Verso Vigilar-Grottazzolina. Lo studio del match

77° CAMPIONATO SERIE A CREDEM BANCA – SERIE A3 GIRONE BIANCO, 3^ GIORNATA ANDATA

VIGILAR FANO – VIDEX GROTTAZZOLINA

 

L’avversario: Videx Grottazzolina

Un’altra stagione all’orizzonte, l’ennesima occasione per la Videx Grottazzolina di cullare un sogno chiamato “Serie A2”. A Vecchi e compagni non è bastato il primo posto nella passata Regular Season per centrare il grande obiettivo e proprio da qui, con ambizione e cultura del lavoro, riparte il nuovo progetto di coach Ortenzi: un nuovo girone, nuovi avversari e nuove sfide da affrontare con un gruppo rinnovato, futuribile e dal grande potenziale. Se la spina dorsale del gruppo è rimasta invariata con le conferme di capitan Vecchi, Romiti e Marchiani, seguite da Cubito e Pison, gli innesti di Nielsen, Mandolini e Focosi costituiscono un notevole apporto di centimetri, potenza ed imprevedibilità. Qualità importanti che si sposano altrettanto bene con Cascio, reduce dalla promozione in SuperLega tra le fila di Taranto, e con la consueta folta presenza di gioventù ed esperienza “fatte in casa”.

 

I precedenti

Quattro i precedenti in Serie A tra Fano e Grottazzolina, per quanto riguarda le gare disputate nelle Marche, tutti nel campionato di Serie A2.

Serie A2 2000/01 – 4a ritorno: Della Rovere Carifano – Videx Da.Mi. Grottazzolina: 3-2 (25-17, 22-25, 25-23, 24-26, 15-13)

Serie A2 1999/2000 – 3° ritorno: Della Rovere Fano – Videx Da.Mi. Grottazzolina: 3-2 (20-25, 25-22, 25-22, 22-25, 15-13)

Serie A2 1997/98 – 9° andata: Carifano Fox Petroli Fano – Videx Grottazzolina: 2-3 (9-15, 15-13, 6-15, 15-9, 9-15)

Serie A2 1996/97 – 6° ritorno: Carifano Fox Petroli Fano – Videx Grottazzolina: 1-3 (11-15, 7-15, 15-2, 9-15)

 

Così nel turno precedente

VOLLEY 2001 GARLASCO – VIGILAR FANO: 3-2

VOLLEY 2001 GARLASCO: Coali 6, Petrone 6, Puliti 18, Porcello 7, Magalini 19, Crusca 10, Taramelli (L1), Mellano 4, Moro, Testagrossa. N.e.: Giampietri, Regattieri, Resegotti (L2). All. Maranesi-Malinvieri
VIGILAR FANO: Nasari 13, Bartolucci 11, Zonta 3, Gozzo 15, Ferraro 10, Stabrawa 25, Cesarini (L1), Chiapello. N.e.: Roberti, Carburi, Galdenzi, Bernardi, Gori (L2). All. Pascucci-Roscini

Parziali: 25-22 (25’), 22-25 (30’), 19-25 (27’), 25-23 (29’), 15-12 (21’)

Arbitri: Pasin-Scotti

Note: Garlasco bs 19, ace 6, muri 12, ricezione 54% (prf 33%), attacco 46%, errori 30. Vigilar bs 13, ace 9, muri 9, ricezione 58% (prf 33%), attacco 46%, errori 35.

 

VOLLEY TEAM SAN DONÀ DI PIAVE – VIDEX GROTTAZZOLINA: 2-3

VOLLEY TEAM SAN DONÀ DI PIAVE: Garofalo 12, Bragatto 11, Vaskelis 27, Merlo 18, Basso 8, Bellucci 4, Santi (L1), Palmisano, Zonta. N.e.: Cherin, Andrei, Tuis, Tassan, Mignano, Mondin (L2). All. Tofoli-Febo

VIDEX GROTTAZZOLINA: Vecchi 27, Focosi 10, Giacomini 5, Mandolini 19, Cubito 15, Marchiani 1, Romiti R. (L1), Pison. N.e.: Cascio, Nielsen, Lanciani, Perini, Romiti A., Mercuri (L2).

Parziali: 22-25 (29’), 26-24 (28’), 27-25 (30’), 24-26 (31’), 5-15 (11’)

Arbitri: Laghi-Cecconato

Note: San Donà bs 13, ace 10, muri 13, ricezione 60% (prf 44%), attacco 52%, errori 37. Grottazzolina bs 16, ace 14, muri 11, ricezione 63% (prf 43%), attacco 52%, errori 23.

 

Dichiarazioni

Andrea Cesarini (libero Vigilar): “Sapevamo fin dall’inizio che avremmo avuto delle difficoltà nella prima parte di stagione, però già dalla prima alla seconda gara si è visto qualche miglioramento, il gruppo è per la maggior parte nuovo con elementi che non hanno mai giocato in serie A3 quindi bisogna avere pazienza. Sono sicuro che cresceremo, il nostro obiettivo è quello di cominciare a portare a casa punti importanti. La Videx ha ormai raggiunto un certo equilibrio di gioco, giocatori esperti che si conoscono da anni con innesti importanti. Sia in prima che in seconda linea non hanno punti deboli e nelle prime due giornate hanno mostrato carattere vincendo due gare non facili”.

 

Marco Cubito (centrale Videx Grottazzolina): “Il derby non è mai una partita come le altre, tutto l’ambiente avverte sensazioni particolari, diverse, che inevitabilmente vengono trasmesse anche a chi, come me, viene da un contesto esterno. In ogni caso dovremo cercare di vivere con serenità questa vigilia ed approcciare poi la partita con la consueta freddezza e lucidità.”