Trasfertà a Cantù per dare continuità a gioco e risultati

“Abbiamo giocato la miglior partita della stagione per continuità e prestazione di squadra”; così parlava il coach della Monini Marconi Riccardo Provvedi dopo la netta vittoria contro l’Olimpia Bergamo. Ed è proprio “continuità” la parola chiave, quella che gli oleari cercheranno mercoledì sera a Cantù in uno dei 3 posticipi dell’ottava giornata del Girone Blu di A2 UnipolSai. Secondo turno infrasettimanale di campionato, approfittando del giorno festivo, e impegno molto delicato per Corvetta e compagni che si troveranno di fronte una squadra gasata dal successo in trasferta (1-3) ottenuto sul campo della Pag Taviano.

Gli avversari – In Puglia c’è stato lo show dei due brasiliani Caio (26 punti a referto per lui) e Ricardo (21), che si sono caricati sulle spalle il peso dell’attacco. Sono loro le principali bocche da fuoco di una squadra che ha affidato la regia a Lorenzo Piazza (ex Bergamo e Lagonegro) e il centro della rete a Monguzzi e Robbiati, giocatori molto pericolosi nel fondamentale del muro. La seconda banda è il 20enne Roberto Cominetti, libero è il confermatissimo Luca Butti. La Pool Libertas ha cominciato a macinare gioco e punti dopo un avvio di stagione piuttosto stentato, non sarà facile dunque per la Monini Marconi andare a vincere su quel campo.

Che numeri – A dimostrazione di quanto coach Provvedi e il suo staff vogliano dare continuità ai risultati e al gioco, non c’è stato il consueto giorno di riposo dopo la gara contro Bergamo. Lunedì pomeriggio la squadra ha lavorato in sala pesi agli ordini del preparatore atletico Carlo Sati e oggi partirà per la Lombardia dopo l’allenamento tecnico. C’è entusiasmo nello spogliatoio dopo lo splendido successo contro Hoogendoorn e compagni, soprattutto per come è maturato. La prova in ricezione è stata quasi impeccabile con il 67% di positività di squadra e l’81% personale del libero Andrea Bari. Anche in attacco si è vista un’ottima Monini Marconi con un Galliani da 63% di positività e un Segoni che ha egregiamente sostituito Giannotti, chiudendo abbondantemente sopra il 50%. Solita prova molto solida dei centrali che hanno confezionato in due la bellezza di 7 muri punto in appena tre set.

Sensazioni positive – “Dopo 7 giornate di campionato siamo al 70% del nostro potenziale”, dichiarava diplomaticamente coach Provvedi domenica sera. “In realtà – spiegava poi – le sensazioni in allenamento sono davvero buone, stiamo trovando dei ritmi di attacco diversi e anche in ricezione stiamo salendo in qualità e continuità. Questa è una squadra molto rinnovata sia nella diagonale palleggiatore-opposto che nella linea di ricezione, senza contare l’inserimento di Lucas Van Berkel a campionato iniziato. Dobbiamo prenderci ancora del tempo ma credo che nel medio-lungo periodo le nostre qualità verranno fuori in modo importante”.

Curiosità – Il match contro Cantù comincerà alle 19.30 e sarà visibile in diretta streaming su Lega Volley Channel (piattaforma Sportube). Tra le curiosità c’è da segnalare il doppio ex nelle fila della Monini Spoleto, Galliani e Mariano hanno infatti entrambi indossato la maglia canturina a cavallo tra il 2008 e il 2011 quando la squadra militava in Serie B1. Gli unici precedenti tra Cantù e Spoleto sono invece relativi alla passata stagione e sorridono agli oleari che vinsero entrambi i confronti disputati nella regular season (Girone Blu).

Galliani e Segoni – foto Cristian Sordini

Ufficio stampa Monini Marconi Spoleto