Gulinelli commenta la quarta vittoria consecutiva

“Siamo stati bravi nei momenti cruciali, qualche tempo fa una partita come questa l’avremmo persa”.
Flavio Gulinelli è realista, d’altronde aveva già dichiarato al termine del vittorioso match contro la Carife Ferrara, che non era stata una partita bellissima.
“Avevamo troppa tensione addosso – commenta il coach del Südtirol Alto Adige Volley – anche quando eravamo in vantaggio. Malgrado questo però, e nonostante i problemi che continuiamo ad avere in banda – e sui quali dobbiamo lavorare in palestra – siamo stati bravi nei momenti cruciali dell’incontro. Ferrara è arrivata a Bolzano con la mentalità giusta, hanno sempre rischiato al servizio e in attacco. Noi siamo stati bravi a reggere in ricezione ma soprattutto ad annullare quelle due palle set, nel secondo e nel quarto parziale, che avrebbero cambiato la partita. Qualche tempo fa una partita del genere l’avremmo persa. Certo una mano ce l’ha data Ferrara, ma la reazione dei miei ragazzi mi è piaciuta”.
Dopo la quarta vittoria consecutiva (11 punti), il Südtirol adesso è atteso da un mini-ciclo importante per risalire ancora in classifica. Gli altoatesini giocheranno due volte di fila al Palaresia (domenica 6 contro Cagliari ed il 13 contro Isernia), ma prima dovranno giocare – mercoledì alle 20.30 – a Forlì, sul campo del fanalino di coda. Il quale però ieri ha vinto 3-0 a Grottazzolina, e due turni prima aveva strappato un punto a Santa Croce.
“Guai a sottovalutare la Conad – ammonisce Gulinelli – perché sono rientrati alcuni giocatori importanti e, come si è visto, può mettere in difficoltà chiunque: dobbiamo avere l’approccio giusto alla gara”.

Nella foto: coach Flavio Gulinelli

Ufficio stampa Südtirol AA Volley – resp. Paolo Florio 339 4367156