Dist&Log Marcianise. primo successo casalingo contro la Folgore Massa

Primo successo casalingo per la Dist&Log Marcianise che batte
al Pala Napolitano di Marigliano la Folgore Massa inanellando
la seconda vittoria di fila dopo quella contro Galatina. Tre punti
meritati per una squadra che ha saputo mantenere i nervi saldi
nei momenti topici del match.

C’è aria di derby al Pala Napolitano e fin dalle prime battute si
capisce che le emozioni non mancheranno. Gavino segna il
primo punto, ma la Folgore trova lo spunto per portarsi avanti
sul 5-6. Ancora Vetrano e Tartaglione ribaltano il parziale. I
locali raggiungono le tre lunghezze di vantaggio (13-10), ma
sostanzialmente l’equilibrio perdura. Salgono allora in cattedra
Tartaglione ed Enrico Libraro. Ace e punti decisivi per i due con
la Dist&Log che chiude 25-19.

La concentrazione porta Marcianise subito sul parziale di 8-5
(Ndrecaj). Massa prova a forzare ma crolla a -5 (11-6) con gli
avversari che acquisiscono certezze punto dopo punto. Un
doppio muro di Tartaglione vale il 17-10 e anche il secondo è
indirizzato verso Marcianise. Subito dopo Vetrano fa punto
direttamente dalla battuta e per gli ospiti è notte fonda. Debutto

in A3 per Leone che si presenta con l’ennesimo ace della
serata. Poi in battuta ci va Siciliano che disegna una traiettoria
velenosa e Marcianise è 2-0.

Sul filo della parità il terzo set (5-5 di Gavino). Poi i biancoverdi
mettono la testa avanti sul 5-8 e coach Racaniello chiama
timeout. Vetrano e Libraro bloccano la fuga (9-10). Massa però
non vuole saperne di tornare anzitempo sul pullman e continua
a lottare portandosi sul 13-17. Montò e Vetrano suonano la
carica e Marcianise si riavvicina sul 18-16. Montò scrive il 19-20
con un ace, ma si resta punto a punto (grande punto di Carelli)
e alla fine Massa si porta a casa il set rinviando tutto al quarto.

Parte forte l’attacco bianco-arancio-blu con Tartaglione, Carelli
e una difesa attentissima. Sul 7-3 è subito timeout ospite per
provare a spezzare il ritmo. Sul 10-9 il derby torna in bilico e
l’inerzia non è più di Marcianise che si fa agganciare da un
muro di Sorrenti che poi si ripete e manda avanti i suoi sull’11-
12. Marcianise è prevedibile e va addirittura a -3 con le battute
di Fantauzzo radiocomandate. Libraro interrompe il break di 8-0
dei costieri con due punti in fila (12-13). Ora la partita è piena di
capovolgimenti di fronte e la Dist&Log rimette il naso avanti sul
14-13. Carelli è implacabile e siamo 18-15. Vetrano fa punto da
fondo campo e il traguardo è più vicino. Il bomber è ispirato,
Massa barcolla perché sul 23-19 manca davvero poco. Carelli
la chiude e scoppia la festa marcianisana.