Jean Patry dopo il rinnovo: “La società ripone grande fiducia in me”

VIDEO INTERVISTA: 

MILANO – L’Allianz Powervolley chiude, per il momento, la campagna acquisti con l’annuncio di Jean Patry, punto cardine del roster di coach Piazza per affrontare un’altra emozionante stagione in Superlega. L’opposto transalpino in maglia numero 9, infatti, continua il suo viaggio con i colori della società meneghina per raggiungere nuovi obiettivi e nuovi traguardi. Reduce dalla vittoria della Volleyball Nations League, Jean Patry è stato inoltre nominato come miglior opposto del torneo, conferma del suo valore e del suo talento che rinnoverà dopo gli impegni con la propria Nazionale nel campionato di Superlega 2022/23. La società del presidente Lucio Fusaro è lieta di ufficializzare il prolungamento per altre due stagioni su un atleta che ha già dimostrato di contribuire concretamente alla crescita della squadra e dei suoi risultati.

Jean Patry, con Milano fino al 2024, questo sarà il tuo terzo anno con la società del presidente Lucio Fusaro. Cosa significa per te questo prolungamento?

Questo prolungamento significa che la società ripone grande fiducia in me ed è molto bello perché significa che crede molto in me e nel gruppo. Mi fa piacere, vuol dire che il club vuole fare un ulteriore step, tenermi significa proseguire questo percorso insieme.

Milano sta compiendo stagione dopo stagione dei grandi passi avanti: penso alla Challenge Cup l’anno scorso, la F4 di Coppa Italia quest’anno, e il quinto posto in regular season. Tutti traguardi che ti hanno visto protagonista, l’asticella però si alza, e gli obiettivi diventano sempre più ambiziosi, lo ha dichiarato più volte il presidente Fusaro nel corso della stagione. In questo senso quanto è importante per te avere la consapevolezza di essere un giocatore di punta di una Milano che vuole emergere tra i top team? Senti di più la pressione o è uno stimolo per fare ancora di più?

Nel mio ruolo, che è l’opposto, sono sempre sottoposto a pressione. Il mio compito è quello di macinare punti ed è normale, per questo devo essere sempre più forte, devo mantenere sempre alto il mio livello. È il mio ruolo che vuole questo, poi è normale che la società voglia alzare l’asticella. Continuiamo a fare dei passi in avanti, quest’anno siamo andati alla Final Four di Coppa Italia, questo significa qualcosa, cioè essere tra le quattro squadre più forti in Italia, vuol dire che siamo lì e siamo forti anche noi. È normale, soprattutto dopo la vittoria della Challenge, che la società ambisca sempre più in alto. Inoltre anche per il giocatore stesso si tratta di una bella cosa, è stimolante che la propria società abbia anno dopo anno questa visione e queste ambizioni.

Questo sarà il primo anno con il pubblico al 100%, che risposta ti aspetti dal nostro pubblico?

Spero che il palazzetto sarà sempre pieno, secondo me sarà una bella cosa. L’ho visto quando abbiamo giocato adesso per la VNL a Bologna davanti al pubblico italiano ed è stato incredibile. Era da tanto tempo che non giocavamo davanti ad un pubblico così grande. Spero che a Milano avverrà la stessa cosa, anche perché giocare con il pubblico numeroso è un’arma in più per noi, fa giocare bene, forse meglio. Spero che i tifosi siano ancora più presenti l’anno prossimo: ne abbiamo bisogno, sarà più divertente e per noi sarà uno stimolo in più.

Medaglia d’oro nella Volleyball Nations League e miglior opposto della competizione, traguardi pazzeschi con la Nazionale Francese, come ti fa sentire tutto questo?

Con la Nazionale sto sempre bene, abbiamo un gruppo incredibile e facciamo cose che nessun altro fa. Ci divertiamo tanto dentro e fuori dal campo. Non è un impegno andare con la Nazionale, è sempre un piacere. È lungo, ma con questo gruppo è molto più facile e io mi diverto tanto e si vede sul campo. Abbiamo vinto ancora una medaglia d’oro, è una bella cosa per noi perché vogliamo confermarci sempre e l’abbiamo fatto. Non c’è niente di più bello che la Nazionale.

Cosa prometti ai nostri tifosi per la prossima stagione?

Io ho promesso di dare il mio 100% sempre e portare loro il più in alto possibile e vincere tutti i weekend. Sarà difficile però abbiamo un bel gruppo secondo me, ed io ho promesso di dare il 100%. Questa secondo me è una promessa corretta, spero si vedrà.