Champions League, Perugia cede al golden set per 17-15: è di nuovo Finale con lo Zaksa!!!

Trento, 7 aprile 2022

Dopo Praga, Lodz, Bolzano, Cracovia e Verona la straordinaria epopea continentale di Trentino Volley in CEV Champions League si arricchirà di un’altra tappa da ricordare, indipendentemente dal risultato che scaturirà. E’ quella di Lubiana, dove domenica 22 maggio la Trentino Itas disputerà la sua sesta finale di sempre del massimo trofeo continentale, affrontando
i polacchi i Campioni uscenti del Kedzierzyn-Kozle, nel remake della sfida che caratterizzò la gara decisiva dell’edizione precedente.
La formazione gialloblù si è assicurata questo nuovo appuntamento con la storia vincendo il golden set ai vantaggi (per 17-15) contro la Sir Sicoma Monini Perugia che era riuscita ad aggiudicarsi la partita canonica al tie break questa sera alla BLM Group Arena di Trento nell’accesissima semifinale di ritorno. Esattamente come i gialloblù avevano fatto otto giorni prima a Perugia. L’avvio veemente nel parziale di spareggio (7-2 e 12-7) ha influito notevolmente sul risultato finale, perché Perugia pur avendo lottato sino ai vantaggi si è trovata senza energie proprio negli scambi finali. L’adrenalina è scorsa a fiumi durante i sei parziali giocati stasera di fronte ad oltre 3.300 spettatori entusiasti per il grande volley offerto dalle due squadre, ma alla fine è stata la formazione di casa sospinta dal proprio pubblico a sfruttarla meglio, prima per portarsi avanti 2-1 e poi per reagire ancora dopo la rimonta e sorpasso di Perugia. Tutto questo senza poter contare, da metà del quarto set in poi, sul proprio capitano Kaziyski (uscito precauzionalmente per un risentimento al ginocchio) ma sfruttando al massimo la benzina verde offerta da Michieletto (best scorer ed mvp con 25 punti personali), Lavia (19) e Sbertoli, bravissimo a non perdere la calma nei momenti importanti.

Di seguito il tabellino della gara di ritorno di semifinale di 2022 CEV Champions League giocata questa sera alla BLM Group Arena di Trento.

Trentino Itas- Sir Sicoma Monini Perugia 2-3 golden set 17-15
(25-21, 21-25, 25-16, 20-25, 13-15)
TRENTINO ITAS: Michieletto 25, Sbertoli 3, Lisinac 10, Kaziyski 11, Lavia 19, Podrascanin 10, Zenger (L); D’Heer, Cavuto 1, Pinali 2, Sperotto. N.e. Albergati e De Angelis. All. Angelo Lorenzetti.
SIR SICOMA MONINI: Anderson 23, Mengozzi 6, Rychlicki 17, Leon 24, Solé 9, Giannelli 2, Colaci (L); Plotnytskyi, Travica, Piccinelli, Ricci 4. N.e. Dardzans, Ter Horst, Russo. All. Nikola Grbic.
ARBITRI: Cambré di Meerhout (Belgio) e Cesare di Roma.
DURATA SET: 27’, 27’, 23’, 28’, 17’, 24’; tot 2h e 27’.
NOTE: 3.377 spettatori, per un incasso di 58.019 euro. Trentino Itas: 16 muri, 6 ace, 26 errori in battuta, 5 errori azione, 49% in attacco, 43% (16%) in ricezione. Sir Sicoma Monini: 10 muri, 6 ace, 28 errori in battuta, 12 errori azione, 51% in attacco, 53% (29%) in ricezione. Mvp Michieletto.

API key not valid. Please pass a valid API key.

Trentino Volley Srl
Ufficio Stampa