria agonistica in trasferta.”

La partita.

Biancazzurri in campo con Partenio al palleggio in diagonale con l’opposto Paoletti. Di Silvestre e Disabato in banda, Maletto e Trillini centrali, D’Amico libero. Ospiti schierati con l’ex biancazzurro Cecato in cabina di regia a dettare le trame di gioco per Bulfon, talento scuola Lube, Ozolins e Tallone laterali, Salgado e Paoloni al centro, Cesarini libero.

Apertura punto a punto fino al +3 fanese (6-9) e riscatto biancazzurro con la serie al servizio di Paoletti (12-10). L’opposto di casa e il capitano Di Silvestre si mettono in mostra (17-13). Con le finezze targate Disabato in attacco (7 punti nel set), Civitanova vola sul +8 (23-15). Paoletti chiude (25-17).

Secondo set equilibrato, i biancazzurri provano a “scrollarsi di dosso” gli ospiti (12-10), ma non sono sempre precisi (13-15) e devono alzare il livello per impattare con Di Silvestre (16-16) mettendo la testa avanti su un errore fanese (17-16). Si apre una fase di sorpassi e controsorpassi. Sul 17-18 per gli ospiti, Sorrenti sostituisce Tallone. I padroni di casa tornano in controllo grazie alle difese di D’Amico e alle giocate stilose del capitano Di Silvestre (21-18). La Gibam non molla (22-21) e Rosichini chiama un time out. Il punto del 23-21 nasce da una grande difesa di Di Silvestre. Sul 24-22 Fano annulla una palla set ma capitola sul mani out del laterale Disabato (25-23).

Il terzo set si apre sulle ali dell’entusiasmo (8-4), ma alla Gibam non si addice il ruolo di comparsa e arriva una reazione (11-11). L’iniziativa è sempre dei biancazzurri. Dal 15-14 si va al 20-14 dopo il mani out del capitano, l’errore di Bulfon, l’ace di Partenio, il mani out targato Di Silvestre e un secondo errore dell’opposto ospite. Sul mani fuori di Paoletti il punteggio è di 23-17. I biancazzurri credono di aver chiuso la pratica e incassano 4 punti (23-20). Poi Bulfon stecca dai 9 metri e su un’invasione fanese si chiude il match (25-21).

(In foto un attacco spettacolare di Paolo Di Silvestre – Scatto di Giorgio Borsini)

Ufficio Stampa GoldenPlast Civitanova – Michele Campagnoli

349 2885993 – micampa@gmail.com