Settimana chiave per il cammino dell’Avimecc Volley Modica

Una settimana speciale, quella che accompagna i ragazzi di Bua alla sfida contro la BCC Leverano. Una sfida dal sapore unico, perchè qui si gioca gran parte della stagione. Entrambe le squadre vengono da una vittoria per 3-2 e vorranno continuare questo trend, pur sapendo la difficoltà di affrontare una gara come questa. I punti che dividono le due formazioni sono 4, in classifica, e questa gara è fondamentale per decidere la corsa alla salvezza.

Su questo, e molto altro, si è soffermato anche Bua, che ha liberamente espresso l’entusiasmo per la vittoria nella scorsa giornata, con un atteggiamento cauto sul prossimo match. Sulla scorsa giornata ha spiegato come: “Le sensazioni nei confronti della partita di domenica erano già positive durante la settimana, un allenatore lo capisce quando la sua squadra è più presente e concentrata sull’obiettivo. Abbiamo giocato una bella gara, non abbiamo fatto benissimo ma abbiamo fatto le cose che avevamo studiato durante la settimana e questo funziona sempre, quando non lo fai finisci per lasciare punti per strada”

Sull’andamento della gara e sui punti cruciali di quest’ultima: “Si alla fine del quarto set ho avuto un pò di timore che tornassimo ad avere paura di chiudere la gara, venivamo da un pò di sconfitte e quindi ho attribuito l’atteggiamento alla mancanza di abitudine alla vittoria. Ma sarò sincero, la mia preoccupazione principale è stata all’inizio del terzo set, dopo aver vinto il primo set, loro hanno conquistato il secondo e al terzo abbiamo iniziato con un ritmo basso, lì ho pensato che stavamo ricadendo nei soliti errori. Devo dire che la reazione della squadra invece mi ha inorgoglito, finalmente eravamo uniti come una squadra deve fare”.

Sulla prossima gara, invece, spiega: “È una partita difficilissima, loro saranno galvanizzati dalla vittoria ottenuta a Roma e sicuramente riconoscono l’importanza di giocare un match del genere in casa. Non possiamo abbassare la guardia in nessun modo perchè sono una squadra ostica da affrontare, e all’andata lo abbiamo visto tutti. Loro hanno molti elementi che vengono dall’A2 e questo gli consente di avere molta esperienza, ma la vittoria ci ha dato molta carica, era quello che ci voleva per ripartire e sono convinto che se giochiamo come sappiamo, porteremo punti a casa. Una cosa di cui dobbiamo convincerci è che potrà anche capitare di andare sotto, ma dobbiamo continuare sempre a giocare, fino alla fine”.