Coach Piazza: “Milano si farà trovare pronta per l’inizio della stagione”

Il tecnico dell’Allianz Powervolley: “Aspettiamo in gruppo Maar ed Ishikawa: abbiamo grande motivazione per ricominciare a giocare”

MILANO – Gli ultimi aggiornamenti sui protocolli di allenamento hanno portato il sorriso agli addetti ai lavori del volley. Ricominciare a lavorare in campo con il ritorno al 6 vs 6 è la notizia che aspettavano allenatori e giocatori. Tra questi sorrisi non poteva mancare quello di Roberto Piazza, coach dell’Allianz Powervolley Milano, che dallo scorso 07 luglio insieme al suo staff, sta guidando i suoi ragazzi nella preparazione pre season.

«Abbiamo iniziato questa preparazione non come al solito – analizza il tecnico –, senza utilizzare i giochi di squadra. Abbiamo toccato fin da subito il pallone ma solo a coppie. Ora siamo alla sesta settimana di preparazione ma se avessimo iniziato come al solito saremmo allo stesso punto di una quarta settimana. Ci vuole più tempo per evitare il rischio di infortuni. Abbiamo l’entusiasmo alle stelle, perché c’è voglia di ricominciare a giocare. Mi auguro che dalla prossima settimana si possa fare sempre qualcosa di più. Con il 6 vs 6 lavoreremo molto con i ragazzi per cercare di sviluppare il gioco della pallavolo, che è quello che fino a questo momento è mancato». Un team che, giorno dopo giorno ed un allenamento dopo l’altro, aumenta il feeling, aspettando l’inserimento in gruppo di Maar ed Ishikawa, rientrati da poco in Italia ed alle prese con l’isolamento fiduciario di 14 giorni. «Li stiamo aspettando – prosegue Piazza –. Ci siamo visti con loro via web e li ho trovati sereni e carichi per iniziare questa stagione. Sono tutti molto positivi. Per Maar è un ritorno a Milano, mentre per Yuki sarà una novità assoluta: lui per Milano e Milano per lui. Confido di averli al 100% nel mese che ci separa dall’inizio della stagione». 30 giorni per arrivare pronti al primo appuntamento ufficiale della stagione, segnato in calendario per il 13 settembre contro Verona per la sfida del girone A di Coppa Italia. «Abbiamo una motivazione altissima. Il nostro focus principalmente è sul campionato ed il 27 dovremo farci trovare pronti. La Coppa Italia è un inizio ed è un tempo zero, dove arriveremo con un po’ di ritardo con alcuni giocatori come Maar ed Ishikawa. Affrontiamo partite di alto livello con squadre toste: sarà un periodo bello intenso».

Se l’inizio sarà intenso, tutta la stagione sarà “particolare”: dalla preparazione alle prime partite probabilmente senza pubblico, fino al raggiungimento di una normalità ora tanto desiderata. Il tecnico dell’Allianz Powervolley immagina così la pallavolo al termine della stagione 2020-2021: «Forse ci sarà più consapevolezza da parte degli addetti ai lavori e dei giocatori stessi: alcuni magari capiranno che hanno scelto di giocare a pallavolo e che lo vogliono fare al 100%. A quel punto la motivazione che riusciremo a portare noi sarà diversa, coinvolgendoli in maniera più forte. Penso che possa essere questa la differenza più importante». Chiusura dedicata ai tifosi, che nei primi giorni del lancio della campagna abbonamenti hanno dato una grande risposta. «I tifosi lo scorso anno sono stati una piacevole sorpresa – conclude Piazza –: quelli che ho incontrato in questi giorni quando vengo al palazzetto hanno dimostrato grande entusiasmo pronti per tifare Milano anche se da lontano. Lo scorso anno è stato un anno particolare, interrotto prima di poter conquistare dei risultati. La cosa bella è stata scoprire che i tifosi che abbiamo “lasciato” prima del lockdown non ci hanno dimenticato».

VIDEO INTERVISTA PIAZZA: