Statistiche: la Tonno Callipo in vetta per punti realizzati e attacchi vincenti

Quella di oggi sarà una domenica senza gare ufficiali per la Tonno Callipo che avendo disputato in anticipo il match dell’11° giornata con Civitanova lo scorso 15 novembre oggi resta forzatamente a riposo.

Per chiudere il girone d’andata alla formazione calabrese mancano ancora due gare, entrambe saltate per problemi di positività al Covid-19 delle squadre avversarie. Il recupero del match con Trento del nono turno è alle porte: si disputerà mercoledì 25 novembre alle ore 19.00 sul campo dell’BLM Arena. L’incontro casalingo con Cisterna (valido per la decima giornata di Superlega) verrà invece recuperato il 16 dicembre alle ore 19.00.

La pausa di questo fine settimana ci consente di soffermarci con attenzione sui dati statistici di queste prime nove gare giocate dalla formazione del presidente Pippo Callipo che nel rispetto delle intenzioni iniziali ha dimostrato di avere nelle proprie corde umiltà e voglia di lavorare. I rilievi numerici che, giocoforza, tengono conto degli stravolgimenti al calendario causati dall’emergenza sanitaria che ha colpito diverse squadre: alcune di esse infatti risultano con meno gare giocate (7 Perugia, Trento, Verona e Ravenna) e (8 Latina e Modena) oppure altre ne hanno disputate 10 come Piacenza e Padova.

La Tonno Callipo con nove gare disputate finora ha collezionato ben 16 punti (appaiata a Milano) ed occupa la terza posizione nella classifica generale alle spalle di Perugia e Civitanova.

Primo dato che evidenzia il netto cambio di passo in casa Callipo è il +16 in classifica rispetto ai soli 9 punti che la compagine giallorossa vantava alla nona giornata della scorsa stagione. Un buon lavoro da parte dello staff tecnico che è riuscito a dare un’identità caratteriale ben definita alla nuova squadra che si è presentata ai nastri di partenza della stagione 2020-21 con 5 riconfermati (Abouba, Chinenyeze, Defalco, Rizzo, Sardanelli) e 8 nuovi volti, poi diventati 9 a campionato in corso con l’arrivo di Lyneel.

Un certo scompenso si è visto solo in avvio di stagione in una fase che può essere definita di assestamento e che è durata oltre la preparazione pre-season complice l’impossibilità nel periodo estivo di disputare test amichevoli per testare sul campo i meccanismi di gioco. Fattore che non ha di certo agevolato il neo tecnico Valerio Baldovin. Solamente dopo i primi due ko in Coppa Italia l’allenatore bellunese ha iniziato a vedere realizzato il lavoro di assemblaggio della squadra.

Veniamo ai numeri: la Callipo, oltre al luccicante terzo posto generale, può vantare perfino il primato in due classifiche di merito. Quella dei punti totali realizzati: a guidare la graduatoria è proprio la formazione giallorossa con 602, seguita da Monza (595) e Civitanova (561). L’altro primo posto si riferisce agli attacchi vincenti realizzati: la Callipo è in vetta con 493, quindi ancora Monza (453) e Civitanova (432) ad inseguire.

A completare questo podio di primati in una stagione di Superlega tra le migliori del ventennale nella massima serie, c’è Barthélémy Chinenyeze primo nella classifica dei centrali: per lui 105 punti con 6 ace, 19 muri, 80 attacchi vincenti che valgono il 67,2% di ‘perfezione’.

A far da supporto quanto a prolificità al centrale francese, ci sono poi due ‘martelli’, entrambi mancini (com’è anche il terzo schiacciatore Lyneel, ancora non schierato in campo da coach Baldovin), che hanno superato quota 120 punti realizzati finora. In particolare nella classifica degli schiacciatori è terzo il nazionale francese Rossard che ha totalizzato 162 punti (di cui 11 ace, con l’eccezionale exploit di 4 siglati a Civitanova), piazzandosi alle spalle del duo di testa (con due punti in più, 164) Stern-Lagumdzija. Il brasiliano Abouba è ottavo con 129 punti e 6 ace. In questa classifica compare anche il nome dello statunitense Defalco 23esimo con 93 punti e 8 ace.

Tra i dati positivi da segnalare anche l’ottimo terzo posto di Davide Saitta per i punti realizzati nella classifica dei palleggiatori. L’esperto capitano della Tonno Callipo, oltre ad una preziosa e puntuale regia, ha siglato pure 17 punti (di cui 2 ace) collocandosi così alle spalle del primatista Christenson di Modena, 28 punti e ben 9 ace; e Shoij di Padova con 21 punti.

La formazione calabrese è però sul podio anche per un dato ‘negativo’.  Ci riferiamo alle battute sbagliate: la Callipo infatti è terza con 142 errori al servizio. Guida questa non ‘meritoria’ classifica la Kioene Padova con 178 errori. Al contrario negli ace primeggia Civitanova con 63 servizi vincenti, mentre la Callipo occupa la settima posizione con 46 ace. Identico piazzamento per i giallorossi nei muri-punto con  63 block, mentre comanda Monza con 89.

Ultima annotazione riguarda il libero Rizzo nella top 10 di ricezione perfetta (29), in particolare è ottavo (appaiato a Pesaresi), mentre in prima posizione c’è Scanferla (62) di Piacenza e Kovacic (61) di Ravenna.

UFFICIO COMUNICAZIONE

Rosita Mercatante

ufficiostampa@volleytonnocallipo.com