Domani sera di scena a Cagliari

La vittoria sulla Volley Città di Corigliano ha rinfrancato l’ambiente biancoazzurro e rivitalizzato le speranze salvezza. I risultati maturati nella 5^ giornata di ritorno hanno reso il Campionato Serie A2 TIM estremamente interessante: 10 squadre in 9 punti.
“La classifica corta nella parte bassa e la vittoria sui calabresi dà la possibilità di guardare con maggiore ottimismo al futuro e ci consente di affrontare la difficile trasferta di Cagliari con una certa serenità!” a parlare è il d.s De Caria avvicinato al termine dell’allenamento di lunedì sera.
Intanto, l’Isernia Volley è partita nella tarda mattinata di oggi alla volta della Sardegna, domani sera è attesa da un incontro che sulla carta si preannuncia proibitivo. La Terra Sarda Cagliari è un’ottima formazione non a caso seconda in classifica. Posizione raggiunta facendo affidamento sulla continuità dei risultati, garantita a sua volta dall’ottimo potenziale, che trova in Soto il finalizzatore principe, ma che ha nel gioco di squadra il suo punto di forza.
Se il sestetto di Gatto riesce a esprimere al PalaRockfeller lo stesso gioco e la stessa convinzione visti nell’anticipo televisivo, buone sono le probabilità non solo di ben figurare, ma magari di tornare in Molise con un punticino in più nel paniere, che varrebbe oro!
La voglia di fare bene non manca, il successo casalingo ha riportato alto l’entusiasmo, adesso però si necessita di dare continuità alle prestazioni, ben consapevoli che – dall’altra parte della rete – c’è un sestetto, quello di Fracascia, intenzionato a riprendersi il primato – sfuggito solo al tie-break a S. Croce sull’Arno – proprio nel giorno in cui la compagine toscana, attuale capolista, è attesa dall’impegnativa sfida con la Esse-Ti Carilo Loreto.
Non c’è dubbio che per Maresca e compagni non sarà una partita facile: 24 le lunghezze che separano in classifica i due sestetti; proprio per questo il coach dei biancorossi ha chiesto ai suoi grande concentrazione e nessuna distrazione di sorta anche se si tratta della penultima in graduatoria. Fracascia è memore dell’ottima prestazione disputata all’andata dai biancoazzurri.
I pentri dovranno, altresì, tener conto del fattore campo: Baldaccini (ex Pallavolo Agnone) e soci potranno fare affidamento sul pubblico amico (uno dei più numerosi della serie A2, circa 1300 gli spettatori presenti in media al PalaRockfeller nel girone di andata).
Ancora problemi di formazione per coach Gatto, che con molta probabilità dovrà rinunciare nuovamente al martello campano D’Angelo. Vittorio Suglia offre, comunque, le più ampie garanzie. Per il sestetto di casa, invece, non ci dovrebbero essere problemi di formazione, tutti abili ed arruolabili.
Tante, dunque, le variabili da considerare (a partire dalle motivazioni) e che renderanno interessante il match al di là del distacco in classifica.

(Nella foto: la gioia dell’opposto carioca Rodrigo Juliani – autore sabato di 22 punti – e del secondo coach Luca La Posta – FOTO PRIMIO -)

Anna Palermo
Area Comunicazioni ISERNIA VOLLEY
press@iserniavolley.it