La Kioene ci prova, ma Perugia conquista il bottino pieno

Volpato: “Li abbiamo messi in difficoltà, peccato per il terzo set”.


Kioene Padova – Sir Safety Conad Perugia 1-3
(22-25, 25-21, 22-25, 17-25)

 


Kioene Padova
: Loeppky 16, Vitelli 4, Bottolo 13, Zimmermann 1, Canella 6, Weber 16, Gottardo (L), Zoppellari, Petrov, Schiro 1. Non entrati: Guzzo, Crosato, Volpato, Bassanello (L). Coach: Jacopo Cuttini.
Sir Safety Conad Perugia
: Anderson 9, Ricci 5, Solè 9, Leon 16, Giannelli 3, Rychlicki 12, Colaci (L), Travica, Ter Horst, Russo 3, Plotnytskyi. Non entrati: Mengozzi, Piccinelli (L), Dardzans. Coach: Nikola Grbic.

Arbitri: Piana – Piperata.
Durata: 28’, 30’, 33’, 25’. Tot. 1h56’.

Spettatori: 1.791

Incasso: € 19.427,15
MVP: Simone Giannelli (Sir Safety Conad Perugia)
NOTE. Servizio: Padova errori 28, ace 6; Perugia errori 20, ace 8. Muro: Padova 6, Perugia 6. Ricezione: Padova 39% (16% prf), Perugia 39% (25% prf). Attacco: Padova 51%, Perugia 57%.

 

 

La Kioene esce sconfitta dalla sfida con Perugia. Una prova comunque positiva dei ragazzi di Cuttini che sono riusciti a stare attaccati nel punteggio per lunghi tratti della gara. La Sir Safety Conad fa valere la sua maggiore esperienza e risulta più lucida nei momenti decisivi.

 

LA CRONACA. Primo set che parte con entrambe le squadre aggressive in battuta, la Kioene regge con le buone conclusioni dei suoi schiacciatori. Il break arriva a favore di Perugia con un muro di Leon (17-20) e Cuttini ferma il gioco. Al ritorno in campo però lo stesso cubano riesce con 2 ace consecutivi a spostare l’equilibrio e permette a gli ospiti di portare a casa la prima parte di gara (22-25).

Il secondo parziale segue lo stesso copione del precedente: nessuna delle due formazioni mette la freccia e si procede punto a punto. La battuta vincente di Russo porta avanti la Sir, ma la Kioene rimane a contatto e costringe Grbic al time out dopo il mani fuori di Weber (21-19). Il muro di Loeppky vale set point per Padova, a chiudere ci pensa Weber che con un attacco in diagonale non lascia scampo alla difesa umbra.

Nel terzo set la Sir conduce fin da subito. Con Giannelli al servizio si scava un distacco importante (9-16) e l’allenatore bianconero interrompe il gioco. Perugia continua ad imporre il suo ritmo e a non concedere nulla ai padroni di casa. Cuttini cambia volto ai suoi inserendo Zoppellari, Schiro e Petrov e accorcia fino al 17-21. Loeppky in battuta porta la Kioene al -1, ma gli ospiti non si fanno rimontare e passano 22-25.

Quarta ripresa equilibrata, Padova si affida a Bottolo e Weber per rimanere aggrappata alla partita, ma Rychlicki al servizio sale in cattedra e la squadra di Grbic scappa (14-19). Leon accelera ancora fino al 15-22 e la Kioene stavolta è costretta ad arrendersi: il muro subito da Schiro mette la parola fine al match.

LA SINTESI DEL MATCH IN REPLICA SU TV7 NEWS. Una sintesi della sfida di questa sera sarà trasmessa lunedì 29 novembre, alle ore 21.00 su Tv7 News (canale 87 del digitale terrestre). Repliche nel corso della settimana anche su Tv7 Sport (canale 212 del digitale terrestre). Per vedere la programmazione televisiva completa, visitate la sezione “TV e streaming” del sito www.pallavolopadova.com.

 

DOMENICA A MILANO, POI DERBY ALLA KIOENE ARENA. Per Padova il prossimo impegno di campionato sarà domenica 5 dicembre a Milano. Contro l’Allianz si giocherà all’Allianz Cloud (Palalido) alle 18, si potrà seguire il match in diretta su RaiSport ch.58 e sulla piattaforma VolleyballWorld. Il prossimo appuntamento alla Kioene Arena sarà mercoledì 8 dicembre, sempre alle 18, contro Verona. I biglietti per assistere alla sfida sono disponibili nella sezione dedicata del sito http://pallavolopadova.com/biglietti/.

 

Marco Volpato (Kioene Padova): “Questa sera c’è del rammarico perché, specie nel terzo set, abbiamo dimostrato di poter rimontare 8 punti e giocarcela punto a punto. Il buono della gara odierna è aver dato prova di poter far sudare una squadra come Perugia e a tratti metterla in difficoltà”.

 

Roberto Russo (Sir Safety Conad Perugia): “Sapevamo che Padova stava giocando una bella pallavolo. Sono ragazzi giovani, forti e con voglia di fare. Stasera era importante prendere i tre punti. Il gioco va migliorato e lo sappiamo ma abbiamo vinto e torniamo a Perugia soddisfatti. Il mio esordio dal primo punto? Sono felice di essere finalmente tornato a giocare- La forma ovviamente non è quella ottimale, ma per raggiungerla bisogna stare in campo e giocare. Stasera l’ho fatto e sono contento”.

 

Francesco Munari
Ufficio Stampa Kioene Padova