Si torna in vetta! Battuta Modena nel recupero della nona giornata

Rotondo 3-0 per gli uomini di Heynen, ma match per larghi tratti combattutissimo con i bianconeri protagonisti di recuperi incredibili nel finale di secondo e terzo parziale. 19 palloni vincenti per Leon, ottimo Ter Horst da opposto. Domenica si torna subito in campo contro Piacenza

 

Va alla Sir Safety Conad Perugia il recupero della nona giornata di Superlega.
I Block Devils superano 3-0 la Leo Shoes Modena e, con i tre punti portati a casa, tornano in vetta alla classifica.
Nonostante il risultato finale rotondo, match molto duro per Perugia e molto combattuto per larghi tratti con gli ospiti che nel secondo e terzo set sono arrivati avanti in prossimità dello striscione del traguardo (19-21 nel secondo e 19-22 nel terzo), subendo poi la rimonta dei padroni di casa capaci nell’ultimo parziale di annullare anche un set point.
Prova di grande “testa” degli uomini di Heynen che sopperiscono alla stanchezza ed a qualche meccanismo da oliare con carattere, determinazione e freddezza nei momenti topici e caldi del match.
19 punti ed Mvp per Wilfredo Leon che, pur molto marcato dal muro avversario, mette lo zampino nei momenti chiave con i suoi turni al servizio ed i suoi attacchi vincenti. In casa bianconera doppia cifra anche per Plotnytskyi (10 punti), per il solito Solè (10 palloni vincenti con 2 muri) e per un ottimo Ter Horst che, schierato opposto in luogo di Atanasijevic, mette a terra 14 punti confermandosi jolly preziosissimo nelle rotazioni di Heynen. Ricci porta anche stasera il suo mattone pesante alla causa, Travica e Colaci si confermano cardini imprescindibili per le loro qualità tecniche e per come sanno gestire, dall’alto della loro esperienza, gli equilibri anche morali di tutto il gruppo.
Può sorridere Vital Heynen a fine gara per un’altra importante vittoria messa in cascina.
Pochissimi i tempi di recupero per i Block Devils che domenica, con fischio d’inizio alle ore 17:00, saranno di nuovo in campo e di nuovo al PalaBarton per la seconda di ritorno contro la Gas Sales Bluenergy Piacenza.

IL MATCH

C’è Ter Horst in diagonale con Travica in avvio. Proprio dell’olandese i primi due punti del match (2-0). Christenson pareggia (3-3). Stankovic e l’ace di Petric (con l’ausilio del nastro) portano avanti Modena (4-6). Leon chiude la diagonale da posto quattro, poi Ter Horst impatta (8-8). Maniout di Leon e Perugia torna avanti (9-8). Incomprensione nella metà campo Leo Shoes, poi ancora Leon (11-8). Altri due per Perugia (13-8). Out Mazzone (15-9). Modena torna sotto con il turno al servizio di Karlitzek (15-12). Leon chiude uno scambio lunghissimo (17-12). Mette anche l’ace Leon (19-13). Contrattacco vincente di Plotnytskyi (22-15). Lavia, in campo per Karlitzek, suona la carica per i suoi (23-18). Porro tira in rete il servizio e Perugia arriva al set point (24-18). Chiude Leon al terzo tentativo (25-20).
Avvio arrembante di Modena nel secondo parziale (1-5). Perugia rientra con un positivo Ter Horst (4-5). Perugia arriva alla parità a quota 6. Out Plotnytskyi (7-9). Break per Modena con il muro (8-11). Ace di Leon e Perugia torna a contatto (12-13). Modena torna a +3 con il muro di Vettori (13-16). Ancora Vettori (13-17). Muro di Plotnytskyi (15-17). Invasione di Mazzone (16-17). Ace di Ricci e parità (19-19). Modena torna avanti di due con Vettori al servizio (19-21). Magia di Plotnytskyi (22-22). Altro punto per i Block Devils (23-22). È un ace quello di Leon e set point Perugia (24-22). Out il servizio successivo (24-23). La pipe di Leon firma il raddoppio bianconero (25-23).
Perugia parte forte nella terza frazione con l’ace di Ter Horst (4-1). Modena torna in pista con l’ace di Vettori ed il muro di Stankovic (6-6). I Block Devils tornano a +2 con il contrattacco di Plotnytskyi (8-6). Il muro di Petric pareggia nuovamente (10-10). Due in fila, attacco ed ace, per Ter Horst (12-10). Super scambio chiuso di classe da Leon (17-15). Si torna in equilibrio dopo l’attacco out di Leon (17-17). Tripletta a muro degli ospiti, break per la formazione di Giani (18-21). Plotnytskyi piazza due attacchi ed un muro vincente e rianima Perugia (22-22). A segno Vettori (22-23). In rete il servizio di Petric (23-23). Stankovic porta i suoi al set point (23-24). Leon manda il set ai vantaggi (24-24). Ace di Plotnytskyi e match point Perugia (25-24). Chiude Leon (26-24).

I COMMENTI

Sebastian Solè (Sir Safety Conad Perugia): “Era una partita difficile in un periodo con tante gare in pochi giorni. Abbiamo avuto l’atteggiamento giusto. Magari in alcuni frangenti abbiamo commesso qualche imprecisione, siamo stati sotto sia nel secondo che nel terzo set, ma siamo stati anche molto bravi a riprenderli. È una grande vittoria e sono tre punti che ci fanno rimanere in vetta alla classifica”.
Andrea Giani (Leo Shoes Modena): “Abbiamo giocato perché stare avanti due set con Perugia significa che hai un buon ritmo e che fai le cose con qualità. Poi è chiaro che se in fondo al set, quando sei avanti, ti fai recuperare e lo perdi significa che in quel momento lì c’è un qualcosa che non riusciamo a concretizzare. Ed è un peccato e ci dispiace perché stiamo lavorando tanto per migliorare. Ci sta perdere con Perugia, ma ci sta anche vincere quei set dove giochi meglio”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – LEO SHIES MODENA 3-0
Parziali: 25-20, 25-23, 26-24
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Travica 1, Ter Horst 14, Ricci 6, Solè 10, Leon 19, Plotnytskyi 10, Colaci (libero), Zimmermann, Piccinelli, Vernon-Evans. N.e.: Atanasijevic, Russo (libero), Biglino, Sossenheimer. All. Heynen, vice all Fontana.
LEO SHOES MODENA: Christenson 1, Vettori 9, Stankovic 9, Mazzone 1, Petric 18, Karlitzek 1, Grebennikov (libero), Lavia 7, Estrada Mazorra, Porro, Bossi 1. N.e.: Rinaldi, Iannelli (libero), Sanguinetti. All. Giani, vice all. Carotti.
Arbitri: Umberto Zanussi – Andrea Puecher
LE CIFRE – PERUGIA: 14 b.s., 7 ace, 63% ric. pos., 41% ric. prf., 46% att., 7 muri. MODENA: 10 b.s., 2 ace, 45% ric. pos., 15% ric. prf., 41% att., 10 muri.

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CONAD PERUGIA