Aurispa Libellula annuncia l’arrivo dello schiacciatore Tiziano Mazzone

È ufficiale l’ingaggio dello schiacciatore Tiziano Mazzone, che si accasa con l’Aurispa Libellula dopo la doppia esperienza nell’ultima stagione con Siena prima e con Brescia poi (in prestito nella seconda parte del campionato di Serie A2).

È un vero e proprio colpaccio quello del direttore sportivo Antonio Scarascia che riesce a trovare l’accordo per portare nel Salento un giocatore di assoluto valore, con un palmarès invidiabile ed un trascorso tra la massima serie e la A2.

Mazzone, schiacciatore romano classe ’95, alto 199 centimetri, esordisce nelle giovanili dell’Ursa Major Roma, prima di vincere i suoi primi titoli di squadra con l’Itas Trento, dove conquista la Junior League e lo Scudetto Under 19. La convocazione in prima squadra risale al 2013, ma l’anno successivo fa il suo esordio nella Coppa del Mondo per club, prima di mettere piede sul taraflex anche in Superlega. Con la compagine trentina vince lo scudetto nel 2015 e lo stesso anno, con la Nazionale, mette al collo la medaglia di bronzo dei mondiali Under 23.

Dopo quattro anni con Trento, passa al Ravenna sempre in Superlega e raggiunge la Challenge Cup, prima di subire un infortunio che lo tiene fuori dai campi per diversi mesi, rientrando soltanto al termine della stagione 2018/19 con la maglia del Cuneo in A2. Nel 2019 si trasferisce al Lagonegro, sempre in A2, dove milita da posto quattro per due anni. L’anno scorso, infine, la doppia esperienza con Emma Villas Siena in apertura di campionato e con Brescia (in prestito) nella seconda parte, prima di sposare la causa Aurispa Libellula, rafforzando l’attacco della compagine salentina.

Uff. Stampa Aurispa Libellula