Nella prima sfida fuori casa del girone di ritorno, l’Invent San Donà affronta Cisano Bergamasco

Pesa sicuramente l’infortunio di Fabio Polo in una fase, per altro, delicatissima del campionato. Ma l’Invent San Donà di Piave arriva domani sul campo della Tipiesse Cisano Bergamasco, per la tredicesima giornata di regular season, forte di una squadra ben affiatata e di un risultato positivo alle spalle.

All’andata la sfida tra le due squadre si era chiusa con un secco 3-0 per i sandonatesi, sul parquet di Jesolo. Domani sarà però una nuova sfida tutta da giocare, e i lombardi non si risparmieranno di certo sul campo di casa.

Dopo il cartellino rosso di domenica scorsa, squalifica commutata in multa, riprenderà il suo posto in campo lo schiacciatore Pietro Margutti. Fondamentale a questo punto per coach Totire, infatti, mantenere un equilibrio di formazione data la mancanza del centrale Polo. Per lui si attende l’esito della risonanza magnetica della settimana prossima per capire l’entità dell’infortunio.

«Domani ci aspetta una sfida difficile, ma dobbiamo cercare di fare il massimo risultato nonostante tutto. Fabio era un giocatore fondamentale per la squadra. Purtroppo gli infortuni succedono. Abbiamo accusato il colpo alla fine del quarto set di domenica scorsa contro Cuneo, quando è successo, ma adesso i ragazzi guardano avanti con sicurezza. Sono professionisti, sanno che può capitare il colpo di sfortuna. Questa settimana l’allenamento è stato positivo e quindi arriviamo a Cisano Bergamasco sereni».

 

La coppia arbitrale designata per dirigere il match è formata da Marco Colucci, di Matera, e Lorenzo Mattei di Treia (Macerata).

 

___
Ufficio Stampa Invent San Donà di Piave
Cristiano Pellizzaro