Si torna a correre in campionato! 3-1 a Montecchio Maggiore

Montecchio Maggiore (Vicenza), 10 febbraio 202

Dopo tre battute di arresto consecutive, l’UniTrento Volley riesce a tornare al successo e lo fa vincendo in casa del Sol Lucernari Montecchio con lo stesso punteggio con il quale i vicentini avevano espugnato Sanbapolis all’esordio in ottobre: 1-3. Una prova convincente, come aveva chiesto ai propri ragazzi Francesco Conci, che restituisce consapevolezza nei propri mezzi ad un gruppo che era uscito a corto di energie dalla pausa forzata del periodo natalizio. Gli universitari hanno battuto con maggiore incisività rispetto agli avversari, ma soprattutto sono riusciti a rendere quasi inoffensivi due dei tre principali terminali d’attacco vicentini, ovvero l’opposto Pranovi e lo schiacciatore Flemma, entrambi sostituiti nel corso del secondo set. Nelle file trentine Alberto Magalini (29 punti) ha confermato l’ottimo stato di forma palesato già a Porto Viro, affiancato dalla grande solidità dei centrali Acuti e Coser e dalla regolarità di Bonatesta in posto 4.
La cronaca del match. Montecchio parte con Zivojinovic al palleggio, Pranovi opposto, Flemma e Fiscon in posto-4, Frizzarin e Novello al centro, Battocchio libero; l’UniTrento Volley risponde con Depalma in regia, Magalini opposto, Bonatesta e Pol in banda, Acuti e Coser al centro, Lambrini libero. A partire meglio dai blocchi è la squadra vicentina, che si porta sul 2-0, un vantaggio che i biancorossi mantengono fino al 5-3, quando Francesco Conci indovina la seconda richiesta di video check, che restituisce a Magalini un attacco valido (5-4); la prima era servita per annullare un ace di Pranovi (palla lunga). Dopo questa restituzione gli ospiti si caricano e vanno al sorpasso, sfruttando le battute jump float di Coser, valorizzate da un primo tempo e da uno smash di Acuti (5-6). Una serie di cambi palla porta il tabellone sull’8-9, quando Coser mura l’opposto Pranovi (8-10). Montecchio reagisce con le battute di Frizzarin (un ace e un break per il capitano), al quale risponde un Magalini in palla (12-14). Break e contro-break cominciano a susseguirsi, esaltando ora l’attacco di Montecchio (14-14), ora i muri trentini (14-17). La frazione è equilibratissima, provano a indirizzarla su binari precisi i tre ace consecutivi di Fiscon (18-16), che rappresentano però anche gli ultimi break vicentini. Da lì in poi i trentini prendono il sopravvento, battendo bene (due smash per il 18-18 e per il 18-21) e mettendo un +3 fra sé e la Sol Lucernari, grazie ad un muro di Coser su Pranovi (20-23). Chiude un errore di Fiscon (22-25).
Nella seconda frazione l’ago della bilancia si sposta dalla parte degli ospiti già in avvio, visto che dopo aver festeggiato un 4-2, Montecchio deve cedere tre punti consecutivi (ace sul nastro di Bonatesta e primo tempo alle stelle di Franchetti). I trentini allungano sul 7-9 grazie a un primo tempo di Acuti e di nuovo con una battuta di Bonatesta aumentano il gap in proprio favore (ace del 11-14). Quando anche Coser va a segno dai nove metri (12-16) si capisce che Montecchio non ha le risorse per riportarsi sotto, come certifica il muro di Acuti del 13-18. Si vola verso la fine della frazione a passo speditissimo, grazie ad un muro di Magalini su De Fortunato (entrato per Flemma) e ad ace di Bonizzato (15-22). Una battuta lunga fissa il 17-25 sul referto.
Nel terzo set Mario Di Pietro prova a mescolare le carte, schierando l’opposto Cortese per Pranovi, la banda De Fortunato per Flemma, dopo aver già cambiato nel primo set il centrale Novello con Franchetti. Scelte che sulle prime gli danno ragione, dato che il Sol Lucernari parte bene (4-1). Poi però De Palma e compagni cominciano a limare lo svantaggio con un ace di Magalini (4-3), per portarsi avanti con un errore di Cortese e muro di Pol (6-7). Si gioca punto a punto fino all’11-12, poi sono i servizi dello stesso Cortese a fare la differenza: un errore di Bonatesta, un attacco dello stesso contromano, uno di De Fortunato e un errore di Magalini fissano il 15-12. L’UniTrento riesce poi ad avvicinarsi, ma di break ne raccoglie e pochi e soccombe 25-22.
La partita è di fatto riaperta, ma gli ospiti, pur partendo sotto prima 3-1 e poi 8-6, nella quarta frazione chiudono i conti, andando al sorpasso già sull’8-9, per meriti propri e per demeriti altrui (già 3 errori di Cortese, che fa e disfa dall’altra parte della rete). È ancora con i servizi di Coser che arriva l’allungo decisivo (dal 9-10 a 9-12), grazie ad Acuti, che mura De Fortunato, e a due attacchi dell’inarrestabile Magalini (12-15). Sul 17-18 Montecchio ha l’illusione di poter tornare in partita, ma l’UniTrento Volley è brava a reagire con un muro di Acuti e uno di Magalini, entrambi su De Fortunato (18-22). Il più è fatto. Gli ospiti regalano un po’ di brividi lungo la schiena a Conci nel finale (da 20-24 a 23-24), ma poi chiude Magalini.
“Conquistare tre punti su un campo come questo dà una bella iniezione di fiducia, – commenta l’allenatore dell’UniTrento Volley Francesco Conci perché Montecchio è una squadra che non molla mai, come ha dimostrato contro Portomaggiore. Siamo stati bravi a tenere duro nel quarto set e poi ad andare a chiudere nel finale. Diamo ossigeno alla nostra classifica e soprattutto raccogliamo entusiasmo per andare a giocarci alla pari le prossime gare contro formazioni di metà classifica”.
Il prossimo turno vedrà l’UniTrento Volley impegnata ancora in trasferta a Brugherio contro il gamma Chimica Diavoli Rosa: si gioca domenica 14 febbraio alle ore 16.

Di seguito il tabellino del match valevole per il dodicesimo turno del girone Bianco di Serie A3 Credem Banca giocato questa sera al PalaCollodi di Montecchio Maggiore.

Sol Lucernari Montecchio Maggiore–UniTrento Volley 1-3
(22-25, 17-25, 25-22, 23-25)
SOL LUCERNARI: Zivojinovic 0, Fiscon 15, Novello 0, Pranovi 3, Flemma 4, Frizzarin 8, Penzo (L); Bosetti 0, Battocchio (L), De Fortunato 7, Franchetti 8, Cortese 10, Pellicori 0. N.e. Carlotto. All. Mario Di Pietro.
UNITRENTO VOLLEY: Depalma 1, Pol 4, Acuti 15, Magalini 29, Bonatesta 17, Coser 3, Marino (L), Bonizzato 1, Lambrini (L); Cavasin 0, Pizzini 0, Bristot 0, Simoni 1. N.e. Dell’Osso. All. Francesco Conci.
ARBITRI: Traversa di Gioia del Colle (Bari) e Piubelli di Soave (Verona).
DURATA SET: 29′, 22′, 28′, 32′; tot: 1h e 51′.
NOTE: partita giocata a porte chiuse. Sol Lucernari: 5 muri, 5 ace, 15 errori in battuta, 9 errori azione, 41% in attacco, 51% (29%) in ricezione. UniTrento Volley: 13 muri, 6 ace, 20 errori in battuta, 8 errori azione, 50% in attacco, 49% (30%) in ricezione.

UniTrento Volley
Ufficio Stampa