Cuneo vince in tre set con Lagonegro, dopodomani il Derby

Cuneo vince in tre set con Lagonegro, dopodomani il Derby

La Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo mette 3 punti in cassaforte; due giorni e si torna in campo con Mondovì.

 

La Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo nel match day CUF-Cuneo Airport contro Lagonegro mette in cassaforte tre punti importanti in un’ora di partita. I primi due set partono punto a punto per poi esser condotti da Cuneo, il terzo è monopolio dei biancoblù. Ottima la prestazione di Codarin con il suo muro invalicabile, che viene premiato MVP di serata. Il focus è subito sul Derby di dopodomani, ultima partita in casa della regular season per Cuneo che ospiterà Mondovì. Prevendita attiva fino alle ore 12.00 di domenica su www.liveticket.it – Conta esserci!

Lo starting six di Cuneo: Filippi palleggio, Wagner opposto, Sighinolfi e Codarin centro, Botto e Preti schiacciatori; Bisotto (L).
Coach Barbiero schiera: Pistolesi palleggio, Argenta opposto, Bonola e Maziarz centro, Milan e Di Silvestre schiacciatori; Hoffer (L).

Inizio punto a punto al palasport di Cuneo, poi due muri consecutivi di capitan Botto e Cuneo è avanti 5-3. Il primo ace di serata è di Filippi e vale l’11-7 per i biancoblù; coach Barbiero chiama il time out. Milan e Argenta ben serviti da Pistolesi restano attaccati (14-13), ma un ottimo gioco di Filippi con Wagner e il muro di Codarin allungano il gap (17-13). L’attacco di Botto, contiene Di Silvestre e Hoffer rimanda di bagher nel campo cuneese, ancora Botto che la appoggia a Filippi, che da buon palleggiatore mancino non perde l’occasione e attacca a tutto braccio (18-14). Sul mani out di Preti del 23-17 la panchina lucana esaurisce i time out a disposizione. Annullato il primo set ball biancoblù, ma capitan Botto chiude il set con una pipe che vale il 25-19.

Il secondo set inizia con diversi errori da ambo le parti del campo, poi Cuneo prende il largo e colleziona ace con Botto prima e Wagner dopo. Quest’ultimo sull’11-7 vede il time out lucano. Bene l’intesa al centro tra Filippi e Sighinolfi (16-11) che porta Botto dai 9 metri. Il muro lucano mette in difficoltà i biancoblù e coach Serniotti per non rischiare richiama i suoi sul 16-13. Break al servizio dell’opposto brasiliano che supportato dal muro di Cuneo, vede coach Barbiero chiamare il time out sul 21-16. Sugli scudi Preti, dai nove metri e in pipe (23-17). E’ il monster block di Codarin a segnare il set ball, alla battuta ancora Preti. Armenante entrato nel corso del set per Milan in diagonale lo annulla, ma i cuneesi la dichiarano out e coach Serniotti chiama il video check, che da’ ragione ai biancoblù ed è 25-17.

Partenza sprint di Cuneo nel terzo set (3-0). Una pipe magistrale quella di capitan Botto (4-1). Sul 5-1 entra Zivojinovic per Pistolesi tra le fila lucane. Il muro insormontabile di Codarin su Argenta vale il 6-2 e manda Preti dai nove metri che fa un buon break. Rientra Pistolesi in regia per gli avversari. Tripletta consecutiva a muro per Codarin che legge tutto alla perfezione e costringe coach Barbiero a chiamare il time out sul 13-2. Sul 17-5 il ritorno in campo di Pedron. Cuneo con un fastidiosissimo Codarin a muro e ancora la pipe di capitan Botto continua ad aumentare il gap. Sul 21-6 entra Cardona per Wagner,  Biasotto entra Marziarz e Lilli per Bisotto. Bonola sbaglia il servizio e manda proprio il giovane Cardona al servizio. Sul 23-8 entra Rainero per Codarin, Argenta regala il match ball mettendo out la battuta. Dai 9 metri Preti, ma Pistolesi a muro lo annulla. Di Silvestre al servizio, poi il pallonetto di Rainero chiude sul 25-9.

Mvp di serata il centrale Lorenzo Codarin con 13 punti personali, di cui 9 monster block.

Al termine della partita Coach Serniotti: «  Oggi non sapevamo cosa aspettarci, erano più di due settimane che non si giocava e bisognava anche tener conto che loro avendo avuto il Covid si sono allenati meno. Tuttavia anche per noi esser senza gare ufficiali, avevamo paura di dover riprendere il ritmo gara. Ho cercato di convincere i ragazzi ad entrare da subito attenti e concentrati. Secondo me siamo stati bravi nei primi due set a gestire i momenti di difficoltà, poi ne siamo usciti alla grande nel terzo con quell’importante serie di muri».

Due giorni e sarà Derby di ritorno con Mondovì, l’ultimo appuntamento casalingo della regular season per i cuneesi, che recupereranno ancora giovedì 7 aprile alle ore 20.30 la gara a Porto Viro.

Recupero 11^ Ritorno (01/04/2022) – Regular Season Serie A2 Credem Banca
Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo – Cave Del Sole Lagonegro
3-0        
(25-19/25-17/25-9)        

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo:  Filippi 5, Wagner 10, Sighinolfi 5, Codarin 13, Botto (K) 11, Preti 9; Bisotto (L1); Pedron, Cardona, Rainero 1, . N.e. Vergnaghi, Trinchero.
All.: Roberto Serniotti
II All.: Marco Casale
Ricezione positiva: 78%; Attacco: 58%; Muri 13; Ace 3.

Cave Del Sole Lagonegro: Pistolesi 3, Argenta 10, Bonola 3, Maziarz 3, Milan (K) 9, Di Silvestre 10, Hoffer (L1); Zivojinovic, Armenante, Biasotto 1. N.e. El Moudden.
All.: Mario Barbiero.
II All.: Dino Viggiano.
Ricezione positiva: 58%; Attacco: 35%; Muri 8; Ace 2.

Arbitri: Stefano Nava, Andrea Clemente.

Durata set: 23’, 23’, 19’.
Durata totale: 65’.

Stella TestaUfficio stampa Cuneo Volley