Due ore e mezza di battaglia al PalaParenti

Due ore e mezza di battaglia al PalaParenti

Ostica la trasferta a Santa Croce per la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo che torna a casa con un punto.

 

Un confronto all’ultimo pallone quello andato in scena a Santa Croce tra i toscani e i cuneesi, dal risultato mai scontato. Le due compagini si son date battaglia per ben due ore e mezza di gioco andando ai vantaggi nei primi due set e replicando un continuo allungo-recupero-sorpasso per tutta la durata del match. Ad avere la meglio i padroni di casa, con una maggior influenza dai nove metri. Pistolesi e compagni dovranno trovare la giusta concentrazione per la Semifinale di Coppa Italia con Bergamo, in programma mercoledì.

Lo starting six di Cuneo: Pistolesi (K) palleggio, Wagner opposto, Codarin e Bonola centro, Tiozzo e Preti schiacciatori; Catania (L).
Coach Montagnani schiera: Acquarone palleggio, Walla opposto, Copelli e Festi al centro, Colli (K) e Cappelletti schiacciatori; Sorgente (L).

Partono bene i padroni di casa con Walla, poi il recupero e il sorpasso di Pistolesi e compagni.
Il primo video check (4-8) viene chiamato da coach Montagnani per invasione del muro cuneese, che viene riscontrato e manda dai nove metri Cappelletti che però mette in rete il servizio. Si combatte punto a punto al PalaParenti. I toscani trovano la parità al 9° punto. Il lungolinea in di Wagner ravvisato dal video check vede il sorpasso biancoblù (10-9), ma la successiva difesa di capitan Pistolesi tocca il soffitto (10-10). Cambio palla e al servizio per Cuneo va Bonola, che segna l’ace del 10-13 che vede la panchina biancorossa chiamare il primo time out del match. Si torna in campo, i padroni di casa riprendono palla e un buon turno alla battuta di Festi vede un parziale recupero dei “lupi” (13-14). Il  primo tempo di Codarin riporta Cuneo a +2 (14-16) ed è lo stesso centrale ad andare al servizio. Risponde con un ottimo muro il collega di ruolo biancorosso, Copelli, che conquista la battuta, ma sbaglia (15-17). Un po’ di confusione porta al 19 pari e coach Serniotti chiama il time out. Al rientro Festi al servizio, viene servito bene Preti che trova il punto nel campo biancorosso, poi termina out l’attacco di Walla e la panchina di casa richiama i suoi (19-21). L’efficienza del muro toscano porta ancora una volta alla parità (21-22). Entra Bisotto per Preti in ricezione (22-22) e Cappelletti va a servire proprio su di lui trovando l’ace, ma al turno successivo trova la rete (23-23). Copelli dai nove metri vanifica il set ball toscano (24-24), poi il muro di Wagner (24-25). Ancora parità, Tiozzo picchia forte sul muro biancorosso (25-26), rientra Preti e Galaverna va al servizio per Tiozzo. Il video check chiesto da Montagnani sul 25-27 vede confermare il punto a Cuneo che si aggiudica il primo set.

Si riparte con la seconda frazione, il primo punto è di Codarin (0-1), poi Bonola sbaglia il servizio. Cambio palla e dai nove metri va l’opposto cuneese (1-3). I padroni di casa rosicchiano, poi coach Serniotti impiega più degli 8 secondi a disposizione per chiamare il video check (2-3). Il muro di Copelli su Codarin segna la parità al 4° punto. Si prosegue punto a punto. Cuneo si porta a + 2, ma i padroni di casa non demordono e con l’ace al servizio di capitan Colli sul Libero biancoblù e il primo tempo di Festi passano avanti 10-9. Il secondo punto diretto dai nove metri dei biancorossi, fa chiamare il time out dalla panchina cuneese (11-9). Scontro tra brasiliani con Walla che mura Wagner (12-9), poi Preti va a trovare spazio sul fondo campo toscano e manda Bonola al servizio. Preti segna il 14° per Cuneo e manda Codarin al servizio, poi è Wagner in diagonale a trovare il pareggio (15-15). Buon turno alla battuta di Copelli che trova l’ace del 17-15, cambio palla ancora di Wagner (17-16), poi il muro di Bonola su Walla per il 17 pari. Galaverna entra al servizio per Tiozzo (18-18), ma è out e rientra in campo il numero 5 biancoblù. Anche Colli sbaglia dai nove metri, poi Festi trova il 20-19, ma un errore dei toscani manda Wagner al servizio (20-20). Cappelletti allunga, ma Walla sbaglia la battuta e Preti dai trova l’ace del 21-22 e la panchina biancorossa chiama il time out. Si rientra e Wagner porta a +2 i cuneesi, ma Preti sbaglia il servizio. L’ace di Cappelletti (23-23) fa correre ai ripari coach Serniotti. Il mani out di Walla ed è set ball, al servizio Cappelletti che la manda out ma coach Montagnani chiede il video check che conferma il 24 pari ed entra Prosperi per lo stesso Cappelletti. Chiude il set l’opposto brasiliano biancorosso 26-24.

Il terzo set parte subito con un video check che manda capitan Colli al servizio (1-0), il quale trova l’ace e il +2 biancorosso. Il primo punto conquistato da Cuneo è di Preti (3-2), poi sbaglia il servizio Wagner. Pistolesi vince il confronto a rete con Copelli, i cuneesi recuperano e c’è la parità. Cuneo passa avanti approfittando degli errori avversari (6-9) e coach Montagnani chiama il time out. Cambio palla, recupera Tiozzo in diagonale stretta e va lui stesso dai nove metri (7-9), poi il muro di Bonola su Walla porta a +4 Cuneo, ma l’invasione dello stesso centrale biancoblù nell’azione successiva manda capitan Colli al servizio (8-11). I santacrocesi rosicchiano un punto alla volta. Un’ottima performance di squadra per Pistolesi e compagni che culmina con il muro Tiozzo su Walla (12-15). Perfetta l’intesa di Acquarone con Copelli, poi due errori per i biancoblù ed è 15 pari. Poi lo stesso Copelli scaglia out il servizio e manda dai nove metri Pistolesi. L’attacco mancino di Wagner riporta a +2 i cuneesi (15-17). Out l’attacco del brasiliano biancorosso, ma Montagnani chiama il video check che non riscontra tocco da parte del muro biancoblù ed è 15-18. L’errore alla battuta di Pistolesi, Walla trova il buco nel campo cuneese e l’out da parte di Preti, portano al time out per Cuneo (18-18). Tiozzo riprende palla, ma viene sostituito per il servizio da Galaverna. Il gioco prosegue punto a punto. Poi il muro di Codarin su Walla e l’attacco netto di Tiozzo portano al 21-23 e al time out di Santa Croce. Si torna in campo con Preti al servizio che non supera la rete e manda dai nove metri Cappelletti che restituisce il favore mandando out la battuta. Set ball nelle mani di Codarin (22-24), Walla mira Wagner che difende, poi ci pensa Tiozzo a chiudere il set 22-25.

Parte con il servizio out di Bonola il quarto set, recupera il primo tempo di Codarin (1-1) e il rigore di Preti su ricezione di Sorgente dopo la battuta di Wagner (1-2). Il sorpasso biancorosso con il mani out di Walla (4-3) che manda Cappelletti dai nove metri. Una fase equilibrata di gioco punto a punto, poi l’attacco del regista biancorosso e l’ace di Cappelletti porta inevitabilmente al time out cuneese (13-9). Entra Galaverna per Tiozzo. I padroni di casa mantengono il vantaggio con Festi al centro, ma Wagner sfonda il muro a tre biacorosso (15-12). Il settimo ace toscano è di capitan Colli (17-12), poi Preti arraffa il cambio palla. Uno scambio di punti con cartellino verde per Wagner che si accusa del tocco a muro (18-14), Festi al servizio, Codarin sfonda il muro avversario e manda l’opposto brasiliano dai 9 metri biancoblù (18-15). Sull’ace di Walla su Galaverna (20-15) coach Serniotti richiama i suoi. Entra Bisotto per Preti in ricezione (23-17) e Sighinolfi per Bonola(24-18). Molto bene Galaverna che annulla due volte il set ball toscano (24-19) poi Codarin al servizio trova l’ace sulla linea determinato dal video check (24-20) e coach Montagnani chiama il time out. Si torna in campo e il centrale biancoblù trova un altro ace (24-21), ma Walla chiude con una parallela 25-21 e si approda al tie-break.

Ottima partenza dei cuneesi che si portano avanti (1-3), un errore d’invasione, ma Codarin riporta il parziale a +2 per i biancoblù. Cambio palla e l’ennesimo ace per Cappelletti. I padroni di casa recuperano e sorpassano (6-4), coach Serniotti chiama il time out e Montagnani inserisce Di Marco per Acquarone ad alzare il muro. Preti interrompe il filotto positivo dei biancorossi e manda Codarin dai nove metri che trova l’ace del 6 pari. Il mani out di Walla manda al servizio Copelli, e il muro di Festi su Tiozzo segna il cambio campo a favore dei padroni di casa (8-6). Tiozzo trova il muro avversario, ma il servizio di capitan Pistolesi termina a rete (9-7). Out questa volta l’attacco dello schiacciatore cuneese. Entra Galaverna per Tiozzo (10-7) ed è subito diagonale per lui, che si conquista il turno al servizio (10-8). Cappelletti in pipe forte sul muro cuneese, un contrasto a muro e Robbiati sostituisce Festi (11-8), Colli dai nove metri e poi il rigore di Walla (12-8) vede il time out biancoblù. Ottima ricezione di Catania e va a segno l’intesa tra Pistolesi e Bonola. Un problema di perdita di sensi per capitan Colli, coach Montagnani chiama il time out e al rientro è Robbiati a sostituirlo. L’errore di Walla in attacco e Bonola al servizio (12-10). Doppio tocco di Wagner sotto rete, Robbiati alla battuta, sporca la palla di Pistolesi per Codarin che termina out, ma si rifà nell’azione successiva (14-11). Wagner al servizio, ma è Walla a chiudere 15-11.

Al termine della partita coach Serniotti: « Oggi c’è molto rammarico perché non siamo riusciti a vincere una partita giocata bene a lunghi tratti. Bravi comunque anche loro a continuare a crederci quando erano sotto. Ora testa e cuore pronti per la Coppa Italia!».

Prossimo appuntamento con la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo, mercoledì 24 febbraio alle ore 18.00 a Cisano Bergamasco per la Semifinale Del Monte® Coppa Italia in casa dell’Agnelli Tipiesse Bergamo.

7^ Ritorno (21/02/2021) – Regular Season Serie A2 Credem Banca
Kemas Lamipel Santa Croce – Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo
3-2        (25-27/26-24/22-25/25-21/15-11)      

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo:  Pistolesi 3, Wagner 18, Codarin 15, Bonola 8, Tiozzo 10, Preti 16; Catania (L); Bisotto, Galaverna 4, Sighinolfi. N.e. Gonzi, Chiapello.
All.: Roberto Serniotti          II All.: Marco Casale
Ricezione positiva: 47%; Attacco: 49%; Muri 10; Ace 5.

Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 1, Walla 24, Festi 8, Copelli 15, Colli 9, Cappelletti 23; Sorgente (L); Prosperi, Di Marco 2, Robbiati. N.e. Andreini, Caproni, Sposato (L).
All.: Paolo Montagnani.        II All.: Alessandro Pagliai.
Ricezione positiva: 56%; Attacco: 48%; Muri 8; Ace 10.

Arbitri: Rachela Pristerà, Andrea Clemente.      Durata set: 34’, 32’, 29’, 28’, 20’.
Durata totale: 143’.

 

Stella TestaUfficio stampa Cuneo Volley