Difficile trasferta a Bolzano

L’Isernia Volley del Presidente Vitullo parte domani mattina alla volta di Bolzano. I sei punti conquistati nell’ultima settimana hanno rilanciato le quotazioni dei pentri in chiave salvezza, ma la strada per raggiungere l’agognata permanenza in serie A2 è ancora lunga e ripida.
Tuttavia, i molisani non si danno per vinti e sono intenzionati a far bene anche al Palaresia. E’ importante – nelle otto gare che restano alla fine del torneo – fare bottino pieno in casa e racimolare qualche punto in trasferta.
Non sarà facile, non solo perché dall’altra parte della rete c’è un sestetto costruito per vincere (il Bolzano doveva essere la squadra ammazza campionato), ma altresì desideroso di riscatto: sia per il risultato maturato all’andata (3 a 0 netto a favore di Maresca e compagni), sia per riprendere a pieno la strada verso i play-off, interrotta il mese scorso.
Attualmente la compagine trainata da Gulinelli occupa la quarta piazza con 40 punti, ed è reduce da ben sei vittorie consecutive. Inoltre, il tecnico, che lo scorso anno allenava Roberto D’Angelo alla Codyeco S. Croce, potrà contare sull’intero organico, mentre coach Gatto deve al solito fare i conti con gli infortuni: il brasiliano Juliani è ancora fermo, quindi, per occupare il posto due sono in ballottaggio il martello campano D’Angelo e lo statunitense McKienzie. Altra “lotta” è quella per il ruolo di libero, dove sono in corsa Gatto e Maresca, decisione subordinata alla scelta dell’opposto. Nessuna certezza neanche su chi inizierà in regia, coach Gatto non si sbilancia e scioglierà i dubbi sul sestetto da mandare in campo solo al Palaresia.
Intanto, l’intervista a Mario Scappaticcio ha fatto bene al gruppo, che non ha affatto voglia di gettare la spugna. “Con la Sud Tirol Alto Adige Bolzano non sarà facile, prima di tutto per il valore dei singoli (è il caso del palleggiatore Monopoli, del centrale Heeikkinen e dell’opposto Kirchhein), ma se la nostra squadra riesce ad esprimere il buon gioco visto nelle gare casalinghe si può sperare in qualcosa di più di una bella prestazione. E poi se vogliamo continuare a credere nella salvezza dobbiamo mettere da parte qualche punto anche in trasferta, anche se quella di Bolzano non è la più indicata, ma non si sa mai…dovrà capitare qualcosa di positivo anche a noi in questa stagione!” così il secondo allenatore La Posta avvicinato al termine dell’incontro con gli studenti del Manuppella di Isernia.
Con la gara di domenica si apre una settimana di fuoco – dapprima il Bolzano e poi la gara casalinga con il Bassano, attualmente quinto in graduatoria – prima dello stop per il Volley Land di Forlì in programma sabato 26 e domenica 27 febbraio.

Anna Palermo
Area Comunicazioni ISERNIA VOLLEY
press@iserniavolley.it
www.iserniavolley.it