Andrea Anastasi: “So che mi aspetta una sfida importante”

Prima conferenza stampa per il nuovo coach dei Block Devils che si è presentato stamattina agli organi di informazione nella sala stampa del PalaBarton. “Torno in Italia dopo diversi anni, non era una priorità ma è ovviamente un piacere. Siamo di certo tra le squadre più forti, così come ci sono altre formazioni al nostro livello come Civitanova, Piacenza e Trento per dirne qualcuna”

 

Si è svolta stamattina la presentazione ufficiale del nuovo coach della Sir Safety Susa Perugia Andrea Anastasi.
Di fronte agli organi di informazione ed a fianco del numero uno societario Gino Sirci, Anastasi ha parlato della sua nuova avventura bianconera e risposto alle domande dei cronisti locali con il suo modo sempre pacato e diretto.
Questo il passaggio più significativo.
“Torno in Italia dopo diversi anni, non era una priorità ma è ovviamente un piacere. Arrivo a Perugia in uno dei migliori club al mondo e questa è stata una cosa determinante nella scelta. Sono conscio del fatto che qui mi aspetta una sfida importante con una squadra, con gli ultimi acquisti annunciati nei giorni scorsi, credo ancora più forte rispetto alla passata stagione. Il reparto centrale è completo e molto forte, abbiamo tre grandi schiacciatori, Giannelli è tra i migliori registi in circolazione. Siamo insomma di certo tra le squadre più forti, così come ci sono altre formazioni al nostro livello come Civitanova, Piacenza e Trento per dirne qualcuna. Obiettivi? Beh, è chiaro che in cima alla lista, come penso risponderebbero tutti, ci sono prioritariamente Champions e campionato, ma nella pallavolo di oggi non è facile. Bisogna essere molto attenti in fase di preparazione. È probabile che da quest’anno vincere la regular season non garantirà più un posto in Champions e soprattutto la pallavolo è uno sport da playoff e noi dovremo farci trovare pronti in quel momento per essere in condizioni ottimali nella fase cruciale della stagione”.

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY SUSA PERUGIA