Peimar in positivo: tre punti pieni ed il belga Lecat recuperato

PEIMAR CALCI – POOL LIBERTAS CANTU’ 3-0
(25-15, 25-19, 25-17)

PEIMAR CALCI: Lecat 13, Coscione 1, Argenta 17, Barone 12, Mosca 10, Fedrizzi 15, n.e. De Muro (L), Sideri, Zanettin, Nicotra, Ciulli, Razzetto. All. Gulinelli 2^ All. Grassini

POOL LIBERTAS CANTU’: Poey 6, Reggio, Monguzzi 3, Butti (L), Cominetti 12, Rudi (L), Mazza 6, Gasparini, Regattieri 1, Motzo 2, Maiocchi 12 n.e.: Frattini, Suraci. All. Cominetti 2^ All. Redaelli

NOTE:
Arbitri: Mattei Lorenzo, Feriozzi Ugo
Durata set: 23’, 27’, 24 Tot. 1h 14’

PEIMAR CALCI: battute vincenti 5, battute sbagliate 5, muri 14
POOL LIBERTAS CANTU’: battute vincenti 2, battute sbagliate 9, muri 8.

Torna alla vittoria la Peimar Calci, regolando in tre set la Pool Libertas Cantù. Prestazione convincente per la squadra di Gulinelli, soprattutto in battuta (Fedrizzi 5 ace) e a muro (14 punti complessivi nel fondamentale); la squadra ospite, pur combattendo a testa alta, non è riuscita a tenere il ritmo, soffrendo i break avversari e rimanendo sempre sotto nel punteggio. Un match che ha visto il ritorno da attaccante di Lecat, dopo l’indisponibilità delle ultime uscite, causa infortunio, e la partita nel ruolo di libero giocata a Castellana Grotte contro Materdominivolley; buona la prova del belga, così come quelle degli altri protagonisti. Tra i vari punteggi individuali, spiccano i 6 punti realizzati a muro dal centrale Mosca.

Primo set, e Peimar in campo con Coscione e Argenta diagonale, Lecat e Fedrizzi in posto quattro, Mosca e Barone al centro della rete, Tosi libero. Risponde Cantù con Reggio in regia, Poey opposto, Cominetti e Maiocchi laterali, Mazza e Monguzzi in posto tre, Butti libero. I padroni di casa scappano subito via , 8-3, causando il primo time-out discrezionale della gara, chiamato da coach Cominetti. Cantù lotta ma non riesce a ricucire e alla fine capitola grazie ad un attacco di Fedrizzi.

Sempre Fedrizzi, dai nove metri, indirizza la seconda frazione (4-0, 10-4), mentre lo stesso Cominetti prova a interrompere chiamando a se i propri giocatori. La Pool Libertas, in effetti, rimonta, ma non si spinge più in là del 21-18.Chiude i conti Barone, vincendo un contrasto a rete: 2-0.

Il terzo set inizia all’insegna dell’equilibrio: Peimar prova a scappare ma la squadra avversaria reagisce puntuale, almeno fino al 10-10. Una bella serie di Barone al servizio favorisce un break potenzialmente mortifero (17-13), ma ancora una volta i brianzoli si riportano sotto, ad una lunghezza. Sul 17-16 i locali non hanno tentennamenti e portano in fondo set e partita, piazzando un parziale significativo (8-1)

In classifica: Peimar Calci al quinto posto, pari punti con Sieco Service Ortona, e –4 dalla seconda posizione, occupata da Olimpia Bergamo.

Ufficio Stampa Peimar Volley