Nulla da fare per i biancorossi al PalaCatania: la capolista Farmitalia si impone in tre set

Si arresta al PalaCatania la corsa del Gruppo Stamplast M2G Green Bari nel girone Blu. Dopo quattro vittorie consecutive, il collettivo biancorosso cede il passo alla capolista Farmitalia che, protagonista di una prestazione maiuscola dinanzi al proprio pubblico, si aggiudica in tre set (25-17, 25-22, 25-17) il prezioso bottino in palio nel match di cartello della sesta giornata. Nulla da fare, quindi, per capitan Paoletti e compagni, costretti ad arrendersi dinanzi allo strapotere a muro dei padroni di casa (12 punti nel fondamentale) e alle giocate dell’esperto Fabroni che hanno propiziato le ottime performances in chiave offensiva di Zappoli Guarienti (12 attacchi vincenti) e Disabato (11 sigilli). In casa biancorossa arriva il momento di rifiatare dopo un autentico tour de force. Gli uomini di coach Beppe Spinelli torneranno in campo domenica 13 novembre per la sfida al PalaFlorio contro la Volley Marcianise dei fratelli Libraro.

SESTETTI DI PARTENZA
Coach Kantor sceglie Fabroni in palleggio, Casaro in posto 2, Zappoli Guarienti e Disabato in zona 4, Jeronicic e Frumuselu al centro e Zito alla guida della linea di difesa rossoblù.
Dall’altra parte della rete, mister Spinelli conferma la diagonale Parisi-Paoletti, gli schiacciatori Wojcik e Ferenciac, i centrali Persoglia e Deserio e Rinaldi nel ruolo di libero.

LA CRONACA DEL MATCH
La Farmitalia parte subito forte: la chiusura di Fabroni su Ferenciac vale il momentaneo 10-6. Forzando al servizio e lavorando bene a muro, la compagine etnea riesce a scappare via, affidandosi ad uno scatenato Zappoli Guarienti in fase offensiva (19-12, pipe vincente). La reazione biancorossa non arriva ed il primo set si tinge di rossoblù con il sigillo di Casaro da posto 4 (25-17).
Al ritorno in campo il tandem Wojcik-Paoletti guida la riscossa barese (10-14, è out il primo tempo di Jeroncic). Fabroni e soci accorciano le distanze con tre sigilli di Disabato e la parallela vincente di Casaro (15-17). Al ritorno di fiamma degli uomini di mister Spinelli (17-20, a segno Ferenciac) fa seguito la replica immediata dei padroni di casa: si torna in parità sul 20-20. Giunti nella fase clou della contesa, sono gli attacchi vincenti di Disabato e Casaro a fare la differenza (24-21). La Farmitalia conquista anche il secondo set: decisivo il muro di Frumuselu su Paoletti (25-22).
Alla ripresa delle ostilità, la squadra di coach Kantor resta in possesso del pallino del gioco (10-6). Il Gruppo Stamplast M2G Green cerca di rimanere aggrappata al match con le difese di Rinaldi e le sassate di Paoletti e Wojcik (13-12) ma nulla può dinanzi al nuovo allungo (19-14) degli avversari. Il muro potente di Frumuselu su Wojcik lancia i titoli di coda della partita (23-16), che volge al termine con l’ace messo a segno da Fabroni (25-17).

IL TABELLINO DEL MATCH

FARMITALIA CATANIA 3-0 GRUPPO STAMPLAST M2G GREEN BARI
(25-17, 25-22, 25-17)

FARMITALIA CATANIA: Fabroni 5, Casaro 9, Zappoli Guarienti 14, Disabato 12, Jeroncic 6, Frumuselu 6, Zito (L1) pos 58% – prf 42%, Tasholli, Maccarone (L2), Battaglia , Nicotra, Fichera, Smiriglia.
All. Waldo Kantor – vice all. Mauro Puleo
Note: errori al servizio 5, aces 3, ricezione pos 55% – prf 32%, attacco 50%, muri vincenti 12.

GRUPPO STAMPLAST M2G GREEN BARI: Parisi 1, Paoletti 17, Ferenciac 7, Wojcik 8, Persoglia 5, Deserio 4, Rinaldi (L) pos 27%, Martinelli, Petruzzelli V. 1, Ciavarella 1, Giorgio, Petruzzelli F., Ciccolella, Marrone (L2).
All. Beppe Spinelli – vice all. Francesco Valente
Note: errori al servizio 11, aces 1, ricezione pos 49% – prf 32%, attacco 40%, muri vincenti 6.

Arbitri: Dario Grossi e Giovanni Giorgianni

Durata set: 22’, 31’, 28’.

Credit Foto: Mimmo Lazzarino