Intervista a Daniele Moretti / PreMatch vs ErmGroup San Giustino

Domenica alle 18:00 il Volley Team San Donà tornerà al PalaBarbazza per la seconda gara consecutiva in casa. Dopo aver affrontato e battuto la WiMORE Parma per 3-0 è la volta di un’altra neopromossa: ErmGroup San Giustino.

Abbiamo chiesto a Daniele Moretti, allenatore in seconda che lo scorso anno era a Portograro, di introdurci al match analizzando l’avversario e le prime giornate di campionato.

1. Ciao Daniele! Siamo partiti con due sconfitte consecutive a cui sono seguite altrettante vittorie convincenti sotto il profilo del gioco e del carattere. Come valuti il percorso di crescita della squadra fin qui?

La valutazione del cammino fatto finora è positiva dato che abbiamo dovuto far a meno di Dalmonte e Mandilaris per tutta la preparazione per dei piccoli infortuni. L’amalgama del gruppo, per questo motivo, è arrivata un po’ tardi rispetto a quanto preventivato ma ci stiamo lavorando quotidianamente e vediamo costanti miglioramenti. Per noi le prime di campionato possiamo paragonarle ai primi veri test match dato che tutto il gruppo era a disposizione completa dalla seconda di campionato (anche se Mandilaris non era ancora al meglio)”.

 

2. Dopo Parma affrontiamo San Giustino, un’altra neopromossa. Come state preparando la partita? Ci introduci i punti di forza dei nostri prossimi avversari ed eventuali giocatori da tenere d’occhio?

“La partita la prepariamo come sempre, non facciamo grandi distinzioni. Io e Paolo analizziamo i video della squadra avversaria per capire le caratteristiche del palleggiatore e degli attaccanti in modo da contrastare i loro punti di forza. I giocatori da tenere d’occhio per la prossima contro San Giustino sono Hristoskov e lo schiacciatore Cappelletti che sono dei buoni attaccanti. Al centro il più pericoloso è Quarta“.

 

3. Sono ormai passate 5 giornate di campionato. Quale squadra ti ha stupito di più e quale squadra deve ancora mostrare tutto il suo potenziale?

“Difficile dirlo dopo appena 5 giornate. Belluno, tra le prime della classe, ha sicuramente un roster importante ma non mi aspettavo stesse già così in alto. C’è comunque da dire che bisogna analizzare anche il calendario delle squadre fin qui; sempre Belluno, ad esempio, ha incontrato noi alla prima giornata senza Mandilaris e successivamente alcune neopromosse che magari hanno bisogno di più tempo per entrare in forma.

Chi non ha ancora dimostrato il proprio valore? Per quello che ti dicevo prima, direi proprio il Volley Team. Abbiamo iniziato con una preparazione difficoltosa e ora che abbiamo recuperato i nostri giocatori possiamo dire la nostra con tutte le squadre. Effettivamente siamo noi a non aver dimostrato tutto quello che possiamo fare. Settimana dopo settimana e partita dopo partita stiamo crescendo sempre di più e quindi sono fiducioso in questo“.