Belluno verso lo scontro diretto: alla Spes Arena approda Fano

Ha un solo un punto all’attivo. Proprio come la Da Rold Logistics Belluno.

Ma la classifica può ingannare, perché la Vigilar Fano – prossima avversaria dei rinoceronti – è una squadra navigata. Pur avendo infilato un tris di sconfitte nelle prime tre giornate del campionato di Serie A3 Credem Banca, ha valori importanti e atleti di categoria. Compreso uno straniero: il polacco Pawel Stabrawa.

L’opposto, dopo aver giocato a lungo nella massima serie del suo Paese (dove il volley è quasi una religione), si è trasferito in Italia nel 2020: a Lecce. E in Puglia ha disputato un torneo di A3 con cifre di tutto rispetto, tanto da convincere Fano a puntare su un atleta che, nelle prime due gare stagionali, ha totalizzato ben 53 punti (in 9 set). 

Insomma, non serve un detective per individuare il principale pericolo per i colori biancoblù. In cabina di regia, invece, giostra Nicola Zonta (tre anni fa, miglior palleggiatore alle finali del campionato italiano U18), in banda ecco Gozzo e Nasari, mentre al centro spiccano l’esperienza di Ferraro e la gioventù di Bartolucci: 16 anni di differenza tra i due. In quanto a esperienza, ha voce in capitolo pure il libero Cesarini, classe 1987. Allena Roberto Pascucci. 

Tutto è ormai pronto, quindi: lo scontro diretto, è bene ricordarlo, si gioca in anticipo. Ovvero, sabato 30 ottobre, ore 20.30, alla Spes Arena: le prevendite sono aperte ed è garantita, come di consueto, la diretta streaming su Legavolley.tv.