A Mondovì per dare il massimo

Sarà Lagonegro-Mondovi l’attava giornata del girone di andata n programma domenica 6 dicembre. Arrivano da una settimana intensa di lavoro ma con notizie non rassicuranti i lagonegresi, che devono ancora fare a meno dell’opposto russo alla prese con la riabilitazione dopo l’infortunio alla caviglia destra procuratosi nella gara contro Ortona. Out anche il libero Santucci ad un risentimento muscolare mentre Fabroni rientrato in palestra già martedì sarà tra i disponibili di mister Tubertini. 

“Il nostro morale non è al massimo -spiega Tiziano Mazzone schiacciatore della Cave del Sole Geomedical – però a prescindere dagli indisponibili, dobbiamo dare il massimo, perché loro sono dei diretti interessati,nonostante abbiano due partite in meno di noi. In questo momento dobbiamo cercare di fare risultato con le squadre vicino a noi e trovare qua i più punti possibili. Anche dal punto di vista fisico non è il momento migliore per noi , ma questa non deve essere una scusa non ci deve condizionare ma dobbiamo continuare a spingere al massimo e arrivare a Mondovi’  nel migliore dei modi. A livello mentale da parte nostra – continua Mazzone- deve cambiare qualcosa , noi abbiamo grandi potenzialità, che purtroppo non siamo riusciti ad esprimere. Ma credo che continuando a lavorare come stiamo facendo verranno fuori , quanto prima , mi auguro”. 

Mondovi guidata dal confermatissimo coach Mario Barbero, arriva da una sconfitta al tiè break contro Reggio Emilia 

La diagonale di Mondovi sarà composta dal giovane palleggiatore Milano in diagonale con l’esperto Paoletti,In banda a fare coppia con Borgogno ci sarà Roberto Cominetti , a centro Bussolari e Ferrini , libero Filippo Pochini.