Del Monte® Coppa Italia: in finale ancora Civitanova e Perugia

VOLLEY PALLAVOLO. FINALI DEL MONTE COPPA ITALIA. Sir Safety Perugia - Leo Shoes Modena.

Sabato 22 febbraio 2020
Del Monte® Coppa Italia SuperLega: la Finale sarà ancora Civitanova – Perugia.

Del Monte® Coppa Italia SuperLega Final Four
2a Semifinale: Perugia batte 3-0 Modena nel pienone dell’Unipol Arena. Le dichiarazioni. La Finale con la Lube andrà in scena domani alle 18.00. La giornata si aprirà alle 14.30 con  Bergamo – Brescia, resa dei conti del trofeo di A2/A3

Risultato Del Monte® Coppa Italia SuperLega. 2a Semifinale:
Sir Safety Conad Perugia – Leo Shoes Mondena 3-0 (25-19, 25-22, 26-24)

Sir Safety Conad Perugia – Leo Shoes Modena 3-0 (25-19, 25-22, 26-24) – Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 1, Leon Venero 16, Podrascanin 6, Atanasijevic 20, Lanza 4, Russo 3, Piccinelli (L), Biglino (L), Zhukouski 0, Colaci (L), Ricci 1, Plotnytskyi 1. N.E. Hoogendoorn, Taht. All. Heynen. Leo Shoes Modena: Christenson 0, Anderson 8, Holt 6, Zaytsev 18, Bednorz 12, Mazzone 3, Iannelli (L), Rossini (L), Estrada Mazorra 0, Bossi 1. N.E. Sanguinetti, Pinali, Rinaldi, Salsi. All. Giani. ARBITRI: Rapisarda, Pozzato. NOTE – durata set: 26′, 26′, 32′; tot: 84′. Spettatori: 8.952. Incasso: 145.000 euro

La Finalissima della Del Monte® Coppa Italia sarà il remake delle ultime due edizioni tra Block Devils e cucinieri. Davanti a 9000 spettatori, la Sir Safety Conad Perugia supera la Leo Shoes Modena con il massimo scarto all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO) e rinnova l’abbonamento con l’ultimo atto della Del Monte® Coppa Italia Credem Banca Superlega. La resa dei conti contro la Lube è in programma domani alle 18.00, con diretta su RAI Sport, che sarà gremito in ogni ordine di posti per un totale di 9000 appassionati come nella prima giornata.

Il sodalizio umbro, vincitore delle ultime due edizioni della Coppa Italia grazie ai successi decisivi sulla Lube, approda alla resa dei conti con una prova convincente, senza tanti fronzoli ma patendo più di un brivido nel terzo set. Si rinnova la sfida con Civitanova che mira ad alzare al cielo il prestigioso trofeo tricolore per la sesta volta nella storia.

La seconda Semifinale si apre con una Sir arrembante e in grado di vincere il primo set 25-19 grazie al 65% di positività del collettivo, con Atanasijevic autore di 8 sigilli (80%) e alla fine del match top scorer con 20 punti personali. Nel secondo parziale Modena cresce in attacco (62%), ma non riesce a ribaltare l’inerzia della gara, nonostante i 9 punti di Zaytsev (25-22), e vede esultare Leon, recordman al servizio (129 km/h). Nel terzo set i gialli cambiano marcia, ma vanno sotto e annullano un primo set ball (24-23), inchinandosi però nel momento clou all’ace di Lanza (26-24).

Tante emozioni anche fuori dal campo. Instancabile il celebre volto televisivo Lorenzo Dallari, presenza fissa nelle pause grazie alle interviste agli atleti e ai tecnici durante la rifinitura. Rock e pallavolo nelle pause con la Del Monte® Volley Band. Giochi interattivi e siparietti divertenti sul maxischermo, con tanto di foto dei tifosi.

Gettonati gli stand delle squadre per il volley shopping nell’area fan e il gazebo dell’associazione benefica per la ricerca contro il cancro, fondata dall’ex alzatore Giacomo Sintini.

La partita.
Perugini schierati con la diagonale De Cecco- Atanasijevic, Leon e Lanza in banda, Podrascanin e Russo al centro, Colaci libero.
Modenesi disposti con Christenson al palleggio per la bocca da fuoco Zaytsev, Anderson e Bednorz laterali, Holt e Mazzone al centro, Rossini libero.

Perugia parte a razzo in attacco (11-8), Modena reagisce e trova il pari con Holt (12-12). Poi riprende il monologo dei Block Devils che si portano sul +4 dopo l’ace di Podrascanin (18-14). La Leo Shoes non riesce a prendere le contromisure e vede gli umbri volare sul 21-16 con Atanasijevic. Heynen inserisce Zhukouski per De Cecco. Il parziale si chiude senza colpi di scena con la giocata di Podrascanin (25-19).

Il secondo parziale, che si segnala anche per un servizio pazzesco di Leon (129 km/h), vede ancora gli umbri comandare il gioco fin dalle battute iniziali (12-8). Modena impatta con un muro su Leon (12-12). Perugia torna a macinare gioco (18-15) e contiene i tentativi di rimonta della Leo Shoes, che si porta a -1 con Anderson (19-20), ma sbatte sul muro rivale (19-22) e capitola sull’ace del nuovo entrato Plotnytskyi.

Ne terzo set è Modena a partire aggressiva al servizio con l’ace di Bednorz (4-6), ma la Sir impatta (9-9). Si procede punto a punto fino al +3 dei gialli (13-16). La Leo Shoes mantiene il pallino del gioco fino al pareggio degli umbri col muro di Russo (22-22).Nel braccio di ferro Perugia trova una prima opportunità di chiudere dopo l’attacco out di Zaytsev (24-23), ma Bednorz sigla la pipe della speranza per Modena.Sono la giocata di Atanasijevic e l’ace di Lanza a mandare in Finale la Sir (26-24).

Spettatori: 8.952
Incasso: 145.000 euro

Marko Podrascanin (Sir Safety Conad Perugia): “Contro la Leo Shoes siamo rimasti lucidi anche quando eravamo sotto nel punteggio. Modena ha giocato una bella partita, ma noi siamo stati bravi a chiuderla in soli tre set e ora vogliamo la terza Coppa Italia consecutiva. Sarà una finale fantastica. La pallavolo italiana è la più forte d’Europa”.
Filippo Lanza (Sir Safety Conad Perugia): “Una grandissima gara. Prima dell’ace finale ho sentito la fiducia del gruppo. Sono molto contento per la vittoria netta contro una squadra così in forma. Abbiamo iniziato subito a battere forte e ricevere bene contro una grande rivale. Domani dovremo lavorare sui dettagli contro la Lube, una squadra che non molla mai come ha ribardito anche oggi”.

Andrea Giani (allenatore Leo Shoes Modena): “Siamo arrivati a giocare questa gara in grande condizione, ma siamo mancati nei momenti decisivi del match sbagliando troppe freeball. In queste partite non basta essere “sufficienti”, abbiamo sofferto anche le sfide tra singoli. Loro sono stati perfetti in tutte le palle decisive, noi purtroppo no. Evidentemente non siamo ancora abbastanza solidi”.
Ivan Zaytsev (Leo Shoes Modena): “Abbiamo sbagliato troppe palle decisive, quelle che ci avrebbero dato la possibilità di restare attaccati a Perugia e al match. Rimaniamo noi stessi, nel bene e nel male, dobbiamo credere in questo gruppo e nel processo di crescita”.

Il braccio di ferro continua.
Terza Finale consecutiva in Coppa Italia tra biancorossi e bianconeri. Per i marchigiani si tratta della quarta Finale di fila dopo l’affermazione su Trento e le due sconfitte con la Sir, mentre i detentori del trofeo inseguono il tris di successi consecutivi. Il bilancio globale dei 42 precedenti è in parità con 21 vittorie a testa. Nelle tre sfide andate in scena in Coppa Italia si è sempre imposta la Sir, mentre in questa stagione l’unico confronto è stato vinto dai cucinieri in quattro set, nell’andata della Regular Season. Le due squadre, appaiate in vetta alla SuperLega e trionfatrici nelle rispettive Pool in Champions League, hanno già alzato un trofeo in stagione: i Block Devils hanno aperto le danze conquistando la Del Monte® Supercoppa all’Eurosuole Forum senza però incrociare i padroni di casa, mentre la Lube si è laureata regina iridata in Brasile mettendo le mani per la prima volta nella sua storia sul Mondiale per Club.

Sono quattro gli ex del match. Simone Anzani nell’annata 2017/18 ha indossato la casacca perugina, mentre con le sue otto stagioni alla Lube Marko Podrascanin ha un passato da bandiera biancorossa. Fabio Ricci (2012/13) e Tsimafei Zhukouski (2017/18) hanno militato entrambi per un solo Campionato con i cucinieri.

L’evento clou sarà preceduto sullo stesso campo dalla Finalissima della Del Monte® Coppa Italia Serie A2/A3, in programma alle 14.30 con diretta su YouTube. In lizza due formazioni lombarde, l’Olimpia Bergamo e la Sarca Italia Chef Centrale Brescia.

Programma
Del Monte® Coppa Italia – Finali
Domenica 23 febbraio 2020, ore 14.30

Finale Del Monte® Coppa Italia Serie A2/A3
Olimpia Bergamo – Sarca Italia Chef Centrale Brescia
Diretta YouTube, canale Lega Volley
Differita martedì 25 febbraio alle 21.00 sul canale satellitare MS Channel (sky 814)
Differita mercoledì 26 febbraio alle 18.00 sul canale del digitale terrestre MS Sport

Domenica 23 febbraio 2020, ore 18.00
Finale Del Monte® Coppa Italia SuperLega
Cucine Lube Civitanova – Sir Safety Conad Perugia
Diretta RAI Sport, Diretta streaming su Raiplay.it