Report medico, le condizioni di Cuda e Chakravorti

Importante sofferenza del tendine d’Achille per l’opposto che seguirà una terapia conservativa. Il palleggiatore ha una malattia infettiva con tempi di recupero da valutare

La WiMORE Parma comunica un aggiornamento sulle condizioni di Juan Jose Cuda e Dante Chakravorti, entrambi indisponibili in occasione della gara casalinga giocata ieri al PalaRaschi di Parma col Sol Lucernari Montecchio Maggiore. Al termine della partita di domenica scorsa a San Giustino, Cuda ha cominciato ad accusare un dolore ingravescente al tallone destro e gli esami diagnostici a cui è stato sottoposto hanno rilevato un’importante sofferenza del tendine d’Achille. L’atleta italo-argentino seguirà una terapia conservativa e non ricorrerà a intervento chirurgico; i tempi di recupero, stimabili indicativamente in alcune settimane, saranno stabiliti in maniera più approfondita dallo staff medico in base all’evoluzione del quadro clinico. In seguito a uno stato di forma non ottimale, Chakravorti ha svolto gli accertamenti del caso che hanno evidenziato la presenza di una malattia infettiva con tempi di ripresa dell’attività da valutare in rapporto alla sintomatologia del giocatore.