Leo Shoes, Lube e Sir alla F4. Domani l’ultimo pass. I provvedimenti

Mercoledì 22 gennaio 2020
4i Del Monte® Coppa Italia SuperLega: Leo Shoes, Lube e Sir alla F4.
Provvedimenti disciplinari Serie A Credem Banca.

Del Monte®Coppa Italia SuperLega 2020
Quarti di Finale: fattore campo decisivo. Civitanova, Perugia e Modena volano alla F4. Milano e Trento si giocano l’ultimo pass domani alle 20.45 con diretta RAI Sport

Risultati Quarti di Finale Del Monte® Coppa Italia SuperLega:
Cucine Lube Civitanova – Vero Volley Monza 3-1 (25-23, 25-14, 18-25, 25-19);
Sir Safety Conad Perugia – Kioene Padova 3-0 (25-16, 27-25, 25-17);
Leo Shoes Modena – Consar Ravenna 3-0 (26-24, 25-13, 25-22).
Cucine Lube Civitanova – Vero Volley Monza 3-1 (25-23, 25-14, 18-25, 25-19) – Cucine Lube Civitanova: Mossa De Rezende 4, Juantorena 14, Anzani 5, Rychlicki 8, Leal 16, Simon 10, Marchisio (L), Balaso (L), Massari 1, Kovar 1, Diamantini 1. N.E. D’Hulst, Bieniek. All. De Giorgi. Vero Volley Monza: Orduna 2, Louati 12, Beretta 5, Kurek 4, Dzavoronok 21, Yosifov 10, Federici (L), Galassi 0, Buchegger 8, Goi (L), Capelli 0, Sedlacek 1. N.E. Calligaro, Ramirez Pita. All. Soli. ARBITRI: Vagni, Santi. NOTE – durata set: 29′, 23′, 30′, 29′; tot: 111′. Spettatori: 2.439. Incasso: 23.934 euro. MVP: Mossa de Rezende.

Sono serviti quattro set alla Cucine Lube Civitanova per avere la meglio del Vero Volley Monza (25-23, 25-14, 18-25, 25-19) e staccare per la decima volta di fila il biglietto per la Final Four della Del Monte® Coppa Italia SuperLega, che andrà in scena come ormai di consueto a Casalecchio di Reno (BO), sabato 23 e domenica 24 febbraio. I Campioni del Mondo, alla prima vittoria del 2020 all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche (oggi gremito da 2439 spettatori per 23934 euro di incasso), in Semifinale se la vedranno con la vincente della sfida di domani tra Milano e Trento.

La partita.
Squadre in campo con i sestetti tipo, con Monza che recupera dunque a pieno regime Kurek. La serata del polacco non è però delle migliori, almeno nel primo set in cui la sua squadra prima recupera 4 punti di svantaggio acciuffando i padroni di casa sul 18 pari, poi li lascia scappare nuovamente, e in maniera decisiva, grazie a un contrattacco di Anzani seguito da un muro di Leal proprio su Kurek (23-20), che fa registrare un deficitario 18% sulle schiacciate. Il definitivo 25-23 lo firma Simon. Senza storia il secondo parziale, spaccato in avvio da un ottimo turno in battuta di Juantorena, sul quale arrivano due muri di fila di Anzani, quindi altrettanti contrattacchi vincenti di Rychlicki. Lube avanti 8-2, poi 15-8 con un gran numero di Juantorena che mette a terra in maniera spettacolare l’ennesimo prodigioso recupero difensivo di Bruno. Finisce 25-14, con il top scorer Rychlicki (6 punti, 75%) che si riscatta alla grande dopo un parziale d’apertura per lui molto difficile. Monza non molla e si aggiudica il terzo set (18-25) con Buchegger al posto di Kurek, prendendo la rincorsa con un gran turno in battuta di Louati (da 9-11 a 9-16 con 2 ace) per poi chiudere trascinata da Dzavoronok (6 punti, 86% in attacco). Nel quarto set, la Cucine Lube ben orchestrata da Bruno (Mvp) gonfia i muscoli nel finale, scappando dal 20-19 al 23-19 con i contrattacchi di Rychlicki e Leal. Chiude Simon sul 25-19.

MVP: Mossa de Rezende Bruno (Cucine Lube Civitanova)
Spettatori: 2.439
Incasso: 23.934 euro

Robertlandy Simon (Cucine Lube Civitanova): “Monza è una squadra che difende molto, lo ha fatto anche stasera mettendoci in difficoltà in diverse occasioni. Sono contento di questa vittoria, e anche di come abbiamo tenuto il campo quando loro ci sono stati sempre col fiato sul collo. Mi riferisco al primo e al quarto set. La final four di Bologna è un obiettivo centrato, adesso testa ai due impegni di Champions League” .
Fabio Soli (allenatore Vero Volley Monza): “Peccato, ci siamo svegliati troppo tardi, anche se va detto che la Lube ci ha messo una grande pressione nei primi due set. Sono contento dei miei ragazzi perché in questi giorni di trasferte ci siamo parlati molto, concordando sulla strada giusta da percorrere: quella della condivisione, del coraggio, della determinazione. Stasera abbiamo imboccato questo sentiero. Ci condanna però l’attacco, che non riesce a esprimersi per quelle che sono le nostre potenzialità”.

 

Sir Safety Conad Perugia – Kioene Padova 3-0 (25-16, 27-25, 25-17) – Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 0, Leon Venero 9, Podrascanin 10, Atanasijevic 21, Lanza 8, Russo 9, Biglino (L), Zhukouski 0, Colaci (L), Piccinelli 0, Plotnytskyi 2. N.E. Hoogendoorn, Taht, Ricci. All. Heynen. Kioene Padova: Travica 2, Ishikawa 10, Polo 4, Hernandez Ramos 16, Barnes 1, Volpato 5, Bassanello (L), Randazzo 2, Casaro 0, Danani La Fuente (L), Cottarelli 0. N.E. Canella, Fusaro, Bottolo. All. Baldovin. ARBITRI: Piana, Sobrero. NOTE – durata set: 22′, 30′, 21′; tot: 73′. Spettatori: 2.773. MVP: Atanasijevic

La Sir Safety Conad Perugia vola per la sesta volta alla Final Four della Del Monte®Coppa Italia. Come nelle ultime due stagioni, i Block Devils staccano il biglietto per Bologna sconfiggendo ai quarti la Kioene Padova. Il punteggio è di 3-0 a favore dei ragazzi di coach Heynen, che comandano le operazioni nel primo e terzo parziale e sono molto bravi nel secondo quando Padova tenta il tutto per tutto. Gli ospiti di coach Baldovin portano il set ai vantaggi dove decidono due punti consecutivi (attacco ed ace) di Atanasijevic. È la battuta l’arma vincente di Perugia. Ben 15 ace (con solo 12 errori) per i padroni di casa, che mandano a bersaglio dai nove metri praticamente tutto il sestetto con Leon (5), Russo e Atanasijevic (3 a testa) i più prolifici. È proprio l’opposto serbo, e ormai perugino d’adozione, l’indiscusso Mvp del match. Per Atanasijevic 21 punti con un incredibile 94% in attacco (17 su 18, 0 nella casella degli errori e delle murate), ottimo anche Russo (9 punti con il 100% in primo tempo) e solite giocate da campioni per Colaci in seconda linea e De Cecco in regia. Padova, tornata in campo dopo quasi un mese (ultimo match ufficiale il 26 dicembre scorso), manca un po’ nel ritmo di gioco e non trova le giuste contromisure in fase di primo attacco (con l’eccezione del secondo parziale) nonostante un ispirato Hernandez (16 punti, 64% in attacco e 2 ace) e il solito concreto Ishikawa (10 punti, 67% sotto rete).

MVP: Aleksandar Atanasijevic (Sir Safety Conad Perugia)
Spettatori: 2.773

Aleksandar Atanasijevic (Sir Safety Conad Perugia): “Era una partita importantissima, da dentro o fuori. Quando va bene la battuta come stasera è difficile giocare contro di noi. La mia prova? Nella nostra squadra ogni volta qualcuno risolve le cose, stasera mi è andata bene, ma pensiamo già alla prossima gara”.
Dragan Travica (Kioene Padova): “Perugia ha messo in campo una prestazione meravigliosa in un palazzetto fantastico. La lunga sosta ha forse pesato, ma loro ci hanno aggredito al servizio e siamo stati in difficoltà nell’entrare nello scambio, cosa in cui solitamente siamo molto bravi. Peccato. Questa partita è stata comunque utile e da domenica iniziamo il nostro percorso in Campionato”.

 

Leo Shoes Modena – Consar Ravenna 3-0 (26-24, 25-13, 25-22) – Leo Shoes Modena: Christenson 1, Anderson 14, Bossi 8, Zaytsev 12, Bednorz 10, Mazzone 7, Iannelli (L), Estrada Mazorra 0, Salsi 0, Rossini (L), Holt 2. N.E. Kaliberda, Sanguinetti, Pinali. All. Giani. Consar Ravenna: Saitta 3, Lavia 6, Cortesia 4, Vernon-Evans 12, Ter Horst 6, Grozdanov 5, Kovacic (L), Batak 0, Bortolozzo 0, Alonso 1, Stefani 3, Cavuto 3. N.E. Recine. All. Bonitta. ARBITRI: Cappello, Frapiccini. NOTE – durata set: 30′, 24′, 28′; tot: 82′. Spettatori 4.155. Incasso: 41.806 euro. MVP: Bossi.

Un PalaPanini con oltre 4000 spettatori accoglie la gara dei Quarti di Coppa Italia tra Leo Shoes Modena e la Consar Ravenna. La Modena Volley di Giani parte con la diagonale Christenson-Zaytsev, in banda ci sono Bartosz Bednorz e Matt Anderson, al centro Bossi e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Ravenna parte con la diagonale Saitta – Vernon-Evans, in banda Lavia e Ter Horst, al centro Cortesia-Grozdanov, libero Kovacic. Si apre il match ed è subito punto a punto con Modena che va sul 10-7. È solido il sideout di Modena, il contrattacco altrettanto (15-12). La Leo Shoes piazza il break Modena del 23-21 e chiude il primo parziale 26-24. Il secondo set inizia nel segno dei gialli, Anderson al servizio è devastante (8-1). Dopo l’americano in battuta va Bednorz, anche la serie del polacco è pesante (19-8). Modena chiude 25-13 e va sul 2-0. Il terzo set è combattuto, Ravenna lotta, ma i padroni di casa trovano il break sul15-12 e mantengono le distanze (25-22) staccando il pass per la F4.

MVP: Elia Bossi (Leo Shoes Modena)
Spettatori 4.155
Incasso: 41.806 euro

Andrea Giani (allenatore Leo Shoes Modena): “Abbiamo giocato bene, non vedo l’ora di prendere parte a questa Final Four. In allenamento stiamo dando delle priorità un pochino diverse, possiamo essere ancora più efficienti ma siamo sulla strada giusta. Sono molto contento della possibilità di rotazione che la squadra mi sta dando, valuterò qualche rotazione tenendo comunque il focus sulla vittoria perché è molto importante non perdere punti in Superlega”.
Lorenzo Cortesia (Consar Ravenna): “Penso che giocare in questo palazzetto non sia facile per nessuno, però nel primo e nel terzo set siamo stati a stretto contatto di Modena. Peccato per quel calo nel secondo parziale, come all’andata in Campionato, che ha complicato la gara. Dobbiamo lavorare con ancora più intensità perché fra quattro giorni saremo di nuovo qua e dovremo esprimerci sicuramente meglio”.

Al link
http://www.legavolley.it/risultati/?Anno=2019&IdCampionato=800
è possibile visualizzare il tabellone della Del Monte® Coppa Italia

 

IL PROGRAMMA
Del Monte
® Coppa Italia SuperLega – Quarti di Finale
Giovedì 23 gennaio, ore 20.45

Allianz Milano – Itas Trentino Diretta RAI Sport Diretta streaming raiplay.it
(Zavater-Boris) Terzo arbitro: Manzoni
Addetto al Video Check: Bartesaghi Segnapunti: Zuccotti

Del Monte ® Finali Coppa Italia
Unipol Arena – Casalecchio di Reno (BO)

Sabato 22 febbraio, ore 16.00
Cucine Lube Civitanova – Vincente Allianz Milano/Itas Trentino Diretta RAI Sport
Diretta streaming su raiplay.it
Sabato 22 febbraio, ore 18.30
Sir Safety Conad Perugia – Leo Shoes Modena Diretta RAI Sport
Diretta streaming su raiplay.it
Domenica 23 febbraio, ore 18.00
Finale Serie A2
Domenica 23 febbraio, ore 18.00
Finale Diretta RAI Sport
Diretta streaming su raiplay.it

Provvedimenti disciplinari
Gare di Serie A Credem Banca del 18 e 19 gennaio 2020

A carico di tesserati

DIFFIDATI
Matteo Mannucci (Kemas Lamipel Santa Croce)

AMMONITI
Giuseppe Bua (Avimecc Modica)
Scialò Giuseppe (Emra Foods Ottaviano)
Andrea Guido (goEnergy Corigliano-Rossano)