RIPARTENZA BIANCOROSSA, CONTRO SIENA SI TORNA FINALMENTE IN CAMPO

Si torna finalmente in campo dopo quasi un mese di sosta forzata causa Covid, con la Kemas Lamipel che domani affronterà tra le mura amiche del PalaParenti l’Emma Villas Aubay Siena. Il match, valido come ultima giornata del girone di andata, era in programma lo scorso 26 Dicembre, giorno di Santo Stefano, con i “Lupi” reduci dalla bella vittoria in quel di Ortona e pronti a continuare la striscia vincente nel derby toscano. Purtroppo per la pandemia ci ha messo pesantemente lo zampino e, a causa di un forte numero di contagiati, la Kemas Lamipel ha dovuto rinviare il match con Siena, quello con Lagonegro, il recupero già programmato con Bergamo e ancora la trasferta di Reggio Emilia e la gara casalinga contro Cantù. Insomma tantissimi match che andranno adesso recuperati (da aggiungere alla lista anche quello contro Castellana Grotte originariamente in programma a metà andata) e che renderanno molto denso il programma delle prossime settimane dei biancorossi. Ma procediamo un passo per volta e intanto l’attenzione va al ritorno in campo contro un avversario di valore e spessore, reduce da tre vittorie di fila ed in forte crescita dopo un avvio di stagione complicato. Siena si presenterà al gran completo a Santa Croce, con il palleggiatore Fabroni ormai integrato alla perfezione (i “Lupi” lo hanno già affrontato  nella prima giornata di campionato a Lagonegro, poi a dicembre è passato tra le fila dei senesi) e potendo contare  su schiacciatori del calibro di Della Lunga e Yudin, sui centrali Barone e Zamagni e su una panchina lunga e ricca di opzioni. L’attaccante di punta del team allenato da coach Spanakis e però sicuramente l’opposto Romanò, uomo da seguire con la massima attenzione da parte dei conciari. Dall’altra parte della rete per i “Lupi” ancora qualche indisponibile causa Covid e una condizione fisica da ritrovare,  con la squadra che però ha ripreso ad allenarsi quasi nella sua interezza e che adesso dovrà pian piano riaccendere i motori: Montagnani darà spazio a chi sta meglio e forse potrà anche debuttare il neo acquisto Festi, arrivato poco prima di Natale e subito bloccato insieme al resto della squadra. Appuntamento per le ore 19.30 al PalaParenti, purtroppo ancora a porte chiuse. L’incontro, arbitrato dalla coppia formata da Grassia e Verrascina, andrà in onda come di consueto sui canali YouTube della LegaVolley e quindi potrà essere seguito dai tantissimi tifosi ed appassionati biancorossi che, a cose normali, avrebbero riempito il palasport santacrocese.

Per quanto riguarda la qualificazione alla Coppa Italia di serie A2, tutto si deciderà entro il 31 gennaio, quando si esauriranno i tantissimi recuperi delle gare rinviate durante il girone di andata. I “Lupi” erano ben posizionati prima della sosta forzata, ma adesso dovranno recuperare il terreno perso andando a cercare punti nei match contro Siena in programma domani, Castellana Grotte, in programma mercoledì prossimo e Bergamo, in programma il 31 gennaio. Nel frattempo, domenica 24, per la Kemas Lamipel prevista anche la quarta giornata di ritorno da giocarsi sul campo di Bergamo, avversario attualmente leader imbattuto del campionato di A2 che i conciari affronteranno due volte in sette giorni. Tour de force impegnativo quindi per i “Lupi” che però potranno pian piano rimettere benzina nel motore in vista della seconda parte di stagione.

Andrea Costanzo – Ufficio stampa