Aurispa Libellula Lecce vince 3-0 con Macerata e rimanda il verdetto a gara 3.

Aurispa Libellula Lecce fa sua gara 2 con Med Store Macerata (3-0)  sul taraflex amico di Tricase (LE) con una prestazione straordinaria e convincente.

Vittoria dedicata da Capitan Rau e compagni a mister Denora, che torna in panchina dopo l’assenza nella gara di andata per la prematura scomparsa del Padre Antonio.

Prestazione maiuscola di tutta la squadra che ha avuto, nel regista Peppe Longo, abile a smistare il gioco con imprevedibiltà e continuità, oltre all’ormai consacrato Pawel Stabrawa, nel centrale Agrusti, autore di una prova maiuscola, e Disabato, tornato con costanza in forma “mondiale”, i punti di forza che hanno permesso di ottenere questo meritato, e per certi versi imprevisto nel punteggio finale, successo.

Gara disputata dai ragazzi dell’Aurispa Libellula ad alti livelli, punto dopo punto, lottando su ogni pallone e concedendo poco alla temibile formazione di Macerata guidata da mister A. Di Pinto.

Con questo risultato i ragazzi del Presidente Venneri, si sono garantiti la possibilità di giocare lo spareggio decisivo per il passaggio del turno mercoledì prossimo a Macerata alle ore 19.00 consci di poter lottare ad armi pari con una formazione che annovera tra le proprie fila giocatori del calibro di Monopoli e Dennis che hanno calcato palcoscenici di livello eccelso.

Aurispa Libellula Lecce – Med Store Macerata 3-0 (25-23, 26-24 ,27-25)

Aurispa Libellula Lecce: Longo 3, Disabato 19, Agrusti 11, Stabrawa 21, Capelli 5, Rau 9, Ciardo 0,Bisci (L), Catena 0, Morciano N.e., Lisi N.e., Poli N.e., Laganà N.e.. All. F. Denora Caporusso. Vice G. amoroso.

Med Store Macerata: Pasquali 3,Calonico 3, Dennis 20,Margutti 6,Ferri 12, Pizzichini 4, Monopoli 0, Pahor 0, Cordano 0, Princi 0, Gabbanelli (L), Valenti (L). All. A.Di Pinto. Vice F. Domizioli.

ARBITRI: A. Capolongo, W. Stancati. NOTE – durata set: 25′, 29′, 33′; tot: 87′