Stop per Fabio Bisi, arriva a Brescia Mauro Gavotto

Sarca Italia Chef Centrale deve temporaneamente rinunciare al suo opposto e affronterà i prossimi impegni di campionato e Coppa con l’aiuto e l’esperienza di Mauro Gavotto, ma senza Andrej Ristic, passato al Nantes

Fabio Bisi si sottoporrà nei prossimi giorni ad un intervento chirurgico per eliminare una cisti che minaccia le sue corde vocali. In accordo con la società, ha deciso di affrontare l’operazione ora – è già ricoverato a Modena – per tornare ad essere disponibile per la fase finale del campionato, che sinora lo ha visto tra i dieci schiacciatori più forti della stagione, con 232 palloni messi a terra.

Atlantide, per provare ad arginare l’assenza di uno dei suoi bomber e con il mercato chiuso,  ha proposto a Mauro Gavotto, campione nazionale ex Gabeca con tanta esperienza di serie A1, di dare una mano ai Tucani in questa fase di stagione in cui saranno protagonisti di alcuni match molto delicati, come lo scontro con Lagonegro di domenica 26 gennaio e la semifinale di Coppa Italia contro Grottazzolina del 29 gennaio, entrambi ospitati tra le mura di casa.

Lo schiacciatore cuneese, 40 anni e 202cm, è fermo da un paio d’anni – ha giocato a Bolzano in serie B fino al 2017-, ma ha accettato con entusiasmo la sfida, mettendosi già da martedì a disposizione di coach Zambonardi, anzitutto per garantire un allenamento di qualità al San Filippo e poi per iniziare a valutare un suo possibile inserimento in rosa già per la gara di domenica in cui la panchina sarà ancora più corta, a causa della partenza di Andrej Ristic, che terminerà la stagione con la maglia del Nantes.

A Fabio Bisi vanno gli auguri da parte di dirigenti, sponsor, tifosi di Atlantide e soprattutto dei suoi compagni di squadra, che lo aspettano di nuovo in campo al più presto.

Ad Andrej Ristic la società augura il meglio per il prosieguo della carriera e lo ringrazia per l’apporto dato alla squadra sino ad oggi